Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 30 Gennaio 2023 - 08:47

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

03 21 AntologiaVittorinoCurci2NOCI - E’ fresca di stampa l’autoantologia poetica di Vittorino Curci, dal titolo che richiama una semplicità essenziale e diretta: “Poesie (2020-1997)”. Il poeta di cui Noci è da anni orgogliosa (e che non ha certo bisogno di presentazioni) ha voluto compiere un’accurata selezione delle sue opere, raccogliendole in un volume di 170 pagine, che rappresenta un “the best of” della sua produzione poetica. Il libro si divide in dieci sezioni di cui la prima raccoglie testi poetici inediti. Preziose non solo le poesie
contenute in questa autoantologia, ma anche la prefazione, a cura di Milo De Angelis, uno dei più grandi poeti contemporanei.

03 21 AntologiaVittorinoCurci1Noi di Noci24 abbiamo raggiunto telefonicamente Vittorino Curci per una bella e informale chiacchierata nel corso della quale gli abbiamo chiesto qualcosa in più riguardo “all’essenza pulsante” dell’opera, edita da "La Vita Felice Edizioni", di Milano. Egli ci ha subito rivelato: “E' un'opera che mi rappresenta molto. Si tratta di un’autoantologia, ovvero, una selezione di poesie risalenti al mio periodo di maturità poetica. L’arco temporale abbraccia 23 anni, ripercorsi appunto a ritroso (dal 2020 al 1997). La prima sezione raccoglie testi inediti recenti, composti negli anni 2019-'20":
Vittorino Curci ci ha parlato anche di cosa abbia rappresentato per lui questo viaggio introspettivo e retrospettivo: “Solo nel procedere con la selezione dei testi, ho acquisito una consapevolezza ancora maggiore di quanto preponderante sia la dimensione temporale nella mia poesia, che unicamente nel tempo e attraverso il tempo vive!”
I numerosi lettori che la penna di Vittorino Curci annovera saranno già certamente abituati a poesie di non facile lettura, spesso poesie “oscure” e “criptiche”, che richiedono di soffermarsi al loro cospetto con più attenzione e con una mente sgombra e aperta.
“La mia poesia non è descrittiva e quindi non si presta a racconti e spiegazioni. Se all’interno della nostra esistenza ci sono lati oscuri, che neanche il poeta riesce a spiegarsi, la poesia non può che rispecchiare questa realtà. Non c’è mai una oggettiva e univoca di un testo poetico, perché trovarsi di fronte a una poesia è come essere al cospetto di un quadro, un quadro composto da parole. Possiamo passare quanto tempo vogliamo a studiare l’opera e le varie interpretazioni che ne sono state date, ma nel momento in cui ci poniamo di fronte ad essa, valgono le sensazioni e le emozioni soggettive”- ci ha confessato Vittorino. Il poeta ha proseguito spiegando quale dovrebbe essere il modo più giusto di approcciarsi alla poesia: “Con la mente sgombra da ogni preconcetto. Davanti alla poesia presentarci disarmati”. La parola si spoglia dunque di ogni fronzolo e abbellimento, rivestendosi solo di nuda essenzialità.
“Mi piace pensare alle singole parole come dei vagoni ferroviari che provengono da lontano portandosi dietro tutta la storia che hanno accumulato durante il loro cammino”- ha spiegato Vittorino. Importante è quindi quella “storia della parola” che non è solo etimologia, ma anche musica scritta da popoli lontani da noi nel tempo, perché la parola è anche suono, musica, ritmo. Un ritmo che può coinvolgere e travolgere perché, come ha dichiarato l’autore, “La poesia non è una 'carezza', ma piuttosto una 'puntura'. Deve risvegliare qualcosa che dentro di noi è sopito, qualcosa che sapevamo e abbiamo dimenticato.
Vale a questo punto la pena di riportare, a beneficio dei potenziali lettori di questo libro, uno stralcio della bellissima prefazione a cura di Milo De Angelis, uno dei più grandi poeti del nostro tempo, che con Vittorino Curci ha instaurato da tempo un rapporto di bella e sinergica amicizia:
“L’infanzia percorre tutte queste pagine, con le sue scene antiche e il suo eterno “primo ottobre nel cortile della scuola”, il suo giocare “a mosca cieca con le ore della notte”. Ma non è l’infanzia crepuscolare del rimpianto. È una stagione vivissima che non possiamo situare nel passato, che ci raggiunge e ci supera, a volte ci aspetta. È un inizio incessante in cui siamo immersi, quello che ha ispirato un momento esemplare di quest’opera (“Se penso al mattino del creato / quando le cose furono toccate da uno sguardo per la prima volta / io sono contento di tornare sui miei / passi…”) e sollecita nel profondo la sua ispirazione, ponendosi come continuo esordio o come rinascita dopo la caduta e accendendo una corrente impetuosa che scorre tra le righe nei momenti dello sconforto, della sconfitta, dell’essere vulnerabili alle potenze del cosmo: quando “il tuo mandala sarà disfatto / al primo sogno di vento”, ecco che un altro vento misterioso scuote il disfacimento e lo consegna alla metamorfosi. Così il fascino di questa poesia è un soffio polifonico che raccoglie in sé diverse tonalità – dall’elegia alla riflessione sapiente, dall’invettiva alla supplica – per ricrearsi continuamente dalle sue ceneri, che sono le ceneri personali ma anche quelle della Storia: è una prospettiva vasta e generale, un’inquadratura in campo lungo, uno sguardo nitido e insieme visionario".  

Chi è assetato di buona poesia, potrà trovare il libro in versione cartacea nelle migliori librerie (a Noci presso "Fatti di carta" e " Mondadori Point") e in versione digitale sulle più note piattaforme di e-book

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 345 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

Grumo Appula - Eseguito ordine di carcerazione nei confronti di una 35enne per concorso in…

28-12-2022

GRUMO APPULA - I Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale presso la...

Bari, Casamassima, Turi e Locorotondo. Estorsioni ai cantieri edilizi e traffico di stupefacenti, aggravati dal…

23-12-2022

BARI - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito sei ordini di carcerazione, emessi dalla Procura Generale presso la...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...