Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

NOCI (Bari) – Sembra sia arrivata finalmente la svolta per l’individuazione dell’azienda che gestirà il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e di igiene ambientale dei comuni afferenti all’ARO BA/6, di cui Noci è comune capofila e nel quale sono inseriti anche i comuni di Locorotondo, Alberobello, Putignano e Castellana Grotte. Con la determina n° 142 del 6 marzo 2017 (leggi qui), firmata dal responsabile del procedimento ARO BA/6 Ing. Giuseppe Gabriele, è stato affidato in via definitiva il servizio sopracitato all’R.T.I. (Raggruppamento Temporaneo di Imprese) costituito dall’azienda MONTECO srl con sede a Lecce e dalla COOPERATIVA CONSORZIO NAZIONALE SERVIZI con sede a Bologna.

CRONISTORIA – L’aggiudicazione definitiva del servizio chiude una storia durata ben oltre tre anni. Alla fine del 2013 infatti, il comune di Locorotondo (l’allora comune capofila), indiceva la gara d’appalto per l’assegnazione del servizio. Veniva individuata a fine 2014 quale impresa vincitrice la TRADECO srl, che dopo la risoluzione del contratto con Avvenire (17 dicembre 2015) ha effettuato il servizio per 6 mesi nel nostro comune fino al 12 settembre 2016, data in cui c'è stata la risoluzione del contratto con Tradeco srl per posizione contributiva risultata non regolare. Contro tale atto la Tradeco ha fatto ricorso.Nel frattempo, la TEKNEKO srl, azienda classificatasi terza nella gara d’appalto del servizio, aveva proposto ricorso dinanzi al TAR Puglia deducendo vizi a carico dell’ammissione alla gara dell’aggiudicataria (Tradeco), nonché del concorrente collocato al secondo posto nella predetta graduatoria (Lombardi Ecologia srl).  Il RUP ARO BA/6 del comune capofila, Noci (dal 27 giugno 2016), dall'analisi delle documentazioni avrebbe poi verificato inoltre che anche la seconda e la terza classificata, rispettivamente la Lombardi Ecologia srl e la Tekneko srl, avevano delle posizioni contributive non regolari e per questo non idonee ad aggiudicarsi il bando. Di conseguenza, secondo determina dirigenziale n°. 1060 del 18-11-2016 (leggi), è stata annullata la determina n°. 735 del 23-12-2014 nella parte in cui si sono approvati i verbali di gara e si è approvata la graduatoria finale, si è disposta l’esclusione delle due predette concorrenti per i motivi sopra elencati e si è riformulata la graduatoria finale secondo il seguente ordine: 1) ATI DUSTY S.r.l. - ANTINIA S.r.l. - SERVECO S.r.l.; 2) Monteco Srl - Cooperativa consorzio nazionale servizi. Sul finire del 2016 quindi era stata individuata come aggiudicatrice provvisoria l’ATI composta da tre aziende: la DUSTY srl; l’ANTINIA Srl e la SERVECO srl (leggi qui). In seguito ai controlli di rito effettuati prima dell’aggiudicazione definitiva, sono state riscontrate inadempienza anche da parte di quest’ultimo soggetto. Di conseguenza è stata nuovamente riformulata la classifica finale che vedeva come nuovo soggetto, l’R.T.I. Monteco Srl - Cooperativa consorzio nazionale servizi.  Dopo la verifica del possesso dei requisiti richiesti, risultati regolari così come indicato nella determina (142/2017), si è proceduto all’aggiudicazione definitiva. Nella determina è precisato che “l’affidamento del Servizio resta subordinato alla clausola risolutiva espressa in considerazione dell’esito dei ricorsi giurisdizionali attualmente pendenti”, cioè i ricorsi presentati da TRADECO srl e da TEKNEKO srl. 

Adesso spetterà ad ogni comune interagire direttamente con i rappresentanti dell’R.T.I. per concordare e stipulare il contratto di gestione del servizio. Ricordiamo inoltre che attualmente a Noci il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e igiene ambientale è gestito in modo temporaneo dall’azienda Universal Service. Quest’ultima è stata individuata grazie all’avviso esplorativo emesso dal Comune lo scorso maggio per sopperire alla temporanea mancanza di una azienda che effettuasse la raccolta visto lo scioglimento del contratto con la ditta AVVENIRE e l’impossibilità di stipulare il contratto con la ditta TRADECO (leggi qui).

Oggi portiamo a casa un doppio risultato” ha dichiarato nel comunicato diffuso alla stampa il Sindaco di Noci nonché Presidente dell’ARO BA/6  dott. Domenico Nisi. “Dopo aver risolto il contratto ventennale con la società Avvenire che ci costringeva in una gestione del servizio assolutamente inadatta al raggiungimento degli obiettivi fissati dalla Regione Puglia in termini di quantitativi di raccolta differenziata, con tutte le conseguenze ambientali del caso, vediamo anche e finalmente la conclusione di un iter che ci consentirà di avviare in tempi brevissimi il nuovo servizio, il quale prevede anche il porta a porta spinto. Questo era uno degli obiettivi di questa Amministrazione e sul raggiungimento dello stesso, che rappresenta uno dei più importanti del programma amministrativo, abbiamo lavorato e continueremo a lavorare pur con tutte le difficoltà che le procedure amministrative e i ricorsi comportano”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 202 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook