Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 16 Luglio 2020 - 18:47

trovo aziende

 

03 10 coronavirus attività commercialiNOCI (Bari) - Nuove restrizioni per tutta l’Italia sono state varate con il Dpcm firmato l’11 marzo dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, per fronteggiare il contagio da nuovo Coronavirus. Le disposizioni del decreto sono in vigore a partire da oggi e fino al 25 marzo.

Chiudono quindi i negozi (eccetto alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccai, edicole, benzinai). Il Dpcm sospende le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle che vendono beni di prima necessità. Sono chiusi anche i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari.

Stop a bar e ristoranti. Resta consentita invece la consegna a domicilio di cibi. Rimangono aperti anche i posti di ristoro lungo le autostrade e all’interno di stazioni, aeroporti e ospedali (sempre garantendo il metro di distanza tra le persone); le mense e il catering continuativo su base contrattuale a condizione che garantiscano il metro di distanza interpersonale.

Chiusi estetisti e parrucchieri. Parrucchieri, barbieri, estetisti devono sospendere la propria attività; restano aperti invece i servizi di lavanderia e di pompe funebri.

Banche, poste e uffici pubblici aperti. Restano garantiti anche i servizi finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

Possibili limitazioni dei trasporti. I Presidenti delle Regioni possono ridurre i trasporti pubblici locali. Inoltre, il ministero delle Infrastrutture, di concerto con quello della Salute, può disporre la riduzione delle corse dei treni, dei voli e dei trasporti marittimi.

Favorire il lavoro agile il più possibile. Il Dpcm invita le aziende a incentivare ferie, congedi retribuiti e lavoro agile. Non fa eccezione la pubblica amministrazione, che deve assicurare lo smart working, a esclusione dei servizi indifferibili da rendere al pubblico. Alle imprese è raccomandato di rispettare i protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale.

 

Restrizioni dalla Regione Puglia anche per le attività ambulatoriali di medici di base e pediatri. Considerata, infatti, l’emergenza sanitaria determinata dall’infezione da Coronavirus, si è reso necessario regolamentare l’attività ambulatoriale dei medici di assistenza primaria e dei pediatri di libera scelta, per evitare occasioni di assembramento, con rischio di contatto e contagio, ed arginare il rischio per la popolazione anziana e affetta da patologia cronica, per la quale è fortemente raccomandato “di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di estrema necessità e di evitare comunque luoghi affollati...”, e per gli stessi medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta nonché del personale di supporto, mettendo così a rischio la sostenibilità del sistema delle cure territoriali;

È stato pertanto disposto quanto segue:

1. La sospensione con decorrenza immediata e sino al 3 Aprile 2020 dell’accesso libero dei pazienti agli ambulatori di medicina generale e dei pediatri di libera scelta.

2. Di organizzare l’accesso agli ambulatori esclusivamente per appuntamento.

3. Di consentire l’accesso agli ambulatori per i casi non differibili previo contatto telefonico, e se necessario, con un solo accompagnatore per paziente.

4. Di vietare all’interno degli studi la presenza contemporanea di più persone compresi gli accompagnatori nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra visitatori.

5. II divieto di accesso agli ambulatori ai soggetti con sintomatologia respiratoria e febbre che devono, in attuazione delle linee operative regionali, contattare telefonicamente il proprio medico di famiglia ed il pediatria di famiglia per il triage telefonico.

6. Di istituire ed attivare da parte delle direzioni generali delle AA.SS.LL. tavoli di crisi permanenti coinvolgendo tutte le sigle sindacali rappresentative a livello aziendale.

 

L’Amministrazione Comunale, nel rinnovare l’invito a RESTARE A CASA, fa sapere che hanno dato disponibilità per la consegna a domicilio di generi alimentari le seguenti attività:
• Azienda ambulante frutta e verdura di Sportelli Orazio: 3498141345
• Panificio Due Emme: 3495671351 (Lun-Sab 10:00-13:00 e Lun-Ven 17:00-19:00)
• Panificio Arte e Gusto: 0804974067 (Lun-Sab 18:00-19:30)

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità

Pubblicità

hubberia 1
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 539 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Alberobello - Molestie e minacce in un locale pubblico: arrestato dai Carabinieri

16-07-2020

ALBEROBELLO - I Carabinieri della Stazione di Alberobello, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale...

Gioia del colle - Arrestato imprenditore per sfruttamento del lavoro

09-07-2020

GIOIA DEL COLLE (Bari) - I Carabinieri della “task force” dedicata al contrasto del fenomeno della intermediazione illecita e dello sfruttamento...

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

False polizze fideiussorie e assunzioni in cambio di voti

01-07-2020

La Guardia di Finanza esegue perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Bari BARI - Nella mattinata odierna i Finanzieri del...

Triggiano - Un arresto per rapina

01-07-2020

TRIGGIANO (Bari) - I Carabinieri del Sezione Radiomobile della Compagnia di Triggiano (BA), hanno arrestato, in flagranza di reato, un noto...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...