Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Domenica, 25 Luglio 2021 - 20:17

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

03 1 SpilloverLarampicanteNOCI – Continua a tenerci compagnia in queste serate domenicali “Spillover”, la rassegna letteraria virtuale organizzata in collaborazione con le associazioni “Pugliè” e “Vivere d’arte eventi”. Ospite della diretta social trasmessa lo scorso 28 febbraio è stato Davide Grittani, con il suo romanzo “La rampicante”. La quarta di copertina è a firma della grande Dacia Maraini. Il tema principale è la donazione degli organi, sulla base di una storia vera, rivisitata dall’autore. Ne scaturisce, ovviamente, tutta una serie di riflessioni su tematiche più o meno indirettamente collegate a un nobile gesto come quello del donare una parte di sé, una volta che non si sarà più in vita e sul quanto chi riceve sia capace di apprezzare. Attenzione però: non aspettatevi la solita storia sdolcinata, perché vi troverete un dolore e delle conflittualità mostrati senza fronzoli.

03 1 SpilloverLarampicante.jpg2Cesare, o meglio “sor Cesare”, incarica suo figlio Riccardo di scoprire l’identità del donatore a cui deve il nuovo cuore che gli batte nel petto. Come se non bastasse l’aver scoperto di non essere biologicamente figlio delle persone che aveva sempre chiamato “mamma” e “papà”, Riccardo viene a conoscenza di una verità ben più inquietante: nel petto di Cesare batte il cuore di un malavitoso, appartenente alla cosiddetta “Banda del Brenta”. Uno scossone emotivo non indifferente per Cesare, un qualcosa che va pesantemente a cozzare contro la sua etica morale. Un malavitoso è l’ultima persona nella cui tasca dei jeans ci si aspetterebbe di trovare il tesserino da donatore di organi. Un gesto che riscatterebbe in parte il delinquente dai suoi crimini. Ma “sor Cesare” non riesce ad accettarlo: quel cuore non lo sente suo, e una notte, decide di rinunciare a quel dono aprendosi letteralmente lo sterno. E qui, nel momento più drammatico della sua vita, ecco che nel cuore di Riccardo entra un barlume di speranza. Si tratta di Edera, sei anni, mentalmente ed emotivamente instabile, con delle allucinazioni auditive. Edera, come quella pianta il cui nome suggerisce già “l’aggrapparsi”. Una rampicante che tende a prendersi tutti gli spazi possibili, a crescere a dispetto delle persone e nel momento più inaspettato. Edera e le sue “voci” sono in realtà un espediente narrativo usato dall’autore per “prestare” la voce di una bimba a pensieri da adulti. L’iniziale atteggiamento di Riccardo nei confronti della bimba, non è dei migliori, ma grazie a lei cresce egli stesso e apre il cuore e la mente. Lui che ha fatto un dramma per quella verità che i genitori gli avevano taciuto, si ritrova anch’egli nel ruolo di “padre-non padre”, per una strana legge circolare della vita. Edera inizia a passare molto tempo con lui, e di fatto, è come se poi diventasse sua figlia. C’è una frase molto emblematica che l’autore pone sulla bocca di Edera: “Gli adulti non sono né buoni né cattivi, sono solo confusi”.
Sicuramente, lo scossone emotivo derivante dalla lettura di un libro schietto e impietoso, genererà nel lettore una ulteriore confusione, ma per contro, stimolerà anche interrogativi importantissimi. Quanto sappiamo essere grati alla vita? Che sia per un organo che ci ha consentito di rinviare l’appuntamento con la morte, per una famiglia (biologica o meno) per degli amici o, anche semplicemente per qualcuno che ci arricchisca e ci migliori? E quanto siamo disposti a nostra volta a donarci? Un romanzo che è decisamente appannaggio dei lettori più coraggiosi per quanto concerne il mettersi in gioco. Versomilmente, non tutti troveranno immediatamente le risposte, ma ci sarà bisogno di tempi di riflessione più lunghi e probabilmente di una più approfondita rilettura. Ma il porsi delle domande, vuol dire già incamminarsi verso la ricerca di elementi che siano il più possibile vicini a una risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

Necrologi

Necrologi - Venerdì, 28 Maggio 2021

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità
NOCI24.it media partner di Esseri Urbani 2021 Esseri Urbani 2021

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 552 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Alberobello - Sottraevano farmaci dalla postazione del 118: indagati due infermieri

22-07-2021

ALBEROBELLO- I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione a una misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare l’attività...

PUTIGNANO - Torturato per una notte, riesce a fuggire e far arrestare i suoi tre…

16-07-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri di Putignano, a conclusione di una tanto rapida quanto efficace indagine, sono riusciti a trarre in...

Monopoli - Picchia la compagna e la sorella che la difendeva. Arrestato dai carabinieri

30-06-2021

MONOPOLI - I Carabinieri della Stazione di Monopoli hanno arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del...

Incidente sulla sp 106 fra Gioia e Putignano: due morti

28-06-2021

PUTIGNANO - Ennesimo incidente mortale questa mattina dopo le nove sulla sp 106 fra Gioia e Putignano. Due persone, entrambe di...

Molfetta: 16 arresti per corruzione

08-06-2021

Aggiornamento 9 giugno 2021 -Stando a quanto si apprende da numerose fonti giornalistiche locali e regionali, tra le 10 persone...

Gioia del Colle - Arrestato con 125 gr di marijuana

21-05-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Gioia del Colle, al termine di un predisposto...

NECROLOGI

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

28-05-2021

NECROLOGIO - Improvvisamente ieri, 27 maggio 2021, all'età di 42 anni è tornato alla casa del Padre Pietro Cazzolla. Lo...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...