Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

03-09-noci-fa-la-differenzaNOCI (Bari) - Martedì pomeriggio, alle ore 16:00 circa, presso la Sala Consiliare del Comune di Noci, si è svolto il primo appuntamento pubblico del progetto NOCI FA LA DIFFERENZA, un progetto dell'Amministrazione Comunale di Noci, realizzato in collaborazione con l'Associazione MurgiAmbiente, che prevede una nuova metodologia di raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani (RSU).

E’ stato un incontro riservato agli operatori commerciali, agli artigiani e alle associazioni agricole per illustrare e condividere la nuova metodologia di raccolta dei rifiuti solidi urbani che, nella prima fase sperimentale, avrà come primi protagonisti dell'iniziativa proprio le utenze “non domestiche” su tutto il territorio comunale. All’appuntamento sono intervenuti operatori del settore e il sig. Italo Laera, rappresentante della Confartigianato, Antonella Recchia, Confcommercio, Felice Penta, Coldiretti, e Carlo Vicenti, rappresentante della Polizia Municipale.

03-09-noci-fa-la-differenza-2All'Amministrazione Comunale, rappresentata dall'Assessore Vincenzo Gentile, e all'Associazione MurgiAmbiente, rappresentata dalla presidente Daniela Fusillo, il compito di avviare la campagna di comunicazione e informazione sulla “raccolta differenziata”. Presenti anche il consigliere comunale Leonardo Rinaldi ed il sindaco Piero Liuzzi, che ha dato avvio alla discussione, sottolineando l’importanza della collaborazione tra tutti i cittadini per raggiungere i risultati. Questi ultimi, infatti, favoriranno un risparmio sia per l’ambiente, sia per la salute, sia per le tasche dei nocesi.

03-09-noci-fa-la-differenza-3Subito dopo ha preso la parola l’assessore Gentile il quale ha rilevato che: “La riduzione dei costi non sarà possibile, ma l’obiettivo che ci siamo prefissati è quello che la tassa non aumenti. Lo scopo dell’amministrazione è di migliorare il servizio, e quindi questa campagna di sensibilizzazione non è altro che una prima fase, per far sì che senza aumentare i costi noi riusciamo a migliorare il servizio. E’ importante il vostro aiuto per raggiungere i risultati". Inoltre l’assessore si è soffermato brevemente su quello che è il servizio attuale, ponendo l’accento sul fatto che la domenica non si compia la raccolta perché il contratto non lo prevede ed ha fatto un breve cenno sul perché l’amministrazione comunale ha aumentato il costo della TARSU del 30%. Dal primo gennaio di quest’anno in maniera definitiva i rifiuti non sono più smaltiti come in precedenza, cioè con il deposito in discarica. Oggi quest’ultimo subisce il processo di biostabilizzazione, mediante trattamento meccanico-biologico (TMB), e solo dopo va in discarica. La biostabilizzazione è un trattamento applicato al RSU - Rifiuto Solido Urbano tal quale - proveniente da raccolta indifferenziata. Appositi macchinari separano la frazione umida (l'organicoda bioessicare) dalla frazione secca (carta, plastica, vetro, inerti ecc.); quest'ultima frazione può essere in parte riciclata oppure usata per produrre combustibile derivato dai rifiuti (CDR) rimuovendo i materiali incombustibili.

03-09-noci-fa-la-differenza-5Continua Gentile “Noi abbiamo previsto una fase sperimentale, chiamata così perché questa sarà una verifica delle modalità di svolgimento e mi piacerebbe che tutti quanti gli operatori dessero suggerimenti, al fine di migliorarlo. Quindi durerà sei mesi perché in questo periodo monitoreremo il servizio per eseguire gli accorgimenti dove necessari”. E’ previsto il servizio di porta a porta di tutte le frazioni riciclabili all’interno del centro storico e delle zone limitrofe, che in seguito si estenderà a tutto il paese. Sottolinea infine Gentile: “Noi abbiamo le tariffe più basse del circondario. Oltre l’area su citata, nel paese ci saranno i raccoglitori stradali. La raccolta avverrà sei giorni su sette, eccetto la domenica”.

Nel 2011 il totale RSU, registrato, è 8.311.379 Kg, la differenziata,1.517.729 Kg, l’indifferenziata, 6.793.650 Kg, con una percentuale di raccolta differenziata che si aggira al 18,26%, l’obiettivo è di raggiungere quest’anno una percentuale del 50%. C’è anche un progetto per ampliare l’isola ecologica esistente.

03-09-noci-fa-la-differenza-4La parola è poi passata a Daniela Fusillo, che ha ribadito che il successo dell’iniziativa si potrà avere solo con l’aiuto e la collaborazione di tutti, e sottolinea: “Il rifiuto migliore è quello che non esiste”. E’ diventato indispensabile recuperare e riciclare tutto quello che può essere riutilizzato, serve, però la collaborazione di tutti.

L’associazione Murgiambiente ha varato dieci regole per una raccolta di rifiuti responsabile. Ecco il decalogo del “nocese” virtuoso:

  • acquista intelligente per non buttare prodotti scaduti,
  • conserva contenitori, scatole e lattine,
  • consuma “formato famiglia” non monodose,
  • evita l’utilizzo di contenitori usa e getta,
  • fai la spesa con lo shopper di stoffa,
  • insegna ai tuoi figli le “buone abitudini”,
  • produci meno rifiuti: compra solo ciò che serve,
  • raccogli in pattumiere a più scomparti,
  • scegli detersivi concentrati e con ricariche,
  • utilizza prodotti realizzati con materiali riciclati.

VERDE - Nel vetro, andranno, tutte le bottiglie, i bicchieri e i flaconi in vetro (lavati, senza etichetta e senza tappi), confezioni rotte e non completamente di vetro (vasetti per cosmetici). Nell’indifferenziato, vasi di cristallo, vetri rotti, oggetti in pirex, lampadine a incandescenza, piccoli specchi e pezzi di cristallo. Nel centro di raccolta, lastre di vetro, damigiane, contenitori etichettati “T” (tossico) o “F” (infiammabile) e oggetti che non entrano nella campana.

MARRONE - Nell’umido, rifiuti biodegradabili della cucina, avanzi crudi o cotti di carne e pesce (ossa e lische), pane, salumi, formaggi, fondi di caffè, filtri del tè, scarti di frutta e verdura, gusci delle uova, pasta, riso e farina, fiori recisi, alimenti scaduti (senza la confezione). Nell’indifferenziato, pannolini, assorbenti, cibi liquidi, lettiere di gatti e di altri animali domestici. Nel centro di raccolta e/o giardino, foglie, erba tagliata, rami, piante e ramaglie.

BIANCO - Nella carta, tutti gli imballaggi puliti di carta e cartone (ingombranti e di piccole dimensioni privi di etichette adesive), astucci della pasta, del riso, dei corn flakes, fascette in cartoncino di yogurt e conserve, contenitori delle uova, scatole delle scarpe, detersivi in polvere, imballaggi dei medicinali, dentifrici e prodotti di bellezza, giornali e riviste (senza il cellophane), quaderni, poster, dépliant, pieghevoli e sacchetti di carta. Nell’indifferenziato, tovaglioli sporchi, contenitori della pizza usati, carte oleate o plastificate, fazzoletti di carta e confezioni di burro.

GIALLO - Nella plastica, tutta la plastica che riporta le sigle: PE= Polietilene, PET= Polietilentereftalato, PP= Polipropilene, PS= Polistirolo, PVC= Cloruro di polivinil.  Lavare tutti i rifiuti: bottiglie di plastica, vasetti di yogurt, buste per ogni uso, carte di caramelle, vaschette porta- uova, confezioni per alimenti, vaschette e pellicole per alimenti, reticelle per la frutta, blister e contenitori rigidi e sagomati, buste per capi di abbigliamento, vasetti per i cosmetici, flaconi e sacchi per detersivi e saponi. Nell’indifferenziato, posate, bicchieri, piatti di plastica, penne biro, cd e dvd. Nel centro di raccolta, grucce per abiti, giocattoli e oggetti ingombranti.

BLU - Nell’acciaio e alluminio, barattoli di conserve, scatolette di alimenti, bombolette spray, fustini, lattine, tappi a corona, coperchi a strappo, coperchi a vite, lattine, prodotti cosmetici, capsule, fogli sottili per dolciumi e cioccolato, coperchi dello yogurt e pellicole di alluminio per conservare gli alimenti. Nell’indifferenziato, buste di prodotti fotosensibili. Nel centro di raccolta, bombolette spray che contengono materiali infiammabili e pericolosi. 

I contenitori saranno con le ruote, da 240 litri, e per il vetro sarà di colore verde, per l’umido marrone, per la carta bianco, per la plastica giallo, per l’acciaio e l’alluminio blu.

Sono intervenuti alcuni invitati, sottolineando il problema della domenica per quanto riguarda l’umido. A tal proposito è intervenuto il consigliere Leonardo Rinaldi:Si potrebbe più in là, cercare di trovare un punto d’incontro con il gestore per fare il servizio domenicale e quindi investire i soldi in questo”. Nel mese di luglio e agosto il servizio domenicale ci sarà, il conferimento avverrà in orari ben precisi, e quando non saranno rispettati, ci saranno delle sanzioni, non ovviamente da subito.

L’assessore ha infine precisato: “Le persone che mi accompagneranno in questi sei mesi prenderanno poco, la restante parte servirà per l’informazione, per educare, si andrà in tutte le scuole, si sensibilizzerà”.

 

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 136 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook