Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 7 Febbraio 2023 - 19:43

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

07 05 autobusBARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari emessa dal G.I.P del Tribunale di Bari –dott.ssa Luigia Lambriola- su richiesta del Sost. Proc. Marcello Quercia della locale Procura della Repubblica, hanno arrestato tre persone, tutti con precedenti specifici, per i reati di furto tentato e consumato, entrambi aggravati per aver commesso i fatti con destrezza, da tre o più persone ed all’interno di mezzi di pubblico trasporto.

Le attività di indagine hanno consentito di raccogliere plurimi e gravi indizi di reità a carico di V.L. 59enne del quartiere Madonnella, già ristretto in carcere per analoghi reati, B.R. 50enne e V.G., di anni 57, entrambi residenti nel quartiere San Paolo, tutti considerati dagli investigatori borseggiatori seriali operanti nel centro cittadino. Sono due gli episodi contestati ed accertati dai Carabinieri a carico dei malavitosi e risalgono allo scorso mese di marzo. Nel primo episodio sono coinvolti i primi due con la partecipazione di un terzo soggetto non ancora identificato. I due  si sono infatti impossessati con destrezza, dopo averla accerchiata da tergo, di un portafogli che la ignara vittima, una turista 37enne greca, custodiva all’interno del proprio zainetto indossato a spalla, mentre viaggiava su un bus cittadino.

Tutto è iniziato nella centralissima Piazza Aldo Moro; ad attirare l’attenzione dei militari in borghese sono stati gli atteggiamenti sospetti di V.L. e B.R., riconosciuti immediatamente per via dei numerosi precedenti, i quali, sostando nei pressi della biglietteria, hanno iniziato a scambiarsi cenni d’intesa allorquando passavano potenziali bersagli. Inoltre, ogniqualvolta transitava una pattuglia delle FF.PP., gli stessi provvedevano ad allontanarsi tempestivamente in direzione Via Sparano, per poi tornare al primario punto di incontro. Dopo pochi minuti, tuttavia, i due, con la complicità di un terzo soggetto, notando una giovane turista straniera salire a bordo di un bus di linea, prontamente si sono intrufolati all’interno del medesimo mezzo pubblico, rimanendo a pochissimi centimetri di distanza dalla stessa. Le telecamere del sistema di videosorveglianza poste all’interno dell’autobus, prontamente acquisite dai militari, hanno permesso di ricostruire l’evento delittuoso. Difatti, mentre B.R. ed il soggetto non identificato hanno vigilato all’interno dell’autobus e hanno al contempo garantito copertura, V.L., con maestria, ha dapprima aperto la zip dello zaino della signora per poi sfilare il portafogli ivi custodito senza che né la vittima né nessun’altro soggetto presente si fosse accorto del furto appena compiuto.

Il secondo episodio, avvenuto nella stessa mattinata, a distanza di poche ore, risulta ancor più particolare del primo. 4 in questo caso gli autori, tutti e 3 gli arrestati dunque, con la complicità di un quarto non identificato. Modalità simili, fortunatamente con esito diverso. Sono dapprima saliti su un altro autobus di linea e hanno accerchiato da tergo la vittima; a questo punto V.G., puntando con lo sguardo lo zainetto di una ragazza, ha provveduto a coprirlo con una busta nera arrotolata. Contestualmente il solito V.L., sfruttando l’azione di copertura dei complici che sorvegliavano con atteggiamento “indifferente” l’intera area per allertarlo in caso di eventuali imprevisti, con un’operazione chirurgica, è riuscito ad aprire la cerniera dello zaino accingendosi a sfilare il portafogli. Ma qualcosa questa volta non ha funzionato: in quel preciso istante un onesto cittadino, intuito cosa stesse succedendo, ha allertato la vittima, la quale, di scatto, si è accorta del pericolo, scongiurando la realizzazione del furto.

Fondamentale per la ricostruzione dell’evento delittuoso è stata, anche per questo episodio, la visione delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza all’interno del bus e il servizio di osservazione effettuato dai militari. Continuano le indagini dei Carabinieri volte ad identificare i due complici non ancora arrestati.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 328 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...