Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

temperamenteTEMPERAMENTE - È cominciato. Il countdown per le festività natalizie ha preso avvio ufficialmente il primo dicembre con la sua inevitabile scia di lucine colorate e di babbo natali appesi ai balconi e con l'affannosa corsa ai regali che ogni anno ci stressa sempre più. Tralasciando un dibattito sul quando e sul perché il Natale sia divenuto una festa così consumistica, vorrei soffermarmi invece sulle possibilità offerte dalla corsa al regalo, nei termini di un'economia utile e sostenibile.

Ieri pomeriggio, mentre girovagavo per le vie della mia città ancora priva, devo ammetterlo, di una vera ispirazione per i regali di Natale, mi sono ritrovata ad osservare la vetrina di una piccola galleria d'arte. I quadri esposti erano molto belli perciò ho deciso di entrare a dare un'occhiata. Mentre ero lì si è avvicinata la gallerista e abbiamo intrattenuto una piccola conversazione sull'artista e sull'opportunità di regalare oggetti d'arte a 

Natale: «Basta foulard di Hermes, ne ho un cassetto pieno. A Natale preferirei un bel quadro». L'affermazione della gallerista mi ha colpito, oltre che per la sua incongruenza con il momento storico (foulard di Hermes? A 600 euro l'uno?) anche per una certa ragionevolezza. A prescindere dal budget dei nostri doni, indubbiamente la corsa al regalo natalizia ha un peso fondamentale nel bilancio di tanti esercizi commerciali, perciò, specialmente in tempi di crisi, non possiamo scegliere alla leggera dove acquistare i nostri regali. Le possibilità per trasformarla in un'occasione di consumo consapevole sono infinite: premiare il lavoro artigianale o homemade, sostenere i prodotti equosolidali, quelli prodotti dalle onlus... Le idee sono tante e sul web si può trovare facilmente ispirazione.

Tra i possibili regali anche il libro occupa un posto di rilievo. Perché regalare un libro a Natale? Una lista di 10 buoni motivi:

1. Perché i libri sono un regalo personale, trasmettono un messaggio, un'emozione.
2. Perché i libri costano poco ma alcuni hanno un immenso valore.
3. Perché i libri occupano poco spazio (pensate ai regali più inutili che avete ricevuto, spesso erano anche ingombranti).
4. Perché i libri non vengono buttati e se mai questo dovesse accadere sono riciclabili.
5. Perché sono un regalo duraturo. Tra qualche anno un amico si potrebbe ricordare di voi per quel dono, che si potrebbe tramandare per generazioni.
6. Perché magari il libro che comprate oggi fra dieci anni lo troveranno in libreria i figli dei vostri figli, e si appassioneranno come loro alla lettura. È un po' un regalo anche per le prossime generazioni.
7. Perché i libri ti fanno essere "altrove" quando quello che hai intorno non ti piace. Potrebbe essere un'idea soprattutto per chi è in difficoltà.
8. Perché questo Paese ha bisogno che si comprino libri. E non solo telefonini (o foulard di Hermes).
9. Perché comprando libri sosteniamo l'industria editoriale e le librerie, soprattutto quelle indipendenti che ne hanno tanto bisogno.
10. Perché regalando libri diciamo qualcosa di noi, del nostro mondo e della nostra attenzione per gli altri.

E voi? Quali libri metterete sotto l'albero?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 137 visitatori e 2 utenti online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook