Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Domenica, 5 Febbraio 2023 - 11:12

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

01 23 Conferenza UtenNOCI – Si è tenuta lo scorso 21 gennaio, a partire dalle ore 18:30 all’interno del Chiostro di San Domenico la prima delle conferenze medico- scientifiche che da anni l’Uten (Università della Terza Età) propone. Lo scopo è quello di innescare quella consapevolezza conoscitiva atta a migliorare la qualità di una vita media la cui durata si è evidentemente allungata parecchio. Il motto è dunque vivere più a lungo sì, ma vivere assolutamente al meglio, come ha ricordato il presidente Cesareo Putignano nel suo discorso introduttivo. Delicata e di grande interesse la tematica trattata, che ha riguardato le lesioni pigmentate della pelle. Illustre relatrice della serata è stata la Dott.ssa Lucia Lospalluti, Dirigente Medico U.O di Dermatologia e Venereologia del Policlinico di Bari. A coordinare l’incontro, il Dott. Nicola Simonetti.

01 23 Uten Lesioni pigmentateI nei: tutti ne abbiamo almeno qualcuno disseminato sul nostro corpo, che ci rende veramente unici. Le dive del passato ne hanno fatto un marchio di fabbrica (e spesso anche parte della loro fortuna). Pensiamo alle dive del passato e ai loro nei veri (come quelli di Elizabeth Taylor) o finti (come quelli della divina Marilyn Monroe). Sapevate che le cortigiane settecentesche usavano disegnarli sempre in punti diversi, e a seconda della sua posizione, il neo assumeva un significato specifico?
Ma i nei non sono solo motivo di fascino e unicità: possono spesso nascondere un serio pericolo per la nostra salute. Parliamo di melanomi (tumori dei melanociti) o di carcinomi della pelle, che si dividono in spino cellulari o baso cellulari. La Dott.ssa Lospalluti, che si è dichiarata follemente innamorata di dermatologia, ha spiegato esaustivamente quale sia il ruolo del dermatologo, non solo per quanto concerne il percorso di cura, ma nell’ambito dell’attenuazione di effetti collaterali che potrebbero insorgere durante lo stesso, e soprattutto di prevenzione. Perché prevenzione è sempre la parola chiave: in ogni ambito medico. La prevenzione primaria, quando si tratta di lesioni pigmentate della pelle, si effettua soprattutto stando molto attenti al “come” e in particolar modo al “quanto” ci si espone al sole. Spesso, in estate, quel pizzico di vanità ha la meglio: dobbiamo sfoggiare una super abbronzatura, anche evitando di utilizzare efficaci creme solari, convinti che possano ridurre in qualche modo l’effetto abbronzatura dorata. Niente di più sbagliato. Il sole fa un gran bene all’organismo e soprattutto alle ossa, ma quando ne fruiamo impropriamente, potrebbe rivelarsi il primo nemico della pelle.
La fase preventiva più importante deve riguardare già i giovanissimi.

In particolar modo, è giusto partire fin dalla scuola primaria, per insegnare come si sta al sole. Oltre a proteggersi con indumenti (utili le magliette simili a quelle usate dai surfisti, oltre agli schermi solari di cui accennato sopra) è fondamentale evitare di esporsi al sole nelle ore centrali. In buona sostanza, la regola primaria è sempre evitare di scottarsi.
I tumori della pelle, infatti, possono anche colpire inaspettatamente diversi anni dopo la guarigione (apparente) da una brutta scottatura.
E’ doveroso precisare che, più chiara è la carnagione, più si è esposti a rischi.

Un soggetto con la pelle diafana, i capelli rossi e gli occhi azzurri, produrrà melanina “cattiva”. Se possibile, evitiamo anche l’esposizione a lampade UVA, purtroppo di gran moda fino a qualche anno fa. La prevenzione secondaria si effettua tramite gli screening, ed è scientificamente dimostrato che l’incidenza di tumori della pelle è maggiore negli uomini nella fascia di età tra i 70 e gli 80 anni. Purtroppo, sembra che gli uomini siano molto più superficiali e meno attenti delle donne. Queste ultime, praticano molto più il cosiddetto autoesame, facilitando di gran lunga il compito del dermatologo. Le zone più colpite sono il dorso per gli uomini e le gambe per le donne. Attenzione per entrambi i sessi ai palmi delle mani e alle piante dei piedi. Bisognerebbe avvalersi più spesso della buona abitudine di esaminare il proprio corpo.
Per quanto riguarda le lesioni pigmentate della pelle, nell’auto esame dovrebbe valere la classica regola “del brutto anatroccolo”. Ad esempio, se tra tanti nei tutti più o meno uguali che abbiamo sulla schiena ne spunta uno di colore, forma e grandezza totalmente diversi, quello è appunto il “brutto anatroccolo” che dovrebbe spingerci a prenotare subito una visita dal dermatologo. Stiamo attenti qualora notassimo un neo con più di tre colori, dalla forma frastagliata e che cambi velocemente spessore o forma. Con l’aiuto di un dermatoscopio a luce polarizzata, oppure passando al vaglio di potenti software le foto scattate per la mappatura dei nei, il dermatologo è in grado di fornirci una accurata diagnosi. Il dermatoscopio è stato inventato da un Italiano, in particolar modo da un partenopeo, e ancora oggi, noi italiani siamo i migliori in campo di diagnosi e cura delle malattie della pelle. Potrebbe sembrare (anzi è indubbiamente) un dato molto incoraggiante, ma per contro, i dati statistici ci dicono purtroppo che la mortalità a causa di melanomi è ancora molto alta. Come ha sottolineato con forza la Dott.ssa Lospalluti, però, questo per la dermatologia non deve essere motivo di frustrazione e arrendevolezza, ma di ulteriore sforzo e perseveranza nella ricerca e nella campagne preventive. L’ultima delle slide di cui si avvalsa la Dott.ssa ha mostrato una foto di lei con il suo papà, anch’egli medico, sulla quale capeggiava la semplice ma eloquente scritta “Grazie”. Con commozione e profonda umiltà, la Lospalluti ha dichiarato: “A lui devo tanto. Mi ha insegnato tutto ciò che oggi so. Mi ha insegnato l’amore per la mia professione e per i miei pazienti, a inginocchiarmi di fronte a loro”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 375 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...