Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 3 Ottobre 2022 - 01:32

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10 30secondalezionedialettologiautenNOCI (Bari) - Il nostro dialetto è lo specchio del mondo. In alcune espressioni, parole, detti e proverbi, si celano letteratura e verità che vale la pena tirar fuori e tramandare, per renderci sempre più consapevoli di quanto esprimiamo ed ascoltiamo. Si tratta di quanto insegnato lo scorso venerdì 28 ottobre 2016 dal Centro Studi sui dialetti Apulo - baresi ai frequentatori della seconda "Lezione di dialettologia" dell'Uten. Dopo l'appuntamento dedicato al linguaggio delle piante, la nuova tematica discussa "in aula" presso l'auditorium dell'IISS Agherbino di Noci prendeva il nome "Entrare nelle parole: chi era ze Peppe e cosa racconta u vasenecòle - il vocabolario del dialetto napoletano di Ferdinando Galiani e il lessico di Noci". 

A condurre la seconda lezione prevista nel calendario di incontri, frutto della collaborazione fra le due associazioni culturali Centro Studi e Uten, lo studioso ed appassionato Mario Gabriele. Partendo da una famosa citazione d'Eraclito nella quale si annuncia che la verità ama nascondersi nelle parole, il relatore ha iniziato sul viaggio all'interno delle parole partendo dall'espressione "u guè da Madonne" (il guaio della Madonna) ritenendo che il rito legato al passaggio del neonato dal ramo della quercia per la cura dell'ernia, fissato per il 3 maggio, non fosse originario di Noci ma avesse origini antichissime addirittura Ittite poi diffusasi in Scandinavia, Inghilterra, Provenza, etc. 

10 30secondalezionedialettologiaDalle usanze alle parole. Mario Gabrile ha ritenuto doveroso spiegare le ragioni per per cui si usa dire che qualcuno può rischiare di morire di "maldiscigne" ovvero "da stupido". E quindi il tanto atteso "vasenecòle" ovvero il termine utilizzato ancora oggi per indicare il basilico dalla foglia larga. Il termine, ha spiegato Gabriele ripercorrendo la storia di una donna figlia di ricchi mercanti trascritta nel 1100 in Sicilia e poi ripresa dal Boccaccio nella 5° novella della 4° giornata del Decamerone, si riferisce alla pianta sotto la quale la fanciulla avrebbe nascosto la testa del suo amato Nicola, tristemente ucciso dai fratelli. 

Ze Pèppe, invece, termine utilizzato per indicare il ditale, deriverebbe da una storia già raccontata da Ferdinando Galiani in un vocabolario di dialetto napoletano, con la quale si faceva riferimento ad un personaggio 770esco basso e tozzo simile per forma e statura al ditale. E poi una lunga carrellata di verbi come "acchiare" (cercare per soddisfare il bisgno di una una donna in stato interessante); "assenecare" (diventare magro come lo stesso Seneca scriveva in una sua lettera) e così via. Un vero proprio mondo quindi quello che si cela dietro le parole che tutt'ora utilizziamo nel nostro dialetto e che sarebbe bene conoscere. 

Il prossimo appuntamento con le Lezioni di dialettologia a cura del Centro studi sui dialetti Apulo baresi è previsto per venerdì 4 novembre: Chiara Fasano e Giovanni Laera parleranno di "A frasche e u mire - miti storia e civiltà del vino" a partire dalle ore 17.30 presso l'auditorium Agherbino di Noci. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 655 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Cambio al vertice del Reparto Operativo e del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale Carabinieri di…

26-09-2022

BARI - Il 19 settembre, il Colonnello Vincenzo Di Stefano ha lasciato l’incarico di Comandante del Reparto Operativo di Bari, per...

Bari e Monopoli - I Carabinieri arrestano 4 rapinatori

21-09-2022

MONOPOLI - Continuano senza sosta i servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Bari su tutto...

Mola di Bari - Carabinieri sventano un tentato suicidio

17-09-2022

Mola di Bari - Un intervento risolutivo quello operato dai Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari nel pomeriggio del 12...

GdF Bari: i finanzieri della tenenza di Putignano hanno scoperto 111 lavoratori irregolari, di cui…

15-09-2022

BARI - Numerosi sono stati gli interventi di polizia economico-finanziaria svolti, nel corso del corrente anno, dai Reparti dipendenti dal Comando...

Polignano a Mare - Rinvenuti circa 100 gr di cocaina: eseguiti due arresti dai Carabinieri

17-08-2022

POLIGNANO A MARE - In queste giornate di ferragosto, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, impegnati su tutto il territorio...

Gravina in Puglia -  Avrebbe minacciato i Carabinieri con una pistola e poi si sarebbe…

15-08-2022

Gravina in Puglia - I Carabinieri di Gravina in Puglia, coordinati dal Comando Compagnia di Altamura, hanno arrestato un pregiudicato...

NECROLOGI

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

LETTERE AL GIORNALE

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...