Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 27 Giugno 2022 - 11:15

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

locorotondo antonio assessoreNOCI (Bari) - Esce allo scoperto l'assessore Antonio Locorotondo ed in una nota stampa si difende dagli attacchi politici ricevuti in questi mesi dagli ex-compagni di partito: il consigliere comunale UDC Giuseppe Notarnicola (dal 30 marzo scorso passato in minoranza) ed il commissario cittadino UDC Vincenzo Notarnicola.

Dall'agosto scorso, a poche settimane dal rimpasto, proprio il commissario UDC aveva disconosciuto l'operato di Locorotondo, reo di non aver aggiornato il partito sull'attività amministrativa, fino a chiederne la sostituzione in Giunta per poter continuare a sostenere l'operato dell' amministrazione. E con questi argomenti il 30 marzo il consigliere Notarnicola ha poi motivato il passaggio in minoranza. Altolà, invece, da parte di Nuccio Guagnano, membro dell'UDC il quale in un comunicato stampa aveva chiesto maggiore condivisione di decisioni politiche in seno all'UDC e l'elezione di un coordinamento cittadino. Ora Locorotondo chiarisce la sua posizione: "Nel 2013 ho sposato il “Progetto Nisi”, fortemente convinto di aver fatto la scelta giusta. Mi sento parte integrante di questa maggioranza e, per questo, intendo onorare con impegno e dedizione il mio mandato". E conclude "continuerò ad esercitare il mio ruolo con impegno e trasparenza, affiancandomi di gente che ha creduto e continua a credere nel progetto Nisi, offrendo sempre la massima disponibilità, confidando nell’onestà intellettuale e nella sincerità di ogni rappresentante politico di questa amministrazione che, a tutt’oggi, sono orgoglioso di rappresentare".

 


 

Il comunicato dell'assessore Antonio Locorotondo

 

Giusto per onor di cronaca, è doveroso da parte mia, rilasciare alcune dichiarazioni al fine di far chiarezza. Nei mesi scorsi, puntualmente ed esclusivamente attraverso la stampa, prendevo atto di affermazioni “affettuose” e di basso profilo politico rilasciate dal commissario e dal consigliere dell’UDC, riguardanti la mia persona ed il mio operato politico. Ho sempre preferito non rispondere, per evitare di riempire le pagine dei giornali con polemiche sterili, ritenendo che l’indifferenza sia la migliore reazione alla falsità, alla cattiveria ed alle manie di protagonismo. Sono fermamente convinto che ai cittadini non interessino queste futili diatribe che non fanno altro che formare quel sentimento di antipolitica che oggi pervade gli animi. Nel 2013 ho sposato il “Progetto Nisi”, fortemente convinto di aver fatto la scelta giusta. Mi sento parte integrante di questa maggioranza e, per questo, intendo onorare con impegno e dedizione il mio mandato. Ho rispetto e stima per l'operato dell’ intera amministrazione; non posso tollerare che vengano travisati fatti e situazioni. Non lo merita il sottoscritto, il sindaco, i colleghi assessori e tutti i consiglieri che quotidianamente offrono il loro impegno, disponibilità e competenze a tutta la cittadinanza.

Nominato assessore il 27/07/2015, solo dopo 20 giorni dalla mia nomina, il commissario locale UDC Vincenzo Notarnicola dichiarava alla stampa: “Locorotondo non risponde al partito perché si è messo nei vari ed eventuali”. Dopo appena 20 giorni dalla mia nomina, considerando la presenza del ferragosto in questo lasso di tempo, il Sig. Notarnicola voleva essere informato in merito a cosa? Probabilmente era curioso di conoscere la località delle mie vacanze estive considerate come “vari ed eventuali?” Solo dopo qualche mese, nuovamente, sono stato accusato dal Sig. Notarnicola Vincenzo di essere “ricattatore”, critica pesante e offensiva. Come già chiarito dal sindaco Nisi in una precedente intervista, il mio incarico di assessore e quello dei miei colleghi, è scaturito da un percorso di consultazioni con i partiti e non da un ricatto; la democrazia e il rispetto reciproco sono stati i protagonisti assoluti delle decisioni politiche. L’intera maggioranza, condividendo appunto le scelte, decideva di procedere ad un rimpasto di giunta attuando semplicemente un principio di turnover all’interno dei partiti e movimenti politici. Va detto, inoltre, che il commissario dell’UDC Notarnicola V. e il consigliere Notarnicola Giuseppe, all’epoca assessore, sempre presenti in queste riunioni, mostravano il loro pieno consenso. Impensabile immaginare che dopo solo qualche giorno dalla mia nomina assessorile, questo consenso fosse svanito e, come per magia, risultasse non più condiviso. Il consigliere Notarnicola G., in questi mesi di mio assessorato, non è mai stato in grado di riferirmi il suo pensiero guardandomi negli occhi, ma è stato prontissimo, insieme al commissario dell’UDC, ad informare gli organi di stampa sulle sue opinabili idee e convinzioni, offendendo spesso il mio ruolo, la mia persona ed anche il mio operato, svolto con la massima trasparenza e condivisione.

Posso accettare che mi vengano mosse critiche costruttive, al fine di migliorarmi e per realizzare e concretizzare nel miglior modo possibile tutte le azioni necessarie al bene comune. Non accetto, invece, le accuse di basso profilo rivoltemi e i tentativi strumentali finalizzati ad ottenere solo visibilità. Considero pretestuose le motivazioni che hanno spinto il commissario Notarnicola padre e il consigliere Notarnicola figlio a presentare una mozione di sfiducia nei miei confronti e ringrazio loro per aver ricordato ancora una volta alla Città di Noci la loro “strategia politica” fatta di attacchi alla persona, bugie, offese, ipocrisia e chiacchiere da piazza. Un partito è composto da un insieme di persone dove dialogo, confronto, condivisione e soprattutto correttezza sono le componenti fondamentali affinchè lo stesso si possa definire tale. La sfiducia di un assessore e la conseguente scelta di passare all’opposizione sono azioni politiche che devono necessariamente essere veicolate attraverso un direttivo e non, al contrario, essere un capriccio di un consigliere e di un commissario UDC, nonché padre dello stesso consigliere. Va precisato, inoltre, che le deleghe assessorili vengono conferite dal sindaco e quindi, ancor prima di rispondere ai partiti, ogni assessore, in qualità di collaboratore e uomo di fiducia, è dovuto a dar conto in primis al primo cittadino. Per tale motivo, continuerò ad esercitare il mio ruolo con impegno e trasparenza, affiancandomi di gente che ha creduto e continua a credere nel progetto Nisi, offrendo sempre la massima disponibilità, confidando nell’onestà intellettuale e nella sincerità di ogni rappresentante politico di questa amministrazione che, a tutt’oggi, sono orgoglioso di rappresentare. E come qualcuno voleva far credere di avermi insegnato, la politica è “SERVIRE E NON SERVIRSI” . Il tempo è sempre galantuomo.

Assessore Antonio Locorotondo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 504 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Santeramo in Colle. Rapina a un anziano. Eseguita dai Carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare

18-06-2022

SANTERAMO IN COLLE - I Carabinieri della Stazione di Santeramo in Colle hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di una misura...

Bari - Siglato un protocollo d’intesa tra l’Università di Bari e l’Arma dei Carabinieri

18-06-2022

BARI - Il 15 giugno 2022, presso la sede del Comando Legione Carabinieri “Puglia”, il Magnifico Rettore dell’Università agli Studi di...

Eseguita dai Carabinieri un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 3 persone per una violenta…

31-05-2022

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Picone hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

Bari - Mostra di uniformi storiche dei Carabinieri nel palazzo della Città Metropolitana

31-05-2022

BARI - Nella splendida cornice del salone del colonnato del palazzo della città metropolitana di Bari, il Comando Legione Carabinieri “Puglia”...

Molfetta - Minorenne trovato dai Carabinieri con una pistola mitragliatrice

24-05-2022

MOLFETTA - I Militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Molfetta hanno arrestato in flagranza di reato un minore del...

Studenti in visita alla Compagnia Carabinieri di Monopoli

22-05-2022

MONOPOLI - Circa 10 alunni dell’Istituto Comprensivo “C. Bregante – A. Volta” sono stati accolti dai Carabinieri del Comando Compagnia...

NECROLOGI

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

LETTERE AL GIORNALE

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...