Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 28 Giugno 2022 - 18:20

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

03 23giornatadeldialettoNOCI (Bari) - In occasione dell’equinozio di primavera, giornata in cui si celebra la nascita della vita e la giornata mondiale della poesia, anche Noci ha espresso il desiderio di una particolare rinascita. Il dialetto è stato celebrato per la prima volta a Noci lo scorso 21 marzo 2015 su iniziativa del neonato centro studi del dialetto di Noci. La manifestazione “Gnostre, cuméte e vinde: a primaverére du nuscière” organizzata in due diversi momenti della giornata, ha coinvolto studiosi, cultori ed artisti, tutti uniti per un unico obiettivo: riflettere sull’uso del dialetto e sul suo futuro.

“Il dialetto nel tempo: passato presente e futuro di una lingua”. Come annunciato in conferenza stampa, il primo momento della manifestazione - che ha visto protagonisti illustri ospiti come le dott.sse Maria Semeraro, Maria Angela Leoci e la prof.ssa Annaluisa Rubano, titolare della cattedra di “dialettologia italiana”, “grammatica italiana” e “storia della lingua italiana” presso l’Università di Bari - è servito a far luce non solo su quelli che sono gli obiettivi del centro studi (al tavolo rappresentato da Giovanni Laera, Angela Liuzzi, Chiara Fasano e Mario Gabriele insieme con l’assessore alle politiche sociali Clementina Gentile Fusillo) ma anche sulle prospettive future del dialetto. Dal dibattito (mera occasione d’approfondimento su aspetti legati allo sviluppo dei cognomi e della toponomastica del paese) sono emersi due dati significativi: il primo è consistito nella convinzione generale che, in un’epoca in cui il consumo è al centro di tutto, il dialetto non è morto e continua a vivere imperterrito “perchè basato su basi resistenti come la pietra”; il secondo dato invece, sul quale molto probabilmente si continuerà a discutere, è emerso dal dibattito sul futuro. Contrariamente da quanto sostenuto da Mario Gabriele in conferenza stampa e da quanto dimostrato poi nel secondo momento della manifestazione, la professoressa Rubano ha sostenuto di non essere d’accordo sull’insegnamento del dialetto ai bambini sin dalla più tenera età. “Sarebbe auspicabile” ha difatti dichiarato rivolgendosi agli alunni presenti in sala (3A Scientifico ed una classe di terza media Gallo) “se voi ragazzi imparaste prima a parlare in italiano”. “Il dialetto” ha commentato, “in quanto seconda lingua andrebbe studiata ed approfondita a partire dalle scuole superiori”. “E dico questo” ha concluso, “non perchè non credo nel futuro del dialetto - non lo insegnerei altrimenti - ma perchè so per certo che esiste un ambito in cui il dialetto vivrà sempre, casa nostra. Il dialetto, come tutte le lingue del mondo, sono in continuo divenire. Arricchisce e si arricchisce, addirittura si italianizza in alcune forme, ma non muore mai”.

Josce è féste - Dal chiostro delle clarisse alla sala convegni di via Pio XII°. La festa del dialetto, di tutti coloro i quali lo coltivano attraverso le varie forme d’arte (poesia, musica, pittura, recitazione) è poi proseguita nella seconda parte della giornata. La cooperativa sociale Solidarietà, il gruppo folk “La Murgia - don Vito Palattella” con la sua antologia di canzoni, Luca Curci e Ciccio Gabriele con il loro documento fotografico su “I péte di Nusce”; Angela De grazia, Antonio Natile, Francesco Galassi con letture di poesia dialettale; Paola Palazzi con l’interpretazione di “Proverbje e fèmmene”; Giuseppe Liuzzi con le cover di Enantino, Francesco Sgobba Palazzi con musiche originali dal vivo, il coro Novum Gaudium con i suoi due brani “Ninna nanna” e “Appecciàmele arrèt”, Antonio De Grazia con il suo dono pittorico finale (tutto riportato in foto) hanno dimostrato la vivacità del dialetto.

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 384 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Santeramo in Colle. Rapina a un anziano. Eseguita dai Carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare

18-06-2022

SANTERAMO IN COLLE - I Carabinieri della Stazione di Santeramo in Colle hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di una misura...

Bari - Siglato un protocollo d’intesa tra l’Università di Bari e l’Arma dei Carabinieri

18-06-2022

BARI - Il 15 giugno 2022, presso la sede del Comando Legione Carabinieri “Puglia”, il Magnifico Rettore dell’Università agli Studi di...

Eseguita dai Carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 3 persone per una violenta…

31-05-2022

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Picone hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

Bari - Mostra di uniformi storiche dei Carabinieri nel palazzo della Città Metropolitana

31-05-2022

BARI - Nella splendida cornice del salone del colonnato del palazzo della città metropolitana di Bari, il Comando Legione Carabinieri “Puglia”...

Molfetta - Minorenne trovato dai Carabinieri con una pistola mitragliatrice

24-05-2022

MOLFETTA - I Militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Molfetta hanno arrestato in flagranza di reato un minore del...

Studenti in visita alla Compagnia Carabinieri di Monopoli

22-05-2022

MONOPOLI - Circa 10 alunni dell’Istituto Comprensivo “C. Bregante – A. Volta” sono stati accolti dai Carabinieri del Comando Compagnia...

NECROLOGI

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

LETTERE AL GIORNALE

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...