Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017
Cerignola - Asd Noci 3-2, 20^ giornata di Serie C1

 

asd_090207NOCI - C'è un vascello di pirati, come quello capitanato dal mitico Francis Drake o dal più recente Jack Sparrow. Questo vede al timone tale Mimmo Amoruso, esperto, pronto ad ogni avventura. Quella che ha intrapreso poco meno di due mesi fa non era affatto semplice. Col passare del tempo lo sta diventando.

Un mare difficile, la Serie C1, agitato, pieno di navi, che non ci stanno a perdere il loro bottino. Lo scafato Amoruso e la sua ciurma soccombono contro la Virtus Mola ed il suo comandante Antonello Corona, poi regolano i cannoni, organizzano l'attacco e non ce n'è più per nessuno.

Atletico Ruvo, Olimpic Sava, Effe.Gi. Castellana, questi i nomi delle tre barche già battute ed abbattute. Tre è il numero perfetto, ma quattro, in questo caso, lo è ancor di più. E l'incrocio nel mare di Cerignola è decisivo per la barca biancoverde. Far fuori la ciurma foggiana è importantissimo per proseguire la risalita della Serie C1.

La regata fra le due navi, lunga sessanta (e forse troppo in più) minuti, vede trionfare l'Asd Noci per 3 bombe a 2. La battaglia si presenta difficile, avere la meglio non sarà semplice. L'Ipomor predilige l'artiglieria pesante con i vari Amoruso, Farfalletta, Nuzziello e De Feudis, ma non disdegna l'intelligenza di Quarto e Castriotta. Il Noci risponde con l'artiglieria leggera: Di Giuseppe su tutti, ma anche Roganti e Mastellone.

I primi minuti sono dell'Ipomor Cerignola. Vanno spesso e volentieri al tiro i padroni di casa, ma il bersaglio grosso non lo si colpisce: Quarto colpisce il palo e poi Carucci con una deviazione su tiro dello stesso Quarto rischia l'autorete. Per il resto il saggio della ciurma nocese, Mansueto, fa buona guardia in collaborazione con un ottimo Mastellone. Il Noci ci prova con Plantamura, ma il suo tiro termina a lato. Al 22' il Cerignola sferra il suo primo colpo vincente: imbucata di Quarto e palla in rete. La reazione nocese è rapida: Quiete entra in area, ma né tira né serve Roganti sul secondo palo; il suo è un tiro a metà, che viene recuperato dalla difesa. Il contropiede è inevitabile, il gol anche: Castriotta va a bersaglio. 2-0. Ma il Noci non demorde, anzi. Capitan Quiete si fa subito perdonare: d'astuzia ruba palla sulla trequarti cerignolana e colpisce la porta difesa da Cirulli, subentrato a metà tempo per l'infortunato Carlone.

La seconda parte della sfida sorride al Noci. Protagonista è Ciccio Di Giuseppe. Il pirata colpisce due volte col suo sinistro. Prima porta il risultato in parità, saltando il proprio difensore con una doppia finta, poi gela gli spettatori del Centro Sportivo Pavoni, quando è lasciato solo sulla destra e con una puntata non sbaglia.

L'Asd Noci sente il profumo di un'altra vittoria, dell'impresa. È ancora presto, però. Il secondo gol di Di Giuseppe è stato realizzato quando il cronometro segnava 24'. Ci sono ancora sei minuti più un recupero che da tre è cresciuto fino a sei minuti. L'Ipomor si porta tutta in avanti, inserendo il quinto giocatore di movimento. Prova spesso la conclusione, ma la nave nocese non viene colpita, grazie alla perfetta protezione di Mansueto. Si soffre, tanto, poi l'arbitro fischia. Impresa compiuta. Sorpasso compiuto. Triplo sorpasso. Perché dagli altri porti giungono le notizie delle sconfitte di Torre Pino e Virtus Mola.

Ora il mare si calma. Le onde si infrangono con molta meno violenza sulla nave Asd Noci. Si torna al porto con la consapevolezza di poter battere chiunque in alcuni momenti e di soffrire troppo in altri. Bisogna avere più cattiveria quando si sparano i cannoni, sfruttare le ingenuità avversarie (nelle ultime tre gare gli avversari hanno sempre raggiunto il bonus dei cinque falli, ma il Noci non ha mai tirato dai dieci metri) e stare sempre attenti quando attaccano i nemici. Giunto al porto, l'Asd Noci guarda nel suo forziere, nell'ultimo mese riempitosi a dismisura: venticinque gioielli di oro purissimo, dodici conquistati consecutivamente. I pirati nocesi volano sull'acqua.

(nella foto Gianpiero Intini, centrale difensivo e autore del gol dell1-0 all'andata)


Serie C1 - 20^ giornata
Ipomor Cerignola - Asd Noci 2-3 (2-1)

Ipomor Cerignola: Cirulli; Di Nunno, Farfalletta, Quarto, Nuzziello, De Angelis, De Feudis, Castriotta, Angelastro, Amoruso Fabio, Messere; Carlone.
All.: Maccione (squalificato).
Asd Noci: Mansueto; Morea, De Marinis, Roganti, Mastellone, Quiete, Di Giuseppe, Intini, Sciacovelli, Plantamura, Carucci; Palattella.
All.: Mimmo Amoruso.
Arbitri: Battaglia di Barletta e Costantino di Bari.

Reti: 22' Quarto, 27' Castriotta, 30'+2' Quiete; 33' e 54' Di Giuseppe.
Ammoniti: Quarto, Farfalletta.
Falli: 5-2; 2-2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 168 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook