Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 26 Luglio 2021 - 21:46

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

02 10 deco domus vs copertinoNOCI (Bari) - Neanche la seconda in classifica, Magik Copertino, riesce a battere la capolista Deco Domus Noci: sabato 10 febbraio, al palaFiore, le leccesi giocano male la loro ultima chance di campionato per fermare le biancoverdi, che salgono così a +6 in classifica, nel girone B della serie C femminile.
Le padrone di casa conducono un match quasi perfetto: copertura da 10 e lode, Sibilia reattiva su ogni palla, muro funzionante e Bruno e Corallo che trascinano con talento, esperienza e furbizia.
Solo nel terzo set le avversarie sembrano reagire, contemporaneamente a un calo di concentrazione e precisione delle nocesi, ma alla fine qualche errore di troppo del Copertino e la ritrovata lucidità delle padrone di casa chiude la pratica sul 3-0 a favore della Deco Domus, sul sottofondo dei cori "La capolista se ne va!". (foto di Sara Tinelli)

PRIMO SET: Il primo set parte in maniera equilibrata, ma la svolta arriva con il turno in battuta di Corallo che, insieme alle conclusioni efficaci del muro nocese, porta avanti le sue per 9 a 6.
Romano, in prima linea, non riesce con i suoi attacchi a superare l'accoppiata Turi-Bruno e il Noci prende il largo, al cospetto di un Copertino totalmente assente e privo di carattere. 
Mister Quarta chiama allora il time out per le sue sul 15-8 a sfavore.
Al ritorno in campo, Sibilia tira su un gran pallone, in tuffo e sullo stesso attacco, il 4° tocco avversario (palla a rete) regala un ulteriore punto al Noci.
Il centro però funziona ancora nel Copertino e Fanelli mette a terra un attacco rapido, per il 10-18 temporaneo.
Arriva così la prima decisione arbitrale discutibile del match e nel caso specifico non viene assegnato un punto alla squadra nocese: Corallo, in risposta, però, mette giù di rabbia il 20-12.
Pereira riceve, buttando la palla sulla rete alta del palazzetto ed è primo set point per le padrone di casa, con Laneve in battuta: le nocesi riescono ad attaccare due volte, ma senza precisione, fin quando Tritto sistema tutto con il 25°esimo punto.

SECONDO SET: Le leccesi partono bene nel secondo parziale e con il loro pubblico mettono leggermente pressione alle padrone di casa: queste, però, non perdono il bandolo della matassa e trovano concentrazione e sicurezza fino al 9-7 di Bruno, che trova un muro fuori per il suo punto.
Un altro punto contestato dal duo arbitrale viene prima assegnato al Noci e poi agli avversari, ma è sempre Bruno a mettere in chiaro le cose, sfruttando il muro avversario a suo piacimento, fino al 13-8.
Le avversarie non riescono a metter giù attacchi efficaci, ma lo scambio per il 17-10 nocese le vede crescere in difesa, con recuperi degni di nota.
Ė ancora Fanelli a brillare tra le sue, con una fast quasi nei 3 metri per il 14-21, ma Bruno risponde di rabbia, mettendo giù un rimpallo del muro, dopo suo attacco: siamo sul 23-15 e mister Perrone fa entrare Andresini in battuta.
Le avversarie rispondono con un attacco fuori e poi è capitan Genovesi a chiudere i giochi sul 25-15.

TERZO SET: Un bel muro "a cappuccio" della solita Fanelli inagura il 3° parziale del match, davanti a un palaFiore come al solito gremito.
Il Noci risponde nuovamente di rabbia a una dubbia decisione arbitrale e il turno in battuta di capitan Genovesi regala diversi ace, fino al parziale di 8-3.
Bella diagonale a fendente quella di Romano per il 7-12, prima che un cambio di mister Quarta faccia segnare un repentino +3 per le leccesi: al posto di Mighali entra Greco ed è 10-13 per le avversarie, che si fanno sotto seriamente, dopo 2 set senza mordente.
Le nocesi cominciano ad accusare la reazione avversaria e il Copertino continua la sua cavalcata: 13-12 per il Noci e per mister Perrone è l'ora del time out.
Al ritorno in campo, Corallo si concede un fallo di doppia ed è pari per il Copertino, ma, per fortuna delle nocesi, le avversarie non hanno ancora preso le misure del soffitto e impattano contro la rete di protezione per ben due volte, permettendo alla capolista di rifiatare.
Altro cambio nelle fila del Copertino, esce la brasiliana Pereira, partita da dimenticare per lei, ma è Fanelli a mantenere le sue attaccate al treno del Noci.
Il lavoro in copertura delle padrone di casa è magistrale e il set è combattuto fino all'ultimo punto, ma sono gli errori avversari a mandare in avanti il Noci fino al 23-20 a favore: resiste ancora Romano e rientra Pereira, ma una palletta di Bruno segna il 24-21 sul tabellino.
Ricezione sulla battuta, alzata e attacco fuori e il Noci trova il punto del trionfo e del +6 in classifica sull'avversario e inseguitore, prendendo il largo alla guida, indiscussa, del girone B.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

Necrologi

Necrologi - Venerdì, 28 Maggio 2021

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità
NOCI24.it media partner di Esseri Urbani 2021 Esseri Urbani 2021

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 534 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Alberobello - Sottraevano farmaci dalla postazione del 118: indagati due infermieri

22-07-2021

ALBEROBELLO- I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione a una misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare l’attività...

PUTIGNANO - Torturato per una notte, riesce a fuggire e far arrestare i suoi tre…

16-07-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri di Putignano, a conclusione di una tanto rapida quanto efficace indagine, sono riusciti a trarre in...

Monopoli - Picchia la compagna e la sorella che la difendeva. Arrestato dai carabinieri

30-06-2021

MONOPOLI - I Carabinieri della Stazione di Monopoli hanno arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del...

Incidente sulla sp 106 fra Gioia e Putignano: due morti

28-06-2021

PUTIGNANO - Ennesimo incidente mortale questa mattina dopo le nove sulla sp 106 fra Gioia e Putignano. Due persone, entrambe di...

Molfetta: 16 arresti per corruzione

08-06-2021

Aggiornamento 9 giugno 2021 -Stando a quanto si apprende da numerose fonti giornalistiche locali e regionali, tra le 10 persone...

Gioia del Colle - Arrestato con 125 gr di marijuana

21-05-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Gioia del Colle, al termine di un predisposto...

NECROLOGI

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

28-05-2021

NECROLOGIO - Improvvisamente ieri, 27 maggio 2021, all'età di 42 anni è tornato alla casa del Padre Pietro Cazzolla. Lo...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...