Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

logo-murgiambienteRiceviamo e pubblichiamo - Il Comune di Noci (BA), sin dallo scorso agosto 2011, ha deciso di attivare in fase sperimentale della durata di sei mesi una nuova metodologia di raccolta dei rifiuti solidi urbani (porta a porta per alcune zone). La sperimentazione riguarderà alcune zone del centro urbano ed alcune tipologie di utenza. In particolare verranno coinvolti dalla sperimentazione:

- utenze domestiche e non domestiche del  centro storico e immediate adiacenze (raccolta differenziata frazione organica, secco e secco residuo porta a porta)

- utenze domestiche “Zona 167” (raccolta differenziata frazione organica porta a porta)

- utenze commerciali non domestiche su tutto il territorio comunale (raccolta differenziata frazione organica porta a porta)

-  operatori mercatali (raccolta differenziata frazione organica) nella giornata di martedì.

Alla fine della sperimentazione l’Amministrazione comunale, sulla base dei risultati ottenuti, deciderà come proseguire il sistema di raccolta porta a porta mettendo a punto un sistema quanto più efficace possibile che tenga conto degli aspetti positivi e degli aspetti negativi emersi durante la sperimentazione.

Considerato che la gestione dei servizi pubblici ed in particolare la gestione dei rifiuti urbani presuppone, ai fini di una buona riuscita, un coinvolgimento positivo da parte dell’utente e una accettazione delle modalità di raccolta scelte, si è pensato di far precedere l’avvio della sperimentazione da una campagna educativo-formativa, informativa e di comunicazione mirata. Obiettivi fondamentali della comunicazione in questo ambito sono:  lo sviluppo della “consapevolezza/coscienza ambientale/dovere”e la sensibilizzazione dei cittadini nei confronti di questa tematica: far comprendere le ragioni del cambiamento, ossia quali sono i vantaggi e perché si debba fare la raccolta differenziata, perché ci si debba impegnare per “differenziare sempre di più e sempre meglio”. 

La percezione che la differenziazione dei rifiuti abbia delle motivazioni eticamente valide arrecando innumerevoli benefici ambientali ed economici, produce una forte motivazione a realizzarla nel modo migliore possibile, e di conseguenza si traduce in un forte aumento delle percentuali di raccolta differenziata registrate. Differenziare deve essere visto oltre che come un obbligo legislativo ed etico anche come un’opportunità di miglioramento della qualità della vita e in questo senso, l’azione congiunta di comunicazione è tesa a rafforzare il messaggio.

La raccolta differenziata, infatti, oltre ad essere un “dovere”risponde ad esigenze crescenti di tutela ambientale del territorio, e deve pertanto essere accompagnata da una forte sensibilizzazione della popolazione e dalla conseguente condivisione degli obiettivi previsti. Al fine di perseguire gli obiettivi fondamentali di questo Piano d’azione, l’Amministrazione comunale ha deciso di affidare la campagna educativo-formativa, informativa e di comunicazione all’Associazione MurgiAmbiente di Noci (Ba).

L’Associazione MurgiAmbiente è un’associazione di promozione sociale che, sin dalla sua costituzione nel 2007,  ha sempre attivamente e volontariamente collaborato con l’Amministrazione comunale nella realizzazione di attività educativo-formative per la diffusione e la formazione di una coscienza sostenibile e per il miglioramento della qualità della vita del cittadino di ogni età (vedi Piedibus; Aula Verde; Progetti didattici; corsi per le Università della Terza Età; rassegne nel verde; orto biodinamico, ecc.). Il team di lavoro MurgiAmbiente è formato da Ecomanager laureati in diverse discipline ma tutte aventi indirizzi e attinenze con le tematiche ambientali e per il rispetto dell’ambiente locale. Il team di lavoro MurgiAmbiente si è sempre attivato con costanza, volontariamente e con dedizione al fine di perseguire gli obiettivi stabiliti nello statuto della propria associazione che è un’associazione apolitica e apartitica.

La somma di trentamila euro prevista dal Piano d’Azione “Noci fa la differenza” rappresenta un semplice rimborso spese per tutti i costi che MurgiAmbiente dovrà sostenere nel realizzare attività sistematiche, professionali e continuative per un periodo ininterrotto di 6 mesi e per il lavoro di studio, monitoraggio e ricerca che ha già affrontato sul territorio comunale al fine di individuare la strategia più pertinente per la realizzazione di una corretta gestione dei rifiuti. Il rimborso spesa richiesto da MurgiAmbiente al fine esclusivo di realizzare il Piano d’Azione (MurgiAmbiente non dispone di fondi di cassa essendo priva di scopi di lucro) che inizialmente può sembrare un ulteriore aggravio di spesa per il cittadino e per le casse comunali, si trasformerà in un risparmio di spese di smaltimento una volta che il nuovo regime di gestione dei rifiuti lavorerà a pieno ritmo.

Ad oggi, comunque, il progetto “Noci fa la differenza” non è ancora iniziato e MurgiAmbiente non ha percepito alcun compenso dall’amministrazione comunale.

ASSOCIAZIONE MURGIAMBIENTE NOCI (BA)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 252 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook