Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 25 Settembre 2020 - 05:25
 

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

06 22 antonella notarnicolaNOCI (Bari) – Credere fortemente in quello che si fa, investire impegno e passione, talvolta comporta il ritrovarsi dinanzi a scelte difficili, ad ostacoli apparentemente insormontabili e, spesso, a dover rinunciare ad avere al nostro fianco le persone a cui siamo più legati. Antonella Notarnicola, oggi a Stoccolma, ha saputo fare di queste rinunce un punto di forza. Affronta ogni giorno sfide importanti, lunghi turni di guardia, momenti difficili anche dal punto di vista emotivo, ma la sua vera forza sta nel riuscire a ritrovare la sua determinazione nel sorriso che lei stessa riesce a restituire ad ogni suo paziente.

Cosa ti ha spinto a intraprendere un percorso lungo e impegnativo come lo è quello della Medicina?

Io non ricordo quale è stato il primo momento in cui ho pensato di voler diventare medico, ciò che ricordo è la convinzione che ha accompagnato quel primo pensiero e che non mi ha, nemmeno per un istante, più abbandonato. Quando sono in ospedale a contatto con i pazienti sento che in nessun altro luogo di lavoro sarei così appagata. Se il tuo paziente sorride perché sta meglio e può ritornare alla propria vita, dimentichi in un istante le ore di studio, la stanchezza di un turno di guardia.

Quale è stata la difficoltà più grande che hai dovuto superare in questi anni?

Affrontare la malattia che ha colpito i miei familiari. Ho avuto la responsabilità di scelte difficili, a volte molto dolorose, mi sono sentita impotente, ho sbagliato, ho desiderato non sapere, ho visto, ascoltato, toccato la sofferenza.

Da circa un anno vivi e lavori a Stoccolma. Si tratta più di una condizione necessaria o di una scelta frutto anche della volontà di allontanarti dal nostro Paese?

Non ho mai voluto allontanarmi dall’Italia, amo la bellezza del mio Paese, mi rende orgogliosa la sua ricchezza storica e artistica, mi piace la solarità, l’energia della sua gente. Semplicemente, subito dopo la mia specializzazione in Reumatologia, mi si è presentata la possibilità di lavorare in uno dei più prestigiosi ospedali e centri di ricerca al mondo e non ho voluto rinunciare a questa grande occasione di crescita professionale e umana.

Ci sono stati dei momenti nei quali hai messo in discussione le scelte fatte e altri in cui ti sei sentita pienamente soddisfatta dei traguardi raggiunti?

Io metto in discussione le mie scelte di continuo, sono sempre stata severo giudice di me stessa. Per fortuna, crescendo, ho imparato ad essere più indulgente e ad accettare i miei limiti. Sono felice del mio percorso professionale e mi auguro di continuare ad arricchire il mio bagaglio di conoscenze e competenze.
Mi dà soddisfazione aver costruito rapporti di amore e amicizia sinceri, destinati a durare, mi auguro, per sempre.

Il tuo percorso ha comportato delle rinunce significative, anche dal punto di vista affettivo. Come hai affrontato questi momenti di difficoltà?

Ho condiviso la scelta di trasferirmi a Stoccolma con il mio fidanzato Claudio al quale sono legata da molti anni. Per motivi di studio e lavoro la nostra è stata una relazione a distanza. Stoccolma ha regalato ad entrambi la stabilità lavorativa e la possibilità di vivere finalmente insieme. Siamo legatissimi alle nostre famiglie e agli amici di cui sentiamo la mancanza. Quando possibile, saliamo sul primo aereo per riabbracciarli.

Quali le tue aspettative e i progetti per il futuro?

Ho imparato a non far programmi a lungo termine. Mi basta essere serena nel presente. Certo, dovessi sognare ad occhi aperti, mi piacerebbe diventare mamma e allargare la famiglia. Ho la fortuna di avere due genitori splendidi a cui ispirarmi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 703 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

Operazione “Prometeo”: truffa aggravata per il conseguimento di incentivi statali al fotovoltaico

13-09-2020

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso...

Scoperto laboratorio di amfetamine: due arresti

25-08-2020

CONVERSANO - I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 45 e...

Toritto - I Carabinieri arrestano un pluripregiudicato 42enne per resistenza a P.U. e sequestrano apparecchiature…

14-08-2020

Toritto - Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto F...

Spinazzola - Operazione anti-caporalato: arrestati 3 imprenditori

14-08-2020

Spinazzola - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, da diversi giorni impegnati sul territorio...

Operazione “#Cheguaio!”: perquisizioni della GDF di Bari

07-08-2020

BARI - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari ha eseguito perquisizioni domiciliari in Puglia, Campania...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...