Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa giunto in redazione con il quale, il Movimento 5 stelle di Noci, solleva alcune riflessioni in merito a quanto discusso nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 11 maggio.

Canoni enfiteutici, quando le bugie hanno le gambe corte

A seguito di quanto dichiarato dal consigliere Fortunato Mezzapesa a riguardo dei nuovi canoni enfiteutici deliberati durante il consiglio comunale dello scorso 11 maggio, il MoVimento 5 Stelle Noci, per voce del suo rappresentante in consiglio Orazio Colonna ha voluto chiarire alcuni aspetti che non sono stati messi in evidenza.

Quella che Mezzapesa definisce senza vergogna alcuna la “volontà politica di favorire la giustizia sociale” è una grande falsità se si pensa al fatto che Noci al momento ha due delibere in piedi per il medesimo argomento. Infatti il canone di affrancazione per i beni gravati da livelli ed usi civici era già stato deliberato il 18 febbraio 2004 e corretto con una ulteriore delibera nell’ottobre del 2005 dal titolo “Beni gravati (livelli ed usi civici) – modifica dell’atto consiliare n. 2 del 18.02.2004” Quando si è deciso oggi di voler procedere ad una nuova determinazione dei canoni, bisognava annullare la precedente delibera, ma ciò non è stato fatto. Il MoVimento 5 Stelle a tal proposito aveva chiesto in data 09/05/2017 di poter istituire un tavolo tecnico al fine di non perseverare con gli errori già commessi durante l’approvazione della delibera n. 10 del 24/03/2014. A tale richiesta l’attuale maggioranza ha votato in modo contrario con nostro grande disappunto. Passando all’esposizione dei fatti ci preme far notare che i canoni sono stati variati da € 115,00 deliberati nel 2005 alle attuali € 376,00. Alla nuova tariffa stabilita potranno essere applicate delle agevolazioni al verificarsi di alcune condizioni fino alla misura massima del 50%. Quindi chiunque oggi vuole affrancare i propri terreni gravati da questo vincolo deve versare almeno € 188,00 per quota a cui bisogna aggiungere € 60,00 per diritti di istruttoria. In sintesi, la volontà politica a cui fa riferimento Mezzapesa ha portato ad un aumento di € 73,00 per ogni quota. Per fare un esempio se un cittadino intende riscattare 10 quote (pari a poco meno di 10 ettari), con i canoni stabiliti nel 2005 avrebbe dovuto versare € 115x10= € 1150,00 invece oggi dovrà versare minimo €188,00x10+ € 60,00= € 1940,00. In sintesi, nella attuale situazione di grave crisi che sta attraversando il nostro Paese, viene chiesto ai cittadini di versare circa € 800,00 in più. Senza voler entrare nel merito della modalità di calcolo utilizzata per la definizione degli attuali canoni, largamente contestabile anche a detta di ex dirigenti regionali del settore usi civici, vorremmo solo concludere facendo notare che quanto stabilito non è niente male per una amministrazione che a breve tornerà finalmente a casa, ponendo fine ai tanti danni fino ad oggi provocati, ed i cui componenti si metteranno da subito alla ricerca di nuovi consensi per le prossime elezioni che si dovrebbero tenere nella primavera del 2018 se la situazione non precipita prima.
Chiudiamo con un appello; ricordatevi di quanto questi signori hanno fatto in 5 anni, ma soprattutto di quanto avrebbero potuto e non hanno voluto fare, prima di decidere a chi dare il vostro consenso per la prossima volta. Non facciamoci abbagliare dalle belle parole pronunciate dai palchi o dai cioccolatini distribuiti, perché come potete notare, dopo il dolce viene l’amaro, e che amaro.

M5S Noci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 135 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook