Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

carabinieri gazzellaMOLFETTA (Bari) - I Carabinieri della Compagnia di Molfetta, di concerto con la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, a conclusione di una articolata attività investigativa, davano esecuzione a 3 misure di custodia cautelare, 1  in carcere e 2 agli arresti domiciliari, emesse dal GIP di Bari, dott. Giovanni Abbattista, su richiesta della dott.ssa Isabella Ginefra,  Sost. Proc. presso la DDA, nei confronti di tre giovani di Giovinazzo, poiché ritenuti, in concorso e a vario titolo, responsabili della detenzione e spaccio di  sostanze stupefacenti, operante nel comune del Nord Barese. 

A conclusione di una prolungata ed intensa attività info-investigativa, condotta anche con l’ausilio di moderne tecnologie,  i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, hanno acquisito certi ed inequivocabili elementi di colpevolezza che hanno permesso l’emissione, da parte del Gip di Bari, che concordava con richiesta della dott.ssa Isabella GINEFRA, Sost.Proc. presso la DDA di Bari,  di 3 misure cautelari restrittive nei confronti di un gruppo composto da tre giovani giovinazzesi, dediti allo spaccio di droghe leggere.

Le indagini prendono le mosse dalla attività d’indagine espletata dai CC del N.O.R. della Compagnia di Molfetta, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Bari, in seguito all’omicidio del giovane Spera Gaetano, avvenuto in Giovinazzo il 24 marzo 2015, nel cui ambito attività tecnico investigative portavano alla luce il fiorente svolgimento di attività di spaccio di sostanze stupefacenti, del tipo hashish e marijuana, ad opera di giovani operanti su quel territorio e posta in essere  sulla piazza di Giovinazzo, nei principali luoghi di ritrovo giovanili ivi esistenti, come la Villa Comunale o in prossimità di bar e pizzerie del luogo. A fondamento dell’indagine venivano raccolte anche le dichiarazioni rese alla Polizia Giudiziaria da parte degli acquirenti di droga che ammettevano di aver acquistato droghe leggere nonché i riconoscimenti fotografici.

L’attività investigativa consentiva di acclarare centinaia di cessioni di droghe leggere, anche a favore di minori del luogo, ragazzi e ragazze che utilizzando termini ermetici e convenzionali, tipo “hai cinque minuti, dieci o mi dai una mano?’” richiedevano la cessione della sostanza. Durante l’attività investigativa venivano  sequestrate, in più occasioni, modiche quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish, oggetto della contrattazione fra i venditori e gli acquirenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook