ADV

 

ESSERI URBANI · S P O R E: in esclusiva i progetti protagonisti della terza edizione del Festival a Noci

04 02 EsseriUrbaniSporeNOCI - La primavera sta per riportare a Noci il festival artistico culturale "Esseri Urbani" che lo scorso hanno ha dato così tanto lustro e visibilità alla nostra città, classificandosi tra i progetti vincitori del nuovo Bauhaus Europeo, i cui valori cardine sono arte, bellezza, inclusività e sostenibilità.

Siete curiosi di conoscere le novità riguardo a questa terza edizione e alle opere che ne costituiranno i cuori pulsanti? Al momento è decisamente  prematuro svelare troppi dettagli, ma del resto,  non c'è nulla di più sano che coltivare un po' di curiosità. Tuttavia, noi di Noci24, riconfermati ancora una volta (con nostro grande orgoglio)  media partner di Esseri Urbani, siamo in grado di svelarvi in esclusiva qualcosina in più sugli artisti creatori dei sei progetti partecipanti alla terza edizione del festival, selezionati all'indomani dello scorso 28 febbraio, data ufficiale di chiusura della Open Call. Sono state 23 le candidature pervenute, provenienti da Italia, Svizzera, Germania, Bulgaria, Giappone e Argentina. 

Come già ribadito, dovrete aspettare ancora un po' per conoscere nel dettaglio le opere che saranno realizzate a partire dal prossimo maggio, ma possiamo iniziare senz'altro a conoscere gli artisti creatori. Eccoli inquadrati ciascuno nell'ambito delle rispettive categorie.

Per la categoria INSTALLAZIONI URBANE da realizzarsi nel Centro Storico:
• Un duo artistico composto dalle Architette Silvia Bachetti (Berlino) Agnese Casadio (Milano).
Silvia Bachetti lavora come architetto del paesaggio a Berlino. Project leader per molti anni nel team di progettazione e concorsi di Topotek 1, è ora libera professionista. Il suo lavoro spazia tra l‘architettura del paesaggio, l‘arte, l‘ecologia e il design urbano.
Agnese Casadio lavora come architetto a Milano. È specializzata in installazioni temporanee nello spazio pubblico, design in autocostruzione e lighting design per spazi esterni e interni.
Da quando si sono conosciute durante gli studi di architettura a Ferrara, condividono l‘interesse comune per il design interdisciplinare e sensibile all‘ambiente, che le ha portate a collaborare a diversi progetti su varie scale.
Tra i loro progetti recenti vi sono l‘installazione Dirtground, vincitrice del Concorso per Metis International Garden Festival 2019 in Canada e l‘installazione Arch-Play, vincitrice del Concorso Internazionale Concéntrico 06-2020 in Spagna.
A Noci realizzeranno un’opera dal titolo “HABITAT”, che consentirà di interrogarci sulle relazioni fra mondo antropico e vegetale, riportando in primo piano il ruolo cruciale che le specie arboree e arbustive svolgono sia in ambito ecologico che culturale.

  • L’Architetto Franco Alberto De Carlo, di Alberobello anche se attualmente vive e lavora in Spagna.
    Libero professionista dal 2020; è membro dal 2019 del collettivo artistico UNT3RCIO, operante nel contesto urbano di Madrid; co-fondatore nel 2016 di MEZCLA-Architetture, studio di architettura ed installazioni urbane a Valencia, Spagna; co-fondatore nel 2015 di RICREA, collettivo di riattivazione di spazi attraverso l’iniziativa culturale a Putignano; membro nel 2010 di BLEAH!studio a Firenze, collettivo di giovani architetti che si occupano di installazioni artistiche nel tessuto urbano attraverso happening e la partecipazione a concorsi di progettazione.
    A Noci realizzerà un’opera dal titolo “SOTTO AL TAPPETO”, luogo di creazione, laboratorio tessile itinerante all’interno del quale sarà possibile sperimentare processi creativi collettivi.
  • Paolo Tinella, nato a Locorotondo, vive e lavora tra Bari e la Valle d’Itria.
    Specializzato nel restauro di tele, dipinti murali, affreschi e nella tecnica dell’encausto. Il suo percorso artistico parte dalla duplice esperienza di restauratore e grafico pubblicitario per approdare alla pittura. Nella sua continua ricerca, sperimenta sempre nuove tecniche: per le sue opere predilige soggetti figurativi di cui riporta l’interiorità sulla tela attraverso pennellate di stile espressionista. Ma la sua acuta curiosità gli fa sperimentare altre forme di espressione artistica, come le installazioni e le performances. Diverse le partecipazioni a mostre in Italia e all’estero
    A Noci realizzerà un’opera dal titolo “PORTATE DAL VENTO”, con il recupero di materiali di scarto rivisitati in chiave ironica e giocosa.

Per la categoria INSTALLAZIONI URBANE da realizzarsi nella Villa Comunale:
Gruppo ZUM, nato nel 2019 dalla collaborazione di Tommaso Marenaci e Roberto Fioretti, si definisce come un processo che coinvolge varie discipline dal mondo dell’arte, all’architettura e alla musica.
Tommaso Marenaci si laurea in Architettura nel 2016 dopo un anno di studio nell’ateneo spagnolo del politecnico di Malaga. Nel 2019 partecipa al programma di riqualificazione delle periferie G124 dell’Architetto e Senatore Renzo Piano e realizza il modulo per l’affettività e la maternità nel penitenziario di Rebibbia sezione femminile. Tra i lavori svolti sono presenti realizzazioni in collaborazione con Green Peace su didattica alternativa, allestimenti per spettacoli, spazi per eventi e progettazione di interni.
Roberto Fioretti studia tra Roma e Parigi e si laurea nel 2017 presso la facoltà di Architettura di Roma La Sapienza. Si appassiona in recupero delle periferie e rigenerazione di spazi in disuso sul quale sviluppa ricerche e tiene lezioni. Collabora con studi per concorsi di progettazione, vince il premio Ecoluoghi_2018 con una casa sperimentale in cartone. Nel 2018 entra a far parte del G124, il gruppo di lavoro sulle periferie dell’Architetto e Senatore Renzo Piano, per il quale progetta e segue il cantiere della Scuola Sperimentale di Sora. Dal 2019 è project manager per lo studio internazionale di architettura Alvisi Kirimoto + Partners di Roma. È assistente dell’Arch. Alfonso Giancotti nel Laboratorio di Progettazione presso la facoltà di Architettura di Roma.
A Noci realizzeranno un’opera dal titolo “TIN-TAM”, dispositivo di condivisione della comunità, esperimento di creazione e ingaggio dei cittadini che mira a creare un’opera realmente partecipata e multisensoriale.

Due sono, invece, gli artisti individuati extra Call dalla Direzione Artistica, i cui progetti sono attualmente in fase di definizione:
• Per la Categoria INSTALLAZIONI FOTOGRAFICHE che riguarderà Piazza Garibaldi e Via A. Moro, il fotografo Cosimo Calabrese, originario di Taranto, dove attualmente vive e lavora. Dopo gli studi in lettere moderne ha frequentato la D.O.O.R. Academy di Roma e lavorato come fotogiornalista pubblicando i suoi lavori su riviste e quotidiani in Italia e all’estero. Focus principali dei suoi lavori sono le migrazioni e i problemi ecologici. Negli ultimi anni sta cercando una via e una forma più personale per il suo lavoro fotografico. I suoi ultimi lavori sono “Hybris” (2018), che tratta il rapporto tra uomo e colonialismo, e “Metastasis” (2018-in corso), una ricerca sulle conseguenze della grande industria siderurgica sul tessuto della città di Taranto.
Come detto, il progetto che andrà a realizzare a Noci è in fase di definizione, ma possiamo anticipare che avrà come oggetto le masserie storiche disseminate su questo territorio.

  • Per la Categoria STREET ART che riguarderà infine lo spazio dell’Anfiteatro Comunale, Raffaele Fiorella, originario di Barletta, dove attualmente vive e lavora. La pratica artistica di Fiorella abbraccia diversi media, fra installazione, video e scultura creando mondi paralleli e sfruttando ingegnosamente le potenzialità dell’arte digitale. In bilico tra poesia e vita ordinaria, il suo lavoro appare come un sottile e sofisticato gioco di contraddizioni. Si tratta di processi d’ibridazione che agiscono tra realtà e finzione, che scivolando dentro un universo asettico e vuoto, appaiono come una proiezione concreta dell’io e ridefinizione di un’identità collettiva. Un passaggio, che definisce un universo sempre ironico e impegnato, contraddittorio e gentile, un sistema apparentemente addomesticato nel quale affiorano con discrezione piccole e sottili fratture. Una ricerca attenta alle fragili emozioni, alle speranze e ai sogni. Il suo lavoro racconta attimi, frammenti di vita vissuta e non. Racconta la gente, le strade e la vita quotidiana nella sua complessità poetica, ricreando luoghi della memoria e dell’illusione che potrebbero tradursi quasi in land-escapes: fughe dai luoghi, dagli spazi reali, per rifugiarsi in un mondo altro, fantasticato, ricordato o anche semplicemente simulato.
    Docente presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, realizzerà la sua opera in collaborazione con i suoi studenti.

Dichiara Angela Conte, Direttrice artistica: «Sono molto soddisfatta dei profili individuati, che evidenziano una grande coerenza tra il tema di questa edizione e la cifra stilistica che ne contraddistingue l’attività. Tutti i progetti, per come sono stati strutturati e presentati, consentiranno di aprire delle riflessioni sui temi della qualità del vivere e dell’abitare, della sostenibilità ambientale e sociale e dell’inclusione, alla base del nuovo Bauhaus europeo. Possiamo inoltre rintracciare un fil rouge che ricollega tutti gli interventi che andremo a realizzare, dato dalla forte componente artigianale: pratiche e saperi tradizionali vengono recuperati per creare vere e proprie opere di design urbano, in grado di instaurare un dialogo forte e altamente significativo con il territorio».
In questi giorni si sta definendo il calendario delle residenze artistiche attraverso le quali, a partire da maggio prossimo, saranno realizzate le sei opere. Attraverso attività laboratoriali, la comunità e soprattutto i bambini e le bambini, i ragazzi e le ragazze dei due Istituti Comprensivi di Noci, saranno direttamente coinvolti nella realizzazione delle opere. All’Associazione AgriCultura, che quest’anno collabora con l’APS U Jùse all’organizzazione dell’evento, la cura degli eventi che al termine di ogni settimana di residenza consentiranno agli artisti di presentare il lavoro svolto e salutare la comunità con cui avranno condiviso giorni sicuramente densi di emozioni.
Si ringraziano i membri del Comitato tecnico-scientifico: Dott.ssa Angela Conte (Art Director), Dott.ssa Alessandra Neglia (Project Manager), Dott.ssa Michela Neglia (Graphic Designer), Sig. Silvestro Simeone (Photographer and Film maker), Arch. Claudio G. Fusillo (Technical Consultant), Dott.ssa Ornella Olivieri (European Project Consultant), Dott.ssa Isabella D’Aprile (Curator), Dott.ssa Angelica Intini (Assessore alla Cultura Comune di Noci), Arch. Antonio D’Aprile (ADI Puglia e Basilicata), Arch. Italo Colucci (Ordine Architetti Pianificatori e Paesaggisti Bari), Prof.ssa Giulia Annalinda Neglia (Politecnico di Bari).

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...