Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 15 Agosto 2022 - 12:51

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

04 21sindromeintestinoirritabileNOCI (Bari) - Ritorna l'appuntamento di Noci24.it con la professionista della nutrizione, dottoressa biologa nutrizionista, Vincenza Intini, per aiutarci a vivere anche attraverso passaggi teorici e consigli pratici l'esperienza a tavola in maniera più serena. Parliamo oggi della Sindrome dell'intestino irritabile. 

Dolore e gonfiore addominale ricorrente per almeno tre giorni al mese possono compromettere la vita di ciascuno di noi soprattutto se ci sono altri sintomi come ad esempio bruciore gastrico, flatulenza e movimenti intestinali che causano dolore. Si tratta di una raccolta di sintomi che a livello diagnostico difficilmente vengono inquadrati in un'unica sindrome. Allora i pazienti con che presentano questi sintomi cosa possono avere?

Attraverso l’intestino ci interfacciamo con il mondo esterno e per questo motivo contiene la maggior parte delle cellule del sistema immunitario, secerne litri di liquidi durante la giornata e presenta un ricambio continuo delle cellule sulla superficie epiteliale. Il professionista della salute, che sia medico o nutrizionista deve conoscere bene la storia del paziente non solo per quanto riguarda le patologie o gli eventi della vita ma anche i farmaci assunti, gli accertamenti diagnostici che sono stati effettuati nel tempo, la storia famigliare e l’ambiente lavorativo in cui è inserito. Occorre sottolineare anche l’importanza della flora batterica residente nell’intestino chiamata anche microbiota che può influire sull’infiammazione, peggiorandone i sintomi e influenzando la risposta immunitaria.
Si può fare qualcosa nella pratica per avere un intestino sano? Il punto di partenza è una dieta che rispetti quattro principi fondamentali:
• regolare il transito;
• ripristinare la normale permeabilità intestinale;
• ricostruire il microbiota;
• modulare l’infiammazione locale e sistemica;
Quanto appena detto si traduce anche nella masticazione più lenta, fondamentale per ridurre le dimensioni del cibo in modo che gli enzimi digestivi agiscano meglio e permettano ad esempio, a seconda dei casi, favorire la digestione anche di frutta e verdura così poco amate dai pazienti con intestino irritabile.
Concludo dicendo che il presupposto fondamentale è personalizzare l’intervento nutrizionale in base alla severità dei sintomi, alla prevalenza degli stessi (stipsi, diarrea, meteorismo o crampi ecc) e al grado di cronicizzazione della sindrome del colon irritabile.

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 319 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Gravina in Puglia -  Avrebbe minacciato i Carabinieri con una pistola e poi si sarebbe…

15-08-2022

Gravina in Puglia - I Carabinieri di Gravina in Puglia, coordinati dal Comando Compagnia di Altamura, hanno arrestato un pregiudicato...

Attività ispettiva nell'ambito dell'operazione "Estate tranquilla 2022"

15-08-2022

BARI - Nell’ambito di servizi predisposti in campo nazionale, i Carabinieri del NAS di Bari hanno svolto complessivamente 68 attività...

Parco Nazionale dell'Alta Murgia: primi dati sugli incendi boschivi

12-08-2022

ALTAMURA - È già tempo dei primi bilanci per i Carabinieri Forestali nella campagna di prevenzione e repressione degli incendi...

Conversano - Arrestato responsabile di un furto all’interno della Cattedrale di Conversano

08-08-2022

I Carabinieri gli trovano in casa anche Marijuana e Hashish CONVERSANO - I Carabinieri del Comando Stazione di Conversano hanno tratto...

Identificati i presunti autori di una truffa consumata ai danni di una vittima ultraottantenne

30-07-2022

BARI - Ieri mattina, in Messina i Carabinieri delle Stazione di Acquaviva delle Fonti con il supporto dei colleghi della Compagnia...

Recuperato e rimpatriato dall’Austria eccezionale dipinto seicentesco di Artemisia Gentileschi

21-07-2022

L'opera era pertinente all’eredità del Conte Giangirolamo II Acquaviva di Conversano BARI - Le persone indagate, secondo l’impostazione accusatoria,  avevano presentato...

NECROLOGI

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

LETTERE AL GIORNALE

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...