ADV

 

Tornano le Giornate FAI di Primavera e Villa Lenti riapre i battenti il 23 e 24 marzo

03 15 Vila Lenti FaiNOCI – Dopo l’enorme successo dell’edizione 2022, anche quest’anno, in occasione delle Giornate FAI di Primavera, riapre i battenti un luogo avvolto da un’aurea quasi magica per i nocesi, proprio in virtù del suo essere solitamente inaccessibile al pubblico. Parliamo di Villa Lenti, dimora storica appartenente all’omonima  famiglia di grandi latifondisti che raggiunse nell’Ottocento l’apice del suo prestigio e che esercitò una grande influenza storica ed economica sul territorio.

Le visite, a contributo libero, si terranno nelle giornate del 23 e 24 marzo, al mattino dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e al pomeriggio dalle 15:00 alle ore 17:30. Inoltre, coloro che nel corso delle due giornate si iscriveranno al FAI riceveranno un utile omaggio gentilmente offerto dalla ditta PDT cosmetici. Ulteriori dettagli sulle novità di questa edizione anche per quel che riguarda le collaborazioni e importanti cenni di natura architettonica e storica su Villa Lenti sono stati forniti del corso di una conferenza stampa organizzata dalla Delegazione Fai dei Trulli e delle Grotte nella mattinata dello scorso 13 marzo, a partire dalle 10:30
Durante l’evento a beneficio della stampa, sono intervenuti il capo della Delegazione, Etta Polignano, gli architetti Imma Fasano e Francesco Giacovelli, il Senatore Piero Liuzzi, il sindaco di Noci Francesco Intini e la Consigliera Comunale con delega alla cultura Marta Jerovante. Presenti anche gli eredi della famiglia Lenti, Vito e Amalia.

Accorato l’intervento del sindaco Francesco Intini, il quale, oltre a ribadire l’importanza della tutela del nostro patrimonio storico/culturale si è soffermato sulla profonda esigenza di progettualità. “Nulla può essere conservato “sotto una teca”, ma tutti possiamo e dobbiamo fare qualcosa per tutelare in concreto ciò che ci caratterizza storicamente e culturalmente”. La Consigliera Comunale con delega alla cultura Marta Jerovante ha proseguito sulla stessa linea, ricordando che “Occorre porsi in una prospettiva a lungo termine, di lungimirante crescita etica, culturale e sociale. Bisogna concedersi il tempo lento della riflessione e dello studio su quello che di importante si possiede". Gli architetti Francesco Giacovelli e Imma Fasano, fornendo esaustive e precise informazioni storiche e architettoniche, hanno contribuito a far meglio comprendere l’importanza del luogo che, come i visitatori avranno modo di scoprire, reca ancora tracce del vecchio convento domenicano su cui venne edificato. L’intervento del Senatore Liuzzi è stato incentrato sul destino dei beni architettonici e culturali dopo di noi. Un testimone che va necessariamente passato alle generazioni future, se si vuole evitare che scompaia una parte fondamentale del nostro passato, e con essa anche la possibilità di guardare in maniera più chiara a ciò che vorremmo essere. Preservare, significa aver cura non solo delle mura e di ciò che di materiale contengono, ma anche della parte “immateriale” di quel valore. Per Villa Lenti, come per tanti altri nostri “luoghi del cuore” la scelta migliore sarebbe quella di recuperare una nuova destinazione che sia però strettamente compatibile con le caratteristiche del luogo stesso.

Dal punto di vista delle collaborazioni attivate dal FAI, la novità riguarda quella con la RAI. Rafforzata ulteriormente invece quella con le scuole. Alla conferenza, infatti hanno partecipato anche i ragazzi del Polo Liceale “Majorana-Laterza” di Putignano, con il progetto “Apprendisti Ciceroni”, che si occuperanno di accogliere i visitatori, di raccontare l’affasciante storia di questo luogo e ove occrresse, di rispondere anche a eventuali domande. Curate da loro anche le brochure multilingue a favore di potenziali turisti stranieri. Sono state proprio due studentesse a intervenire in conferenza parlando del loro impegno e della loro passione anche in vista di una scelta professionale futura in ambito turistico. Parteciperanno alle visite anche gli alunni dell’indirizzo musicale dell’Istituto “Gallo Positano” e i giovani del Liceo “Leonardo Da Vinci” di Noci. Al termine della conferenza, ai delegati della stampa locale e non, è stata data la possibilità di visitare in anteprima Villa Lenti, che vi aspetta per svelarsi a voi il 23 e 24 marzo. Accogliamo, infine, l’accorato appello di Etta Polignano rivolto proprio alla stampa: “Vorrei che fossero compresi l’impegno e la passione che il FAI impiega per tutelare luoghi a cui sarebbe altrimenti spettato un destino non proprio roseo. Chiediamoci cosa accadrebbe se il FAI un giorno cessasse di esistere. Molti dei luoghi sottoposti a nostra tutela, preservati grazie ai nostri fondi, potrebbero essere abbandonati al degrado o vedersi assegnare una destinazione che non sia compatibile con l’importanza della loro storia, e che li esautori della stessa”. Sosteniamo dunque chi ha cura dei nostri “Luoghi del cuore” e quindi delle nostre radici più profonde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

Riceviamo e pubblichiamo Il 24 maggio 2024 il Tribunale di Bari (giudice dott. Santoro) ha assolto dall’accusa di diffamazione “perché il...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...