ADV

 

Nuovo Coronavirus: disposizioni del D.p.c.m. 11 marzo

03 10 coronavirus attività commercialiNOCI (Bari) - Nuove restrizioni per tutta l’Italia sono state varate con il Dpcm firmato l’11 marzo dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, per fronteggiare il contagio da nuovo Coronavirus. Le disposizioni del decreto sono in vigore a partire da oggi e fino al 25 marzo.

Chiudono quindi i negozi (eccetto alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccai, edicole, benzinai). Il Dpcm sospende le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle che vendono beni di prima necessità. Sono chiusi anche i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari.

Stop a bar e ristoranti. Resta consentita invece la consegna a domicilio di cibi. Rimangono aperti anche i posti di ristoro lungo le autostrade e all’interno di stazioni, aeroporti e ospedali (sempre garantendo il metro di distanza tra le persone); le mense e il catering continuativo su base contrattuale a condizione che garantiscano il metro di distanza interpersonale.

Chiusi estetisti e parrucchieri. Parrucchieri, barbieri, estetisti devono sospendere la propria attività; restano aperti invece i servizi di lavanderia e di pompe funebri.

Banche, poste e uffici pubblici aperti. Restano garantiti anche i servizi finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

Possibili limitazioni dei trasporti. I Presidenti delle Regioni possono ridurre i trasporti pubblici locali. Inoltre, il ministero delle Infrastrutture, di concerto con quello della Salute, può disporre la riduzione delle corse dei treni, dei voli e dei trasporti marittimi.

Favorire il lavoro agile il più possibile. Il Dpcm invita le aziende a incentivare ferie, congedi retribuiti e lavoro agile. Non fa eccezione la pubblica amministrazione, che deve assicurare lo smart working, a esclusione dei servizi indifferibili da rendere al pubblico. Alle imprese è raccomandato di rispettare i protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale.

 

Restrizioni dalla Regione Puglia anche per le attività ambulatoriali di medici di base e pediatri. Considerata, infatti, l’emergenza sanitaria determinata dall’infezione da Coronavirus, si è reso necessario regolamentare l’attività ambulatoriale dei medici di assistenza primaria e dei pediatri di libera scelta, per evitare occasioni di assembramento, con rischio di contatto e contagio, ed arginare il rischio per la popolazione anziana e affetta da patologia cronica, per la quale è fortemente raccomandato “di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di estrema necessità e di evitare comunque luoghi affollati...”, e per gli stessi medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta nonché del personale di supporto, mettendo così a rischio la sostenibilità del sistema delle cure territoriali;

È stato pertanto disposto quanto segue:

1. La sospensione con decorrenza immediata e sino al 3 Aprile 2020 dell’accesso libero dei pazienti agli ambulatori di medicina generale e dei pediatri di libera scelta.

2. Di organizzare l’accesso agli ambulatori esclusivamente per appuntamento.

3. Di consentire l’accesso agli ambulatori per i casi non differibili previo contatto telefonico, e se necessario, con un solo accompagnatore per paziente.

4. Di vietare all’interno degli studi la presenza contemporanea di più persone compresi gli accompagnatori nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra visitatori.

5. II divieto di accesso agli ambulatori ai soggetti con sintomatologia respiratoria e febbre che devono, in attuazione delle linee operative regionali, contattare telefonicamente il proprio medico di famiglia ed il pediatria di famiglia per il triage telefonico.

6. Di istituire ed attivare da parte delle direzioni generali delle AA.SS.LL. tavoli di crisi permanenti coinvolgendo tutte le sigle sindacali rappresentative a livello aziendale.

 

L’Amministrazione Comunale, nel rinnovare l’invito a RESTARE A CASA, fa sapere che hanno dato disponibilità per la consegna a domicilio di generi alimentari le seguenti attività:
• Azienda ambulante frutta e verdura di Sportelli Orazio: 3498141345
• Panificio Due Emme: 3495671351 (Lun-Sab 10:00-13:00 e Lun-Ven 17:00-19:00)
• Panificio Arte e Gusto: 0804974067 (Lun-Sab 18:00-19:30)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...

Non si può dividere ciò che è già diviso, non si può unire ciò che…

13-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, gli ultimi avvenimenti relativi all’adesione di alcune liste afferenti all’area Nisi al progetto del candidato Intini...