ADV

 

Il Castello di Sammichele e la Chiesa Madre di Locorotondo aperti per le Giornate FAI d’Autunno 2023

10 07 Castello Caracciolo 1

SAMMICHELE DI BARI - Saranno il Castello Caracciolo di Sammichele di Bari e la cripta della Chiesa Madre “San Giorgio Martire” di Locorotondo le due aperture promosse dalla Delegazione FAI dei Trulli e delle Grotte per le Giornate d’Autunno 2023, il 14 e 15 ottobre. Tra i 700 luoghi aperti per le giornate, la Delegazione dei Trulli e delle Grotte apre due Comuni tra i Borghi più belli d’Italia ed uniti dal filo conduttore della famiglia Caracciolo, che in ambedue i luoghi esercitò la propria influenza.

“La Delegazione FAI dei Trulli e delle Grotte propone per le giornate FAI d’Autunno 2023 siti permeati di storia spesso poco conosciuta; le visite saranno impreziosite dai racconti sulle tradizioni dei luoghi e sugli affascinanti personaggi che li hanno abitati. L’augurio è che i nostri narratori – tra i quali giovani appassionati – riescano attraverso la condivisione della conoscenza a trasmettere ai visitatori amore e rispetto per questo nostro meraviglioso territorio e per l’immensa eredità costituita dal patrimonio immateriale di tradizioni, parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità, rafforzando il senso di appartenenza ed il desiderio di contribuire al suo sviluppo e miglioramento” dichiara la capo Delegazione, Etta Polignano.

Per la prima volta, il FAI apre un luogo a Sammichele di Bari, il Castello Caracciolo. Nato come torre di avvistamento del principe di Taranto durante le guerre di successione al trono di Napoli, il Castello è stato il testimone della nascita e di tutti i trascorsi della cittadina, nonché residenza di alcuni tra i suoi illustri protagonisti. Attualmente il Castello ospita il Museo della Civiltà Contadina, visitabile durante le giornate grazie ai volontari ciceroni del FAI, insieme alla chiesa di Santa Maria Maddalena, attualmente dedicata alla Vergine del Monte Carmelo.
“Per noi è una grande soddisfazione poter mettere a disposizione delle giornate del FAI il nostro Castello, che ospita al suo interno gli oggetti che hanno caratterizzato la nostra civiltà contadina. Uno scrigno di ricordi che sarà a disposizione dei visitatori per un’esperienza unica ed indimenticabile. Sammichele di Bari, come sempre, si dimostrerà una comunità accogliente pronta a soddisfare tutti i desideri culturali ed enogastronomici” dichiara il sindaco di Sammichele di Bari, Lorenzo Netti.
Per il rappresentante della cooperativa IRIS e dell’associazione culturale InCAnT, Stefano Porzia “Le aperture del FAI costituiranno senz'altro un'importante opportunità per una maggiore conoscenza e visibilità del Castello Caracciolo e dell'intero territorio di Sammichele di Bari da parte di un vasto pubblico. Si tratta infatti di una preziosa occasione per promuovere le potenzialità di questo importante monumento presso un gran numero di visitatori, affinché il suo valore culturale venga riconosciuto e maggiormente tutelato”. L’associazione InCAnT dal 2019 cura il servizio di gestione e apertura al pubblico del Castello insieme alla coop. Iris, animando encomiabilmente questo luogo rendendolo a misura di tutti, anche in collaborazione con diverse realtà locali, regionali ed extraregionali.

 

A Locorotondo, invece, aperta la cripta della chiesa Madre “San Giorgio Martire”. “Con il gruppo di volontari di Locorotondo abbiamo cercato un luogo poco frequentato ma soprattutto poco conosciuto nella sua preziosità: la cripta della chiesa Madre San Giorgio Martire. È sempre aperta, ogni giorno dell’anno, ma i suoi tesori sono custoditi, giustamente, in un ambiente protetto. E noi abbiamo voluto prenderci la responsabilità di esporre e far conoscere le oltre 30 reliquie che la cripta custodisce. Reliquie e reliquiari giunti in questa chiesa per volontà della famiglia Caracciolo, baroni di Locorotondo e duchi di Martina Franca. Un’apertura in cui sempre preziosa è la collaborazione con l’IISS “Basile Caramia-Gigante” a cui si aggiunge la disponibilità della Vicaria San Rocco e del Gruppo Scout Agesci di Locorotondo” dichiara la responsabile del Gruppo FAI di Locorotondo, Miriam Palmisano. Nella cripta, moltissime reliquie tra cui alcune di San Paolo, san Pietro, un frammento della Croce di Cristo e la preziosa reliquia di Santa Felicissima martire, sconosciuta, probabilmente riesumata dal card. Caracciolo. Tra i reliquiari, teche, encolpi ed ostensori con brandelli delle vesti dei Santi e parti di ossa. Tra questi, l’osso della mano di san Giorgio, custodito in una preziosa vetrinetta di cristallo napoletana.
“Innanzitutto dobbiamo ringraziare il FAI per essere presente a Locorotondo ed offrire la possibilità di scoprire i nostri tesori nascosti o dimenticati. Credo che tutta la popolazione debba essere grata al FAI per questo lavoro di riscoperta e di valorizzazione della nostra storia. Il valore di tale iniziativa si apprezza di più se si considera che tutti i paesi hanno una propria storia e se non la si conosce non c’è futuro. Anche Locorotondo ha tanti tesori nascosti che hanno bisogno di persone che si impegnino per tirarli fuori e metterli a disposizione della cittadinanza e di quanti il FAI attirerà, con la sua forza promotrice e divulgatrice che tutti riconosciamo a questa Fondazione. È importante questa riscoperta soprattutto nei confronti dei giovani, perché sappiano chi siamo stati e da dove veniamo, per una maggiore consapevolezza del presente” dichiara il sindaco di Locorotondo, Antonio Bufano.

Le aperture saranno fruibili al pubblico dalle 10 alle 18, senza pause, sabato 14 e domenica 15 ottobre. Per l’occasione sarà possibile entrare a far parte della famiglia del FAI o rinnovare la propria tessera con sconti irripetibili per famiglie, adulti e giovani. Un contributo per tutelare il patrimonio italiano ed aiutare la Delegazione a promuovere sempre più il nostro territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

Furti di farmaci: un arresto e 20 indagati da parte dei Carabinieri del Nas

10-04-2024

BARI - I Carabinieri del NAS di Bari hanno notificato un Avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 20...

Triggiano e Grumo Appula  - Si assicuravano il voto per 50 euro; i Carabinieri eseguono…

04-04-2024

Agli arresti domiciliari anche il Sindaco di Triggiano BARI - I Carabinieri del Comando  Provinciale di Bari e della Sezione di...

Bari e provincia - Associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti

18-03-2024

Cinquantasei persone arrestate BARI - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, con il supporto dei militari di Taranto, dello Squadrone CC...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...