Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 30 Settembre 2020 - 20:54
 

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

06 12 PutignanoPUTIGNANO - Settantasei interventi chirurgici in una settimana, l’attività di ricovero e ambulatoriale praticamente a regime. Sono i segnali concreti della ripartenza post-lockdown dell’Ospedale “Santa Maria degli Angeli” di Putignano, che da lunedì scorso è tornato sostanzialmente alla normalità in tutte le unità operative: Chirurgia Generale, Cardiologia, Oculistica, Radiologia, Pneumologia, Geriatria, Medicina (con posti letto di Nefrologia), Dialisi, più gli ambulatori di Pediatria e Ginecologia e il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura.

L’ultima ad essere completamente riattivata è l’Ortopedia, che ha ripreso dal 10 giugno con le emergenze-urgenze e riprenderà ricoveri ed interventi programmati da lunedì 15 giugno.

«Ripartenza sì ma in totale sicurezza – spiega il direttore medico, Saverio Tateo – visto che è stato necessario rivedere e adeguare i percorsi di accesso, le procedure e anche gli spazi negli ambulatori, così come i tempi per visite ed esami, nelle unità operative, nei vari servizi e nel laboratorio analisi. Non è stato semplice perché abbiamo dovuto ripensare l’organizzazione sanitaria, mettendo mano ad ogni singola attività alla luce delle misure di sanificazione, distanziamento e sicurezza da applicare».

A partire dall’ingresso in Pronto Soccorso, con l’area pre-triage per i casi sospetti Covid,  e in ospedale,  sempre presidiato da un operatore sanitario che sottopone a controllo della temperatura chiunque entri; un’operazione replicata al momento di accedere negli ambulatori o nei reparti di degenza, dove gli utenti trovano la segnaletica specifica che li guida all’interno di ogni percorso, accompagnati dai ripetuti inviti a igienizzare le mani, a usare mascherine e guanti, dai segnaposto per terra e sulle sedute delle sale d’aspetto.

Anche la fase di pre-ricovero è stata rivista in base alle nuove misure di sicurezza. Quindi tampone preventivo per tutti i pazienti in ogni reparto – dove sono state allestite apposite stanze d’isolamento “grigie” - e, all’esito negativo, entro 24-48 ore il richiamo per effettuare gli esami di routine (analisi ematochimiche, rx torace e visite specialistiche) e il successivo ricovero in elezione oppure per eseguire day-service.

In dettaglio, nella prima settimana di ripartenza, in Cardiologia sono state eseguite 36 procedure tra impianti e sostituzioni di pacemaker e defibrillatori e impianti di loop-recorder, mentre durante il lockdown ne sono state fatte altre 40 e in questa fase sono stati già richiamati 45 pazienti per effettuare prestazioni sospese (test da sforzo, ecg e visita, ecg ed ecocardiogramma); la Chirurgia Generale ha ripreso con otto interventi in elezione (48 in fase di lockdown), mentre l’Ortopedia è stata impegnata in due interventi in urgenza. Importante l’attività dell’unità di Oculistica, che ha varato un programma di recupero degli interventi in elezione sospesi: 10 per seduta (soprattutto cataratte), distribuiti su 12 ore di attività tra mattino e pomeriggio, per un totale di 30 in una sola settimana. Tra marzo e giugno, inoltre, l’Oculistica di Putignano è stata il riferimento per le emergenze-urgenze dell’intera ASL Bari, con l’esecuzione di 43 interventi di grande complessità (distacchi di retina, ferite perforanti, glaucomi acuti e cataratte traumatiche), anche su pazienti provenienti dalle vicine ASL di Taranto e Brindisi.

06 12 Putignano2

Nel presidio di Putignano sono stati riattivati quasi tutti gli ambulatori specialistici, che durante l’emergenza hanno assicurato solo le prestazioni urgenti e le brevi e ora stanno procedendo al richiamo di quelle differibili e programmabili. Si tratta, in particolare, degli ambulatori di Cardiologia, Chirurgia, Chirurgia vascolare, Dialisi e Nefrologia, Ginecologia, Oculistica, Pneumologia, Terapia del Dolore, Ortopedia, Pediatria, Ostetricia e gli ambulatori di SPDC.  A questi vanno aggiunti il Servizio trasfusionale, il Laboratorio analisi e la Radiodiagnostica, sempre rimasti attivi, e il Day Service di Terapia marziale (Medicina) che riaprirà a breve. «E’ una grande prova di coralità per gli operatori sanitari - conclude il direttore Tateo -  ma anche per pazienti, utenti e visitatori, chiamati ognuno nel proprio ruolo a realizzare e rispettare questa nuova organizzazione, costruita per la sicurezza di tutti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 604 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari e Modugno: inseguimenti nella notte. Due arresti e un denunciato

29-09-2020

MODUGNO - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari hanno denunciato un ragazzo, neanche maggiorenne, per ricettazione. Il giovane, la...

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

Operazione “Prometeo”: truffa aggravata per il conseguimento di incentivi statali al fotovoltaico

13-09-2020

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso...

Scoperto laboratorio di amfetamine: due arresti

25-08-2020

CONVERSANO - I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 45 e...

Toritto - I Carabinieri arrestano un pluripregiudicato 42enne per resistenza a P.U. e sequestrano apparecchiature…

14-08-2020

Toritto - Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto F...

Spinazzola - Operazione anti-caporalato: arrestati 3 imprenditori

14-08-2020

Spinazzola - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, da diversi giorni impegnati sul territorio...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...