ADV

 

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di arrivo di un percorso socio-educativo

SegreNOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a seguito del Consiglio Comunale del 28 giugno scorso.


Il comunicato del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre

Oltre un anno e mezzo fa il sindaco di Noci annunciò un percorso per il “riconoscimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre (…) nelle scuole, fra le Organizzazioni del Terzo settore (…). A quelle parole sono seguite solo altre parole.

Durante il Consiglio del 28 giugno, l’assessora alla cultura ha parlato di un percorso avviato con associazioni e scuole in seguito alla proposta delle stesse Associazioni di assegnare la cittadinanza onoraria a Liliana Segre; l’assessora però ha detto che tappa intermedia del cammino suddetto è la revoca della cittadinanza onoraria (concessa da un commissario prefettizio nel 1924) a Benito Mussolini (1883-1945): perciò all’o.d.g. del Consiglio non era stata messa la delibera riguardante la sen. Segre, ma quella riguardante…Mussolini. Per dirla con Ennio Flaiano, la situazione è grave ma non seria.

Precisiamo che il nostro Comitato non ha partecipato ad alcun percorso con la civica amministrazione: abbiamo solo esposto, il 22 marzo scorso, le ragioni (anche urgenti, considerate le minacce alla senatrice nonostante la sua veneranda età) per concedere la cittadinanza onoraria alla sen. Segre. Pertanto, non c’entriamo con la proposta di estromissione di Mussolini dall’anagrafe onoraria di Noci.

Il nostro obiettivo resta la cittadinanza onoraria alla sen. Segre, con lo sguardo rivolto al futuro, all’educazione dei ragazzi, ai valori di libertà, tolleranza e rispetto tra diversi, contro ogni discriminazione e odio, sulle orme dell’impegno civile della stessa sen. Segre, scampata alla Shoah.

I motivi dei rinvii della nostra richiesta ora sono chiari, alla luce del dibattito in Consiglio comunale: nella coalizione esistono resistenze, confessate dal capogruppo PD, secondo cui le delibere di cittadinanza onoraria a Liliana Segre hanno ormai perso un po’ di senso, se non tutto, per cui la delibera nocese, non urgente, merita a suo dire un rallentamento, tanto più che - come ha detto - il Consiglio non può “farsi tirare per la giacchetta” da associazioni. Altri consiglieri, invece, hanno chiesto di separare le due questioni, diverse e non interdipendenti, e di accelerare l’iter riguardante la sen. Segre; infine il sindaco ha detto che la delibera per la Senatrice era già pronta, ma si voleva posticiparla alla revoca della cittadinanza al Duce, dopo di che il Consiglio ha rinviato tale argomento per i dubbi sorti al riguardo.

Attendiamo con fiducia e pazienza che si superino le resistenze e si approvi la delibera per la Segre “già pronta”, punto di partenza e non di arrivo di un percorso dall’inequivocabile valore socio-educativo.

 

Noci, 30 giugno 2021

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...