ADV

 

Noci riparte con l’Arte contemporanea

03 16 copertina fbNOCI - Dopo un altro inverno lungo e segnato dalla nuova ondata di contagi, che ha nuovamente bloccato le attività culturali, a primavera Noci riparte con l’Arte contemporanea. Tre progetti artistici di livello saranno inaugurati nella cittadina dei tre campanili, tra la Valle d’Itria e la Murgia dei Trulli, che da qualche anno cerca di affermare il brand di “Città delle Arti e della Cultura” accanto a quello già noto di “Città dell’Enogastronomia”.

Si comincia a marzo, con “Viste d’autore - Omaggio a Iginio Iurilli”, una mostra fotografica di Giuseppe Pavone e Giuseppe Di Palma per omaggiare un grande scultore pugliese. A fare da cornice il suggestivo scenario del Chiostro delle Clarisse, nel cuore del centro antico. In occasione dell’evento saranno esposte anche alcune significative opere dello scultore. A inaugurare la mostra sarà il noto critico d’arte Enzo Velati. 

Ad aprile inaugura, invece, il progetto espositivo “TRANSEUNTE_Spazio in transizione_”, collettiva di 16 interventi site specific, con 18 artisti contemporanei, in una parte del Convento dei Domenicani di Noci, un antico edificio della seconda metà del XVI secolo, poi trasformatosi nel tempo in prigione, scuola, caserma, ospedale “di mendicità”, biblioteca, alloggio per truppe militari e infine casa di accoglienza e cura. Un modo per recuperare assieme allo spazio, la sua memoria, per restituirla alla comunità. Allo stesso tempo si punta a un’ulteriore operazione di valorizzazione di un sito di storia secolare da ri-condividere con la collettività, trasformandolo in luogo di osservazione e riflessione del passato, del presente e, soprattutto, del futuro attraverso espressioni artistiche contemporanee. Un progetto dell’associazione culturale Achrome, a cura di Nicola Zito e Angela Conte.

A maggio, invece, prende il via la terza edizione del festival d’arte contemporanea ESSERI URBANI, che quest’anno affida al tema “S P O R E” il dialogo tra arte contemporanea e architettura urbana. Il progetto curatoriale espositivo su scala urbana chiama gli interpreti di diversi linguaggi artistici e/o estetiche a reinterpretare la funzionalità degli spazi delle città, il loro valore storico-sociologico, il potenziale immaginifico. I sei progetti selezionati attraverso Call internazionale saranno realizzati a partire da maggio in residenze che coinvolgeranno, attraverso attività laboratoriali, la comunità locale e soprattutto le scuole. Il progetto dell’associazione U Jùse, tra i vincitori dei New European Bauhaus nel 2021, con i quali la Commissione Europea riconosce e celebra esempi e concetti che illustrano come i luoghi belli, sostenibili e inclusivi esistano già nei nostri territori, nelle nostre comunità e nelle nostre pratiche, aprendo la strada al futuro, è organizzato quest’anno in collaborazione con l’associazione AgriCultura. 


Dott. Domenico NISI, Sindaco del Comune di Noci

La pandemia degli ultimi due anni ha posto un freno alle attività attraverso cui questa Amministrazione intende concretizzare il progetto “Noci Città delle Arti e della Cultura”. Il nostro territorio è riuscito negli anni a caratterizzarsi per l’eccellenza enogastronomica. Ma, per essere competitivi in uno scenario in cui la qualità dell’offerta sta portando flussi sempre più importanti di visitatori, occorre puntare anche su altre tipologie di attrattori. Investire sulla freschezza delle idee dei più giovani e su format innovativi da una parte e contemporaneamente ricucire il legame con la nostra storia e la nostra identità: sono questi i presupposti alla base di una programmazione che ci vuole, quest’anno, protagonisti già a partire dalla primavera. Abbiamo già avuto riscontri molto positivi, in termini di visibilità, da progettualità quali “Esseri Urbani” e “Music Platform” e accogliamo con estremo favore le novità, che bene si inseriscono nella cornice sin qui tratteggiata. La capacità di fare rete con la molteplicità di soggetti che abitano e vivono il nostro territorio, in modo transdisciplinare e inclusivo, e soprattutto la passione per quello che si fa, sono una carica positiva di cui Noci ha molto bisogno.

Dott.ssa Angelica INTINI, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Noci

Pensiamo all’aggettivo ‘fertile’: esso deriva dal verbo latino ‘ferre’ che significa ‘produrre, portare’. Vogliamo affidarci alla cura di chi produce e promuove i linguaggi artistici contemporanei sul nostro territorio, affinché esso diventi fertile. Questo significa essere pronti ad accogliere e leggere nuovi linguaggi, in grado di dialogare con la nostra storia, le nostre tradizioni e la nostra identità più intima per valorizzare luoghi altrimenti spogli. Si tratta di incamminarsi su una strada che sta consentendo a molti Comuni a noi vicini di posizionarsi strategicamente nell’asset del turismo culturale e d’arte, generando opportunità di crescita sostenibile per il territorio. Noci ha un alto potenziale in questo senso e spero che la comunità possa cogliere positivamente questa sfida.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...