ADV

 

Nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano: completato il 76% delle opere

03 21 ospedale monopoliBARI – Il nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano avanza verso la meta. Ad oggi il 76 per cento delle opere è stato completato e il cantiere è entrato nella sua fase più importante. La ASL Bari seguirà questo percorso passo dopo passo, dandone conto in un Report mensile, ideato e realizzato in stretta collaborazione tecnica con la Direzione Lavori, in modo da fornire un quadro puntuale del progredire dei lavori, corredato da dati numerici e rilievi fotografici.

L’obiettivo è garantire la massima trasparenza e pubblicità ad un’opera fondamentale per l’assistenza sanitaria del Sud Est Barese, ma anche un’agevole “lettura” per il grande pubblico di non addetti ai lavori. Il Report sarà perciò reso disponibile sul Portale della Salute, in formato scaricabile e di facile consultazione.

Tempi e costi dell’opera

Stando al cronoprogramma aggiornato con la terza perizia di variante, l’ultimazione dei lavori è attualmente fissata al 24 luglio del 2023. Al 15 marzo sono trascorsi 1.555 giorni dall’avvio dell’opera (11 dicembre 2018), pari al 92,2 per cento dei 1.686 giorni di cantiere previsti. L’avanzamento rispetto al totale dell’importo di contratto è del 76 per cento, per un importo liquidato di 59.254.795,71 a fronte dei 78.200.203,22 complessivamente previsti. Queste somme non comprendono gli extra-costi per 14.462.060,21, dovuti a caro materiali e determinazioni del Collegio Consultivo Tecnico.

La forza lavoro

Per quanto riguarda la forza lavoro, dal 16 febbraio 2023 al 14 di marzo 2023, sono state impiegate mediamente circa 192 maestranze al giorno, con un massimo di 236, tenendo conto delle presenze tra lunedì e sabato. Le presenze medie delle maestranze nel mese di febbraio sono state pari a 177,2 unità al giorno, mentre a marzo – dall’1 al 14 – la forza lavoro media è risultata di 201,3 maestranze, con un netto incremento delle presenze giornaliere.

Le verifiche in cantiere

La Direzione Lavori, nell’ultimo verbale di sopralluogo del 1° marzo scorso, ha verificato lo stato di avanzamento delle lavorazioni nei quattro livelli dell’edificio, più il piano copertura. Le opere strutturali hanno raggiunto ovunque un obiettivo di completamento del 99%, quelle edili interne variano da un minimo del 63% nel piano seminterrato ad un massimo dell’85% nel piano coperture e del 79% nel secondo piano dell’edificio. Progredisce parallelamente la realizzazione di tutti gli impianti elettrici e meccanici, in particolare impianto idrico sanitario, aeraulico (per il trattamento dell’aria negli ambienti), rete fluidi, scarichi e reti meteoriche. Sono a buon punto, inoltre, i lavori nel Polo tecnologico, nel vano di collegamento con il corpo principale dell’edificio e nell’isola ecologica. Risulta completata al 75% anche la cabina di trasformazione elettrica.

Nei diversi blocchi, analizzando le singole lavorazioni, procede la realizzazione degli intonaci esterni delle corti, l’infilaggio dei cavi elettici, la posa in opera dei canali di ventilazione e delle controsoffittature in cartongesso, così come la realizzazione di murature interne in cartongesso, la pavimentazione dei locali tecnici, nonché il completamento dei pavimenti flottanti e l’installazione delle strutture frangisole. Avviata, inoltre, la realizzazione delle stanze di degenza, il completamento delle aree comuni e dei vani ascensore. Praticamente terminati i rivestimenti esterni dell’edificio, per il quale sono stati utilizzati circa 12mila metri quadri di pietra locale, in parte per rivestire le facciate e in parte per le pavimentazioni esterne.

Passando alle aree perimetrali esterne, si stanno realizzando interventi sia nella parte edile sia in quella impiantistica, in particolare opere di livellamento e pavimentazione nei parcheggi, esecuzione di pavimentazione nelle zone antistanti l’ingresso, posizionamento di basole in pietra sotto la pensilina e nei pressi della chiesa. Avviata la piantumazione di alberi di agrumi e il reimpianto degli ulivi secolari, inizialmente spostati per consentire la realizzazione del fabbricato. Quasi del tutto ultimati i muretti a secco posti di fronte alle degenze. L’avanzamento lavori, nel suo complesso, è in media con il mese precedente e prosegue per le varie discipline.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...