Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 14 Aprile 2021 - 09:51

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

06 08Labate Giustino Pege e Carlo VicentiNOCI (Bari) - Carlo Vicenti, sensibile al richiamo spirituale e religioso dell’Abbazia Madonna della Scala, ha voluto manifestare la sua gratitudine donando alla comunità monastica benedettina di Noci un’opera appositamente realizzata, intitolata “3 Maggio Sant’Elena”.

Il 3 maggio il calendario liturgico celebra la festa dell’inventio crucis, il ritrovamento della croce da parte di Elena, madre dell’imperatore Costantino I.  La consegna, nelle mani del reverendo abate padre Giustino Pege, è avvenuta mercoledì 30 maggio, giornata che Vicenti ha vissuto, gradito ospite, presso l’Abbazia.

L’opera donata è stata molto apprezzata dalla comunità religiosa, tanto da indurre un suo autorevole e colto esponente, padre Antonio G. Cassano osb, a recensirla nel modo seguente: “Sant’Elena”. È questo il titolo di una delle ultime opere pittoriche del noto artista nocese Carlo Vicenti.
Una tela eseguita ad olio, dominata, nell’ampio sfondo dal colore rosso attraversato da pennellate arancio, abilmente tracciate dall’artista, e da squarci chiari; su tutto si staglia una massa di colore oro antico che prende forma in una croce.

Il titolo dell’opera scelto dall’artista ci dà un’importante indicazione per la sua lettura, ossia il ritrovamento leggendario della croce di Cristo da parte della regina Elena, santa e madre dell’imperatore Costantino. Lo sfondo rosso che avvolge il tutto, quindi, sembra richiamare il sangue della passione di Cristo e anche il Suo amore per l’umanità, che, come fuoco, lo ha ardentemente portato a donarsi per tutti.

Gli spazi bianchi, in quest’ottica, sembrano far intravedere dietro lo sfondo rosso, un ulteriore sfondo, quello del Cielo, come a ricordare lo sguardo di Dio Padre sul dramma d’Amore del Figlio che non è un semplice spettatore, ma è Chi fa l’atto di supremo amore: dare il Suo unico Figlio per noi.
Balza all’occhio il colore più chiaro della croce che è stata collocata dall’Artista in una posizione inclinata e all’angolo della tela ed è come sospesa. I bracci stanno uno a toccare il suolo e l’altro il cielo, ad unirli quasi, a unire Dio con gli uomini attraverso se stessa, o meglio attraverso la Vita trafitta di Cristo, che si è abbattuto a terra. Allora, non è un caso che la Croce appaia come caduta, caduta perché è la stessa vita di Cristo che è caduta per il Sacrificio. Un sacrificio d’amore prezioso, come lo è ogni atto d’amore, richiamato dal colore del metallo prezioso, l’oro, per di più oro antico, a significare un amore antico, un amore da sempre, l’amore che Dio ha per tutti fin dall’eternità.
Un ringraziamento, quindi, all’artista Vicenti, di averci ricordato di quale amore siamo stati amati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 570 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

Casamassima - Nudo in camerino davanti alla commessa, arrestato

28-03-2021

CASAMASSIMA - Ha chiesto alla commessa di provare un capo di abbigliamento intimo e si è fatto trovare nudo nel camerino...

Gioia del Colle - Arrestati gli autori seriali delle rapine al Penny Market

10-03-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, unitamente a quelli della Compagnia di Bari San Paolo...

Vendite sul web, i Carabinieri del TPC sequestrano reperti archeologici e documenti archivistici di…

08-03-2021

Le restrizioni legate all’emergenza non hanno attenuato i traffici illeciti di beni culturali, che nel periodo pandemico hanno visto un’intensificazione...

Le gazzelle del Nucleo Radiomobile del Provinciale di Bari arrestano parcheggiatore abusivo

26-02-2021

BARI - Gli uomini del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bari hanno arrestato, nei pressi di via Capruzzi, un 49...

Tre giovani in giro con oltre un etto di cocaina

26-02-2021

PUTIGNANO - Nella tarda serata, tre giovanissimi, che viaggiavano a bordo di un’utilitaria, sono stati sottoposti a controllo e trovati in...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...