ADV

 

“Sia fatta la volontà del silenzio”: le poesie di Valentino Losito per la rassegna “Io leggo, tu leggi, noi leggiAmo”

02 10 SiaFattaLaVolontàDelsilenzio 3NOCI (Bari) - Lo scorso 9 febbraio, presso il Chiostro di San Domenico, a partire dalle ore 18:00 si è tenuto il primo appuntamento della rassegna “Io leggo, tu leggi, noi LeggiAmo”, diretta da Gabriele Zanini, presidente dell’Associazione “Vivere D’Arte Eventi”, con il patrocinio del Comune di Noci e in collaborazione con la libreria “Mondadori Point” e con il mensile “Noci Gazzettino”. La rassegna, che prevede una serie di suggestivi e costruttivi incontri con i personaggi più importanti del panorama letterario nazionale, ha avuto come primo ospite dell’anno il giornalista Valentino Losito, che ha presentato il suo libro di poesie “Sia fatta la volontà del silenzio”. Con l’autore ha dialogato Nicola Simonetti, direttore di “Noci Gazzettino”.


02 10 SiaFattaLaVolontàDelsilenzio 1Chissà quante volte, ciascuno di noi si sarà sentito ripetere il motto “Il silenzio vale di più di mille parole!”. Ci siamo mai realmente soffermati sulla sua importanza? Queste le tematiche toccate dai componimenti di Losito, di cui l'autore ha discusso durante la serata assieme a Nicola Simonetti. Oggi, il silenzio appare quasi come uno “spauracchio” da cui fuggire: lo temiamo perché ci costringe all’introspezione, a guardarci dentro, trovandoci a cospetto di problematiche che preferiremmo accantonare, ma che è tuttavia necessario affrontare. Il silenzio è anche uno spazio adibito al recupero del rapporto con noi stessi e con gli altri.

Secondo studi a cui Simonetti (da sempre appassionato di medicina) si è interessato, parrebbe che il silenzio agevoli il processo di neurogenesi. Sappiamo che i neuroni, una volta morti, tendono a non riprodursi, ma a quanto sembra, la scienza sta contemplando anche altre possibilità. Dovremmo essere capaci di ritagliarci un “silenzio interiore” che ci isoli all’occorrenza dal chiasso improduttivo che ci circonda.
02 10 SiaFattaLaVolontàDelsilenzio 2“La Puglia è una terra che avvicina ad una riconciliazione con il silenzio, ed è una cosa bellissima”- ha esordito Valentino Losito.
Il giornalista ha spiegato il motivo che ha indotto proprio chi si occupa di comunicazione a scrivere un libro in cui il protagonista è il silenzio: “In un mondo in cui le parole sono gusci vuoti, il silenzio fa sì che esse si rigenerino acquistando spessore. Ogni parola è una parabola: nasce dal silenzio e tra le braccia del silenzio muore!”
Losito ha paragonato inoltre il silenzio ad una terra straniera dove spesso la vita ci spinge. Il silenzio non va confuso con il mutismo, che è una sorta di suo “cattivo alter-ego”.
Il silenzio non è una cesoia che ci separa dal mondo esterno, ma è inteso piuttosto come “setaccio”, che ci consente di filtrare la parte migliore della realtà che ci circonda. Tacere significa porsi in ascolto, e solo chi sa ascoltare può poi avere qualcosa di realmente importante da dire.
Non a caso, molti intellettuali si attengono alla filosofia di vita del “rompere il silenzio solo per dire qualcosa che valga più di esso”.
Chi sa tacere, ha maggiori possibilità di essere visitato dall’ispirazione, in tutte le sue declinazioni possibili. Saranno le parole e le idee ad andare a trovarlo. Nell’era dei social media, dove le notizie trapelano addirittura prima che l’evento si verifichi. A questo proposito, Losito avverte:“Non è detto che un mondo maggiormente informatizzato sia necessariamente più informato!”
Delle sue cinque storiche “W”, quella che salverà il giornalismo è il “why” (perché). Un perché che vuol dire approfondimento; vuol dire scavare dentro la notizia. E l’approfondimento è anch’esso figlio di un lavoro condotto nel silenzio.
Nelle poesie di Valentino Losito, oltre a quello umano, abbiamo anche un silenzio del territorio e degli elementi che lo compongono. E’ il caso ad esempio di un secolare albero d’ulivo, di quelli che simboleggiano appunto le radici della nostra Puglia. Un ulivo testimone della terribile strage ferroviaria di qualche anno fa, con i rami che appaiono come mani di padre intrecciate in una disperata preghiera per i figli morti.
Un silenzio che dovrebbe essere eletto patrimonio dell’umanità, perché mai freddo e sterile, ma sempre gravido di qualcosa: di una nuova poesia, di una bella idea, di una nuova melodia.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...