Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

asdnocic5NOCI - Se è un punto guadagnato o sono due punti persi non lo si è ancora capito bene. Ciò che è sicuro è che l'Asd Noci per il secondo anno consecutivo dovrà disputare i playout per restare in Serie C1. I sette punti che separano i biancoverdi dal Ruvo, nono in classifica, sono ormai incolmabili a due giornate dalla fine.

Resta la solita convinzione di una squadra capace di battere chiunque e perdere da chiunque, una squadra che non riesce a non soffrire. E ha sofferto tanto l'Asd Noci contro il Giovinazzo capolista.

Quando doveva difendere il risultato, quel vantaggio di tre reti assottigliatosi ad una, nei quattro lunghissimi minuti di recupero decretati dal primo arbitro Filannino, protagonista in negativo del match, mai in accordo con le decisioni del suo collega Matteucci. La colpa non va certo tutta agli arbitri, ci mancherebbe. Il merito del pareggio però è solo di Alessandro Ciardi: il numero dieci giovinazzese parte da sinistra, supera con tocchi di suola e finte tre giocatori nocesi ed insacca alle spalle di Mansueto. Sono appena terminati i quattro minuti di recupero.

Cominciamo dalla fine, dall'ultima emozione di una gara che ne ha regalate tante. Una gara subito pimpante, divertente, godibile che il Noci imposta e apre all'undicesimo minuto con Stefano Plantamura. Gli ebrei attendono ancora il loro Messia, il Noci dopo aver atteso per quattro mesi ritrova il gol del suo pivot. Roganti si guadagna una punizione, Mastellone la batte, Lucivero respinge e Plantamura appoggia in rete. Il Giovinazzo non perde tempo, si porta in attacco sfiorando spesso la rete e colpendo anche un palo con un bel rasoterra di Piscitelli. Il carattere del Noci è tutto in Mariano Mastellone, il migliore in campo: grande intensità difensiva, tanta - e a volte troppa - grinta e due gol. Prima della rete, però, il puffo si inventa una giocata incredibile: Lucivero è fuori dai pali, Mastellone, vicino alla propria linea di fondo, si alza il pallone e tira in porta. Tutti con gli occhi a seguire la palla, che colpisce la traversa. Il numero 5 del Noci si rifà subito dopo, questa volta segnando da trenta metri il 2-0. L'Atletico Giovinazzo paga così la scelta di far salire spesso Lucivero e di attaccare con cinque uomini.

Il cuore continua a battere forte anche nel secondo tempo: Quiete solo davanti a Lucivero tira incredibilmente fuori, Depalma colpisce entrambi i pali su rigore concesso per un fallo di Mastellone, Mastellone replica l'azione del primo tempo e fa 3-0. Al 9' Filannino decide di entrare in scena ed espelle per doppia ammonizione Martin Roganti: il Noci non resta con l'uomo in meno per i soliti due minuti perché il Giovinazzo si sblocca con il bomber Depalma che anticipa Mansueto in uscita. L'affiatamento della coppia arbitrale è a livelli minimi: dai gesti dei due Matteucci ha segnato un fallo in più del collega, che al 22' segnala il quinto fallo della squadra prima in classifica. Lo segnalerà nuovamente quattro minuti più tardi. In precedenza Matteucci aveva espulso Ciardi per un fallo su Intini, poi Filannino fa ridurre la sanzione ad un cartellino giallo. E Ciardi non era stato ammonito al 10' per il fallo su Roganti, che poi ha portato al gol del vantaggio del Noci? Fra un fischio e un non fischio l'Atletico accorcia le distanze con un tocco sotto porta del solito Depalma. Si arriva ai minuti di recupero, il Noci resiste fino alla magia di Ciardi che scatena i giovinazzesi giunti a Noci.

Tre a tre. Un punto guadagnato. Guardiamolo mezzo pieno questo bicchiere. Saranno playout. E l'Asd Noci visto nei primi quaranta minuti merita la permanenza in Serie C1.

 

Serie C1 - 28^ giornata

Asd Noci - Atletico Giovinazzo 3-3 (2-0)

Asd Noci: Mansueto; Morea, De Marinis, Roganti, Mastellone, Quiete, Di Giuseppe, Intini, Marinuzzi, Plantamura, Carucci; Palattella. All.: Amoruso.
Atletico Giovinazzo: Lucivero; Abbattista, Donato Bavaro, Siberiani, Mastrandrea, Paolo Bavaro, Cassano, Piscitelli, Depalma, Ciardi, Altieri; Sinesi. All.: Iessi.
Arbitri: Savino Filannino e Leonardo Matteucci di Barletta.

Reti: 11' Plantamura, 30' e 38' Mastellone, 40' e 54' Depalma, 60'+4' Ciardi.
Ammoniti: Mastellone, Roganti; Ciardi, Abbattista.
Espulsi: Roganti; Lasorsa (dirigente accompagnatore A. Giovinazzo).
Falli: 2-3; 4-5.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 198 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook