ADV

 

Una Torre dell’Orologio e una funzione matematica per “perditempo”

04 26 torre

NOCI - Nel 2021, nel corso dell’ultimo anno di liceo, alla richiesta della prof.ssa Sandra Lucente (Università degli Studi di Bari) di individuare un luogo del nostro paese a cui associare un principio matematico, ispirandoci alle Città invisibili di Calvino rispondemmo concentrandoci sui tre campanili che caratterizzano lo skyline di Noci, a cui associammo la Funzione di Eulero o toziente.

Oggi che la Torre dell’orologio è stata restituita ai cittadini - e ai forestieri - dopo un pregevole restauro che ne esalta ancora di più la bellezza, abbiamo pensato di riproporre passi di quel nostro lavoro, sperando di contribuire a rendere meno “invisibile”, agli occhi del comune cittadino, un luogo simbolo della nostra città.

Ho appena lasciato la penna sulla scrivania e mi sono precipitato al davanzale della finestra con la mia clessidra: è finalmente il momento di perdere un po’ di tempo, di alzare la testa dai calcoli e dalle funzioni, di contemplare il cielo scuro nell’imminenza del temporale. E’ da sempre la mia passione la matematica, non intesa come un calcolo su un foglio o la soluzione di un’equazione; la matematica non si riduce alla bidimensionalità di un foglio o di una lavagna: essa è reale, è ovunque nella realtà che ci circonda, ed è capace, alla stessa stregua di un libro o di un film, di farci provare piacere e meraviglia, guidandoci alla ricerca e alla scoperta di quanto di più perfetto e razionale esista attorno a noi. Ma il cielo tuona e la sabbia scivola nella clessidra e io mi compiaccio di essere riuscito finalmente a trovare il momento per perdermi un po’ nell’inconsistenza delle nuvole, di essermi fatto distrarre dai rintocchi di una campana. Dalla finestra di casa mia si vedono molto bene i tre campanili che connotano lo skyline della mia città: sembrano tre giganti che osservano e custodiscono tutto il territorio, una sorta di guardiani, di testimoni della storia del nostro paese. Da un punto di vista matematico sono accomunati da una cosa: ciascuno presenta un elemento totiente e ognuno di questi deriva sempre dal numero delle colonnine che forma la balaustra. La sabbia continua a cadere, il rintocco delle campane si fa più forte e la mia attenzione si sposta sulla torre dell’orologio. Ricordo che mio nonno, che comunque di matematica non sapeva granché, mi diceva sempre che questo era un campanile particolare, perché si trovava alla stessa distanza dagli altri due campanili, che pure erano allineati. Insomma, potremmo considerarlo una sorta di punto medio del segmento che congiunge gli altri due. Questo campanile è sempre stato quello più inquietante per me: quell’orologio su un quadrante in pietra locale risponde al bisogno umano di un sistema di riferimento; pur nella consapevolezza che il tempo non esiste, un quadrante di pietra conferisce una piacevole concretezza a una convenzione, al processo del normare attraverso leggi e misurazioni per resistere al senso di inadeguatezza e di finitezza.

Questo campanile, infatti, non aveva una funzione religiosa ma soltanto quella di scandire i vari momenti della giornata. Esso è formato da quattro registri: l’ultimo si compone di una balconata e di un tempietto di gusto neoclassico, costituito da una cupola sorretta da 8 colonne. Queste 8 colonne sono l’elemento totiente di questo campanile: esse possono essere espresse in funzione del numero delle colonnine della balaustra. Sapendo che la balaustra di questo campanile è costituita da 48 colonnine, possiamo scrivere il numero delle colonne che sorreggono la cupola del tempietto in questo modo 8= φ(φ(48)).

Distratto dalla luce di un nuovo lampo, mi sono ricordato di non aver più controllato la clessidra che era proprio posizionata accanto a me. Essa ha già ceduto l’ultimo granello di sabbia e questo significa per me che è finito il tempo di “perdere tempo”.

 


 

Dal Progetto Lauree Scientifiche,

Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Noci

e Università degli Studi Aldo Moro

a.s.2020/2021

Scritto da Vito Locorotondo, Gabriele Pinca e Gaia Tinelli

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

Furti di farmaci: un arresto e 20 indagati da parte dei Carabinieri del Nas

10-04-2024

BARI - I Carabinieri del NAS di Bari hanno notificato un Avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 20...

Triggiano e Grumo Appula  - Si assicuravano il voto per 50 euro; i Carabinieri eseguono…

04-04-2024

Agli arresti domiciliari anche il Sindaco di Triggiano BARI - I Carabinieri del Comando  Provinciale di Bari e della Sezione di...

Bari e provincia - Associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti

18-03-2024

Cinquantasei persone arrestate BARI - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, con il supporto dei militari di Taranto, dello Squadrone CC...

Corato - Rapinatore arrestato dai Carabinieri

09-03-2024

CORATO - L’episodio contestato, avvenuto il 4 agosto 2022, allorquando veniva consumata una rapina a mano armata in danno dei titolari...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...