ADV

 

Anticorpi Monoclonali: prima somministrazione al “Di Venere” di Bari

La farmacia hub ha distribuito 24 flaconi in tutta la Puglia

04 01 monoclonali Di VenereBARI – L’Ospedale “Di Venere” ha eseguito ieri la prima somministrazione di farmaci anticorpi monoclonali. Ad usufruirne un paziente di 58 anni, selezionato in base ai criteri stringenti stabiliti da AIFA: condizioni di rischio specifiche e lievi e moderati sintomi di Covid 19. L’uomo, infatti, è risultato positivo al Sars-Cov2 cinque giorni fa, con sintomi di febbre e tosse comparsi il giorno prima, quindi un quadro clinico indicato per poter ricevere la nuova terapia. La somministrazione è avvenuta sotto lo stretto controllo dei medici dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione del “Di Venere”, individuato quale Centro specialistico della ASL Bari assieme ai tre Ospedali Covid San Paolo-Bari, Altamura e Putignano.

La Direzione medica di presidio ha autorizzato la Rianimazione a procedere celermente con la somministrazione del farmaco: la proposta del medico di medicina generale è arrivata ieri e in 24 ore è stata validata e finalizzata. Un’ora per l’infusione endovenosa di una combinazione di due anticorpi monoclonali, prescritti d’intesa con la farmacia ospedaliera, ed un’altra ora di osservazione del paziente. Una procedura veloce, in ambiente protetto e seguita scrupolosamente dagli specialisti della Rianimazione, che promette risultati soddisfacenti. «Anche per noi – spiega il dr. Claudio Petrillo, direttore della Rianimazione – è una prima volta e rappresenta davvero una nuova frontiera contro il Covid19. In un sol giorno abbiamo ricevuto la proposta del medico curante, l’abbiamo vagliata e tradotta in somministrazione del farmaco. E’ una terapia promettente – e abbiamo già altre richieste da valutare - per la quale la collaborazione con il medico di medicina generale risulta fondamentale: intervenire precocemente, assieme ad una precisa individuazione del paziente eleggibile, è la chiave di volta dell’efficacia degli anticorpi monoclonali».   

Il farmaco ha fatto poche decine di metri per arrivare al punto di somministrazione dalla Farmacia del “Di Venere”, centro di stoccaggio regionale. I monoclonali stanno comunque “viaggiando” in tutta la Puglia, in direzione dei centri di somministrazione. In pochi giorni, fa sapere il direttore del Dipartimento Gestione del Farmaco Luigia D’Aprile, sono stati richiesti e consegnati ai centri di riferimento 24 flaconi di monoclonali singoli e sono già disponibili anche quantitativi di monoclonali combinati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...