ADV

 

Anche in Puglia arriva gratis il farmaco per l’artrite reumatoide contro COVID-19: cos’è e come funziona

03 13 corona virusNOCI (Bari) – Il “Tocilizumab” è un farmaco, solitamente impiegato per il trattamento dell’artrite reumatoide, sviluppato dall’azienda farmaceutica Roche. Dopo alcuni esperimenti effettuati nelle scorse settimane a Napoli, lo stesso farmaco si è mostrato particolarmente efficace nel contrastare la progressione di COVID-19 verso le sintomatologie più gravi. Così, da un accordo tra la Regione Puglia e i vertici della Roche, anche per il sistema sanitario regionale sarà disponibile gratuitamente il Tocilizumab.

03 13 interleuchina 6L’artrite reumatoide (AR) è una patologia infiammatoria che coinvolge le articolazioni, da quelle piccole e alle estremità (dita delle mani e dei piedi, polsi) fino a quelle maggiori (spalle e ginocchia, ad esempio). Le articolazioni vengono danneggiate da un’iperattività del sistema immunitario dello stesso individuo, che causa infiammazione e distruzione di cartilagini articolari e ossa. Il sistema immunitario è richiamato e attivato da numerose molecole, tra cui sono presenti delle piccole proteine, le interleuchine. Queste promuovono l’infiammazione legandosi a specifici recettori: altre molecole che le riconoscono e potenziano il loro segnale. Tra le diverse interleuchine, l’interleuchina 6 (IL-6) sembra avere una notevole importanza nel promuovere fenomeni come la febbre e la progressione dell’infiammazione agli stadi più acuti: alti livelli di questa proteina sono stati individuati nelle persone che soffrono di AR.

Il Tocilizumab è un anticorpo monoclonale umanizzato (ovvero un anticorpo animale, spesso murino, di cui una determinata porzione viene modificata per riconoscere e legare specifiche molecole) che si comporta da antagonista rispetto all’IL-6: si lega al recettore, impedendone in maniera competitiva il legame con l’Interleuchina 6 e non permettendo la trasmissione del segnale pro-infiammatorio. In questo modo si può ostacolare il lavoro controproducente del sistema immunitario, impedendo che l’infiammazione progredisca eccessivamente.

Già ad inizio marzo le autorità sanitarie cinesi avevano incluso il tocilizumab nelle linee guida per il trattamento della COVID-19. Sulla base di questi studi, alcuni medici dell’Azienda Ospedaliera dei Colli in collaborazione con l’Istituto nazionale dei tumori “Fondazione Pascale” di Napoli hanno sperimentato l’utilizzo di questo farmaco: i due pazienti del primo test clinico, affetti da una grave polmonite dovuta al nuovo coronavirus, hanno mostrato notevoli miglioramenti in circa 24 ore dalla somministrazione. Il tocilizumab, inoltre, sembra non interferire con la somministrazione dei farmaci antivirali: questi ultimi contrastano la replicazione del coronavirus nell’organismo (ovvero la sua riproduzione) secondo diverse evidenze cliniche.

03 13 polmoniteMa perché utilizzare un farmaco che depotenzia il sistema immunitario? Anche se può sembrare tale, non è un controsenso. Le interleuchine sono molecole segnale che vengono prodotte per attivare la nostra risposta immunitaria anche per proteggerci dai virus, in questo caso dal Sars-coV-2. L’infiammazione che viene, così, generata è utile a difenderci dal patogeno che è entrato nelle nostre vie respiratorie: gli effetti dell'infiammazione sono indispensabili per permettere alle cellule che ci difendono da virus o batteri dannosi di migrare nei distretti “sotto attacco”. La persistenza e una grande entità della stessa infiammazione, però, può far accumulare liquido (edema): l’accumulo di liquido negli alveoli polmonari (le unità più piccole dei polmoni che ci permettono di scambiare ossigeno e anidride carbonica con l’esterno) compromette la respirazione. Questa non appena descritta non è altro che la polmonite che, nei casi più gravi, può richiedere l’intubazione in terapia intensiva e portare a insufficienza respiratoria.

L’utilizzo sperimentale del Tocilizumab, quindi, mira ad ostacolare la03 13 emiliano progressione infausta dell’infiammazione causata dal nuovo coronavirus. Una sperimentazione che procederà con le dovute cautele: ogni paziente reagisce in maniera differente alle terapie, oltre a considerare i rischi a cui si può incorrere con un sistema immunitario parzialmente depotenziato. Certo è che la notizia annunciata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano non può che far sperare in bene: anche sul nostro territorio regionale sarà possibile sperimentare il Tocilizumab, offerto gratuitamente dall’azienda farmaceutica Roche in accordo con la Regione e alla presenza del prof. Pier Luigi Lopalco, responsabile del Coordinamento regionale emergenze epidemiologiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...