Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 3 Dicembre 2020 - 01:49

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10 31PascaleotreNOCI (Bari) - Mare cristallino, clima perfettamente estivo e sole cocente, hanno fatto da cornice alla prima edizione della Borgo Egnazia Half Tri, la gara di triathlon su distanza 70.3, che si è svolta sabato 19 ottobre a Savelletri.

Quasi 200 atleti che si sono messi alla prova, dandosi appuntamento alle 9 del mattino a Cala Masciola per affrontare la prima frazione dei 1.900 mt di nuoto, e proseguire poi con i 90 km in bicicletta e i 21 km di corsa. Tra i partenti presenti a firma O3TT: Pascale, Scattarelli, De Pasquale, Trotta, Frizzale, Semeraro, Colucci, D’Onghia, Attolini, Donnaloia, Maggiolini, Simone e Internò.

Vitantonio Pascale ci descrive la sua gara: "La gara di Borgo Egnazia del 17 ottobre è stata la mia seconda esperienza come Ironman Half Distance, perché solitamente faccio sempre sprint e olimpici; quest’anno ho partecipato anche i Campionati Italiani di Iseo. Sotto il profilo tecnico, la Borgo Egnazia Half Tri. essendo la prima volta come organizzazione e come primo evento, sinceramente, ha avuto degli intoppi, perché gli organizzatori non essendo del posto, non conoscevano i rischi del territorio. Personalmente, come altri, abbiamo sbagliato un pezzo sul percorso bici e ho anche trovato un tir da trasporto in una stradina di campagna che collegava a una strada che ci toccava percorrere prima della salita della panoramica e mi son dovuto fermare più di un minuto. Per quanto riguarda la frazione nuoto – continua Pascale - essendo una gara lunga, nel mio caso ho avuto meno tensione perché sul lungo sapevo che me la potevo giocare fino alla fine, quindi, a differenza di altre volte ho anche nuotato meglio e ho portato i miei ritmi, dopodichè in bici ho cercato di recuperare qualche posizione e ci sono riuscito nonostante abbia sbagliato strada. Nella corsa ho recuperato altre posizioni arrivando alla fine 9° assoluto e 2° di categoria. Tutto sommato è stata una bella esperienza e un successo come risultato, essendo una gara che ho preparato in tre settimane. Adesso, arrivato a fine stagione dovrei recuperare un pochino prima di rientrare in Francia dove continuerò la mia programmazione di allenamenti con un club francese che dispone di una piscina di 50 mt, infrastrutture splendide e piste di atletica e riesco, quindi, ad allenarmi bene e con un bel gruppo. Forse, se va tutto bene, scenderò a Seclì a Lecce per duathlon sprint del 3 novembre".

10 31Curci e TorelltreTrasferta a Marrakech per la coppia Checco Curci e Chiara Torelli, volati in Marocco, invece, per l’Ironman 70.3 di del 27 ottobre.

"Gara spettacolare! Prima volta in Marocco…prima volta a Marrakech…prima edizione del mezzo Ironman". Ancora incredula ed emozionata, Chiara ci gira il suo audio direttamente dal Marocco. "Gara riuscitissima, impegnativa per l’organizzazione e anche per noi atleti per il raggiungimento dei luighi per lasciare la bici e recuperare il pacco gara che era appena fuori Marrakech. Ho addirittura nuotato in un lago che era a 40 km da Marrakech. Organizzazione perfetta, hanno messo in moto una macchina da guerra e una volta arrivati nella zona del nuoto, alle 5 del mattino, la gara è partita in orario, spettacolare! Abbiamo nuotato nel Lago di Lalla Takarkoust sulle montagne dell’Alto Atlante e abbiamo visto il sorgere del sole dietro le montagne che circondavano questo lago. Eravamo più di 2400 partenti, arrivati solo in 1700. Percorso bike, forse tra i più belli che io abbia fin ora fatto in vita mia, tra i villaggi, con gli unici piccoli motivatori che erano i bambini che arrivavano dai villaggetti delle montagne che ci incitavano e magari in cambio volevano che i ciclisti lanciassero loro delle borracce; quindi una festa anche quella. La cosa che mi ha impressionato di più - spiega emozionata Chiara - il silenzio che c’era durante tutto il percorso bike. Una pace e profumi che arrivavano da tutto intorno; a volte capitava di incrociare uomini su asini, carretti trainati da asini, pastori con le pecore che rischiavano quasi di attraversare il nostro percorso e le guardie presidiavano le uscite sulla strada, quindi eravamo molto protetti. Qualche foratura e qualche incidente di troppo non sono mancati, però, alla fine siamo giunti a Marrakech per iniziare il percorso run, 21 km di corsa sotto il sole con temperatire di 32à-33°…per me molto duro; infatti, ho corso e camminato e alla fine ero sicura che anche con i miei tempi ce l’avrei fatta. Una festa all’arrivo… mi vengono i brividi solo a parlarne, stupendo! Bellissimo! Davvero da consigliare a tutti, perché è magnifico unire il viaggio all’esperienza sportiva.

 

 

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 534 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Covid19 - Monopoli: 161 positivi

21-11-2020

MONOPOLI - In Sindaco di Monopoli Angelo Annese questa sera ha comunicato i dati aggiornati sui contagi da Sar-Cov2 a Monopoli:...

Covid19 - Putignano: 99 positivi

21-11-2020

PUTIGNANO - Nel pomeriggio la sindaca Luciana Laera ha comunicato i dati, aggiornati ad oggi, dei putignanesi positivi al Coronavirus. Sono...

Modugno - Sorpresi quattro minorenni che posizionavano sassi lungo la linea ferroviaria

17-11-2020

MODUGNO - I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno hanno denunciato in stato di libertà i genitori di...

Castellana Grotte - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici

15-11-2020

CASTELLANA GROTTE - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici per casi accertati di Covid-19 tra i docenti a...

Bari - Minore denunciato per rapina sul Lungomare

14-11-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Principale, al termine di attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà...

Castellana grotte - Evade dai domiciliari per rubare in chiesa, arrestato dai carabinieri

14-11-2020

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...