Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 25 Novembre 2020 - 20:16

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

11-12-Antonio VillinoNOCI (Bari) - Antonio Villino è il nome del protagonista di questa seconda intervista. Nato a Noci nel 1960, si trasferisce a Roma nel 1986, dove risiede attualmente e dove decide di perseguire un percorso politico che lo porta nel 2008 alla elezione di Consigliere Municipale per il Comune di Roma. Al di là delle chiare esigenze lavorative, alla base della sua scelta di trasferirsi e di lasciare Noci anche la volontà di garantire alla propria famiglia, che lo ha seguito in questo nuovo percorso, un futuro più stabile.

Quale è il tuo attuale impiego a Roma?

«Non vivo più a Noci da 27 anni. Esattamente dal 1986, vivo a Roma e tutt'oggi sono impiegato, come Collaboratore Scolastico, presso l'Istituto Comprensivo di Via Merope (Comune di Roma). A Roma, dal 1993 ho intrapreso un percorso politico con Forza Italia che mi ha portato ad essere eletto nel 2008 Consigliere Municipale per il Comune di Roma nelle liste del PDL, ricoprendo l'incarico di Presidente della Commissione Cultura, Decentramento, Regolamento, Polizia Urbana ed Affari Generali».

Nonostante la distanza, hai modo di tornare spesso a Noci?

«La distanza non mi spaventa. Torno spesso a Noci, almeno tre volte l'anno. Tuttavia la frequenza dei miei ritorni varia secondo gli impegni lavorativi e la necessità di vedere i nostri familiari in varie occasioni. Il mio legame al paese è reso ancora più solido dalla presenza a Noci di tutti i miei parenti».

Vivendo attualmente una realtà di gran lunga differente da quella di un piccolo paese, quale è Noci, hai avuto sicuramente modo di mettere a confronto due stili di vita e due concezioni in un certo senso opposte. In cosa riscontri maggiori differenze?

«Sono a Roma da 27 anni e per la precisione avevo 26 anni quando sono arrivato. Mi sento nel mezzo delle due realtà, in una posizione che mi permette dunque di poter fare un confronto alquanto imparziale. Il posto dove vivo offre tante opportunità di lavoro, cultura, amicizia, svaghi, sufficienti per costruire un solido futuro, ma non offre il calore delle vecchie tradizioni popolari e di tutte quelle ricorrenze festive che le famiglie dei paesi offrono quotidianamente. Spesso si sente la mancanza di quel calore affettivo che Noci mi dimostra sempre, ma sono consapevole che non si può avere tutto».

Nei confronti di quanto accade a Noci mostri lo stesso interesse di quando eri un cittadino nocese a tutti gli effetti?

«Su quello che accade a Noci mi aggiorno tramite internet e le varie notizie telefoniche. Si può ben dire che ogni giorno sono informato su ogni iniziativa ed informazione locale. Sono aggiornato anche sulle varie tasse locali, dal momento che possiedo una piccola casa di mia proprietà e quindi contribuisco come tutti i nocesi a pagare i vari servizi utili per i cittadini. Anche per questa ragione sento di poter definire la mia come una distanza prevalentemente fisica, sentendomi, invece, da un punto di vista psicologico molto più vicino al mio paese natio».

Negli ultimi tempi, come avrai potuto notare, Noci è stata la protagonista di innumerevoli cambiamenti, anche edilizi (ad esempio, la ristrutturazione di Piazza Garibaldi). Pensi che si possa parlare di un progresso e di voglia di innovazione?

«La ristrutturazione di Piazza Garibaldi sicuramente è stata un'innovazione, nonostante i vari disagi portati a tutti i cittadini e alle attività commerciali che hanno subito, in un momento di profonda crisi, mancanza di guadagni e di lavoro. Oggi, a lavori ultimati, tanta gente si ritiene soddisfatta del risultato ottenuto e ai cittadini nocesi è stata restituita la loro piazza, “cuore della città”. Tuttavia, non mancano aspetti che devono necessariamente essere migliorati. Noci sta soffrendo ultimamente il problema dei parcheggi e credo che l'amministrazione debba trovare una soluzione urgente e alternativa, per andare incontro all'esigenza dei cittadini e soprattutto ai residenti del centro storico. Inoltre, è anche da constatare l’assenza di un cinema, dopo anni durante i quali Noci, nonostante sia un piccolo paese, ne contava ben due. E ancora un ulteriore rammarico resta la chiusura del “nostro ospedale” dove ho visto nascere le mie figlie e che spero possa essere un giorno riaperto. Quindi si può certamente parlare di cambiamento, ma questo deve andare avanti. Progresso ed innovazioni...ben vengano! In ogni caso Noci resta una realtà della quale non cambierei nulla. Propongo a tutti i miei amici romani di visitarla almeno una volta ed i tanti che mi hanno ascoltato, sono tornati affascinati dalla pulizia, dalla cortesia e dal buon cibo che un paese enogastronomico, come Noci, è in grado di offrire».

Per concludere, se potessi dare un consiglio a tutti i ragazzi che, per necessità o volontà, devono lasciare Noci per trasferirsi in un’altra città, cosa gli diresti?

«Per concludere. A tutti quei ragazzi che oggi devono trasferirsi per motivi di lavoro o studio, vorrei solo suggerire di credere nelle loro idee, ambizioni e progetti e come si suol dire: “Và dove ti porta il cuore”.
Io ho avuto la fortuna di essere eletto nelle liste PDL, Consigliere del Comune di Roma, ricoprendo, come già menzionato, la carica di Presidente della Commissione Cultura. Ho conosciuto e collaborato con tantissimi ragazzi e Associazioni con tanta voglia di emergere, ma purtroppo la cultura nel nostro paese diventa sempre più fanalino di coda, tagliando risorse per tutte le Associazioni Culturali. Non riescono a capire che tagliando fondi alla cultura si taglia il futuro di tutti quei ragazzi che credono ancora in un paese dove la stessa deve essere una risorsa importante per il turismo, l'occupazione, lo sviluppo e la salvaguardia di tutto il patrimonio artistico e culturale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 543 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Covid19 - Monopoli: 161 positivi

21-11-2020

MONOPOLI - In Sindaco di Monopoli Angelo Annese questa sera ha comunicato i dati aggiornati sui contagi da Sar-Cov2 a Monopoli:...

Covid19 - Putignano: 99 positivi

21-11-2020

PUTIGNANO - Nel pomeriggio la sindaca Luciana Laera ha comunicato i dati, aggiornati ad oggi, dei putignanesi positivi al Coronavirus. Sono...

Modugno - Sorpresi quattro minorenni che posizionavano sassi lungo la linea ferroviaria

17-11-2020

MODUGNO - I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno hanno denunciato in stato di libertà i genitori di...

Castellana Grotte - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici

15-11-2020

CASTELLANA GROTTE - Sospesa l’attività didattica da domani in due istituti scolastici per casi accertati di Covid-19 tra i docenti a...

Bari - Minore denunciato per rapina sul Lungomare

14-11-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Principale, al termine di attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà...

Castellana grotte - Evade dai domiciliari per rubare in chiesa, arrestato dai carabinieri

14-11-2020

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...