NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 17 Ottobre 2019 - 20:26
Pubblicità
Associazione FormAzione 515x60

trovo aziende

11 06logovoltNOCI (Bari) - Giovedì 8 novembre, a partire dalle ore 19:00 presso la Birreria attenti al Luppolo di Noci, si terrà il MeetUp (presentazione pubblica) di Volt, il movimento progressista paneuropeo che punta a rivoluzionare il modo di fare politica in tutti i paesi dell'Unione. Ce lo fanno sapere, grazie ad una lunga chiacchierata scambiata con Noci24.it, alcuni membri attivi del movimento: il nocese Gianni D’Elia ed il coordinatore di Volt Ravenna Erblin Berisha.

“Volt Europa” si legge in una nota diramata sui social e che invita a partecipare al prossimo MeetUp, “Crede in un'Europa unita, che valorizzi i suoi cittadini e residenti, che sia in grado di massimizzare il potenziale di ognuno di loro e che si proponga l'obiettivo di raggiungere i più alti livelli di sviluppo umano, sociale, ambientale e tecnologico. Volt ambisce a innovare il modo di fare politica, dare ispirazione ai cittadini, credere e lottare per un futuro migliore. Mette in contatto e organizza tutti gli Europei che hanno passione, energia, speranza: tutti gli Europei che osano sfidare lo status quo”.

A Erblin abbiamo chiesto di spiegarci meglio gli obiettivi di Volt. “Volt in Italia è nata a luglio a Bologna. È nata dall’idea di due ragazzi (un italiano e una ragazza francese) che studiando a Londra, hanno avuto un sussulto come tutti noi dopo la Brexit. Di qui hanno cominciato ad interessarsi alla questione europea. Volt è attualmente in trenta paesi europei: in 9 di questi è presente come partito pronto a presentarsi per le prossime elezioni europee. In paesi come Noci Volt vuole cominciare a muoversi anche a livello locale per far sì che si possa dare vita ad una piattaforma di discussione senza che vi siano filtri”.

“L’obiettivo di Volt al momento” continua “è destrutturare le attuali strutture politiche (senza disconoscerle) agendo anche a livello locale. La questione transnazionale è la più importante se vogliamo parlare di contesto Europeo: per questo è necessario superare i vincoli statali per poter costruire una federazione europea, ridefinendo il ruolo dello Stato a favore di una realtà transnazionale capace di competere con i competitori globali (Cina, Usa, Russia, etc..). Uno dei problemi dell’Europa infatti è l’incapacità di poter agire con un'unica voce e dando un'unica prospettiva: ogni paese dice la propria e si incastra. L’idea è di creare un parlamento che conti e che non sia soltanto un passacarte della commissione, che abbia quindi un governatore eletto con i relativi ministri. Ufficialmente oggi non possono esserci unici partiti europei. L’idea di Volt è di creare una cornice europea in cui si inseriscono altre piccole realtà (vedi Volt italia, etc) che rispondano ad un unico programma, ovviamente tradotto rispetto ai contesti locali. Ogni quadro nazionale sarebbe autonomo e si incontrerebbe in città europee per rimarcare il quadro politico di riferimento. Una volta nel parlamento europeo si lavorerebbero sulle regole delle elezioni parlamentari per far elegger il parlamento in maniera paritetica in tutti i paesi. Un’unica elezione con uniche regole (oggi ci sono 28 paesi con 28 regole diverse, ad esempio)”.

Come mai il termine Volt?

“VOLT indica l’unità di misura del potenziale elettrico e della differenza di potenziale elettrico nel Sistema Internazionale” ci rispondo all’unisono Erblin e Gianni. “L’idea è quella di dare una scossa positiva a tutti i paesi utilizzando un’unità di misura internazionale che venga riconosciuto da tutti, prestandosi così anche alla comunicazione". “Inoltre” conclude Erblin, “all’interno di Volt ci sono diverse aree, gruppi di lavoro che si stanno sviluppando ed in cui a tutti viene chiesto di identificarsi: io ad esempio vorrei occuparmi di pianificazione e sviluppo del territorio”.

11 06locandinavolt copy"È stato bello scoprire” commenta invece ai nostri microfoni Gianni D’Elia, “che oltre me in Volt erano già operative altre persone di Noci. È chiaro che siamo agli antipodi rispetto alle logiche di partiti come Lega. Ma siamo aperti a tutti e al contributo di tutti. Al momento mi interessa solo far conoscere il movimento su Noci. Personalmente sono molto contento di come Volt tratti il tema dell’accoglienza, esprimendo l’idea di creare punti di intervento per i richiedenti asilo direttamente nei paesi d’origine (lì dove possibile) o limitrofi, così da poter essere seguiti prima che si mettano in marcia: il tutto per favorire una migliore integrazione. Durante il MeetUp del prossimo giovedì 8 novembre sarà presente anche, insieme a Leonardo Antonio Derosa (Team Lead per Bari) il dott. Luca Bollo , che ha partecipato personalmente a scrivere un punto del programma relativo a questo tema. Non resta che scoprire quindi lo spirito inclusivo che caratterizza questo nuovo progetto e che oggi conta già 30.000 iscritti in tutt’Europa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

 

Necrologi

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

Cerca nel sito

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra

FOTO24

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 494 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

Pubblicità
 
 

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

FUORI CITTA'

Putignano, operazione antidroga: arrestati due pusher in un’abitazione del centro storico

12-10-2019

PUTIGNANO (Bari) - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano hanno arrestato due giovani, un 21enne e un 22enne del luogo...

Putignano - Deteneva illegalmente armi. Arrestato censurato del luogo.

11-08-2019

PUTIGNANO (Bari) - I Carabinieri della Stazione di Putignano in collaborazione con i militari del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile...

Assenteismo presso l'Ospedale San Giacomo di Monopoli: 13 arresti e decine di indagati

18-07-2019

MONOPOLI (Bari) - Nella giornata di oggi militari della Stazione Carabinieri di Monopoli e della Compagnia Carabinieri di Monopoli hanno...

Triggiano – Fermato il 6° componente della banda della BMW

06-07-2019

TRIGGIANO (Bari) - Solo 4 giorni or sono i Carabinieri della compagnia di Triggiano avevano notificato a 5  suoi congiunti...

Bari - Tre borseggiatori seriali arrestati dai carabinieri

05-07-2019

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in...

Triggiano - Arrestati i componenti della banda della Bmw

02-07-2019

I Carabinieri eseguono 5 fermi di indiziato di delitto per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti, ricettazione e...

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook