Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 21 Settembre 2020 - 21:05
 

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

0 lettera al giornale noci24LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, mi riferisco all’articolo pubblicato su questo quotidiano il 12 ottobre scorso a cura del consigliere comunale Mariano Lippolis, riguardo al cosiddetto “baratto amministrativo”, argomento che si aggiunge alla richiesta del consigliere Orazio Colonna del M5S in consiglio comunale, sempre sullo stesso tema. Come detto da Mariano, già dal marzo di quest’anno il gruppo DifferenziaNoci ha protocollato al Comune richiesta di modifiche di calcolo del tributo Tari (per la cronaca, del tutto ignorate), tra queste si chiedeva di tenere in considerazione le possibilità offerte dell’art. 24 della legge 164/2014, quella che i due gruppi consigliari indicano come riferimento per attuare il “baratto amministrativo”.

E’ una mia impressione che le semplificazioni giornalistiche e una cattiva, o quantomeno molto parziale, interpretazione della legge da parte di molte amministrazioni comunali, compresa quella di Invorio in provincia di Novara, che Mariano porta come esempio da seguire, stiano modificando il pensiero del legislatore, il quale, nell’articolo di legge in questione non cita mai la parola “baratto amministrativo”, non parla mai di “morosità incolpevole”, non parla mai di debiti dei cittadini nei confronti dell’ente pubblico da riscattare attraverso il lavoro da questi offerto.

L’intenzione del Parlamento sembra quella di offrire ai cittadini tutti, la possibilità di fare comunità, di accrescere il senso identitario, di valorizzare porzioni di territorio. Non a caso, il titolo dell’articolo di legge è: “Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio”, da attuarsi attraverso interventi di pulizia, manutenzioni e altro, “concesse prioritariamente a comunità di cittadini costituite in forme associative stabili e giuridicamente riconosciute”, quindi, tutt’altro che cittadini singoli morosi. E’ un’opportunità per coloro che avendo sensibilità ambientale, attenzione verso il bene comune, propensione lavorativa, possano partecipare a progetti comunali che vanno in questa direzione.

La differenza non è di poco conto, perché il fatto che ogni associazione, ogni cittadino, compreso chi ha debiti verso l’Ente, possa sfruttare questa opportunità per avere riduzioni dei tributi comunali e un sollievo economico, è diverso dall’utilizzo esclusivo dello strumento legislativo per recuperare crediti dai cittadini che, in quel caso, mortificherebbero o esporrebbero alla pubblica gogna persone in difficoltà economiche.

Questo sembra emergere dalle proposte politiche nocesi, ma anche di molti altri Comuni. E’ anche vero che l’amministrazione comunale nocese ha avuto negli ultimi anni un’attenzione particolare nei confronti dei più deboli, ma non è nuova a certe leggerezze, come nel caso del fondo sociale “Opificio Noci”, del quale sono stati resi di dominio pubblico i nominativi dei beneficiari, persone che invece avrebbero avuto diritto a maggiore riservatezza. E’ bene quindi che si colgano le opportunità offerte della legge 164/2014 in tutte le sue articolazioni, ma è altrettanto importante, in sede di regolamentazione, non ledere la dignità delle Persone.

Cordialità

Vincenzo Sansonetti

 


 

Sig. Sansonetti, lei ha colto in pieno la stranezza di un "modus operandi" tutto italiano di interpretare e sconfessare le norme fino a renderle totalmente distanti dalle finalità della loro formulazione. Nessun comma dell'art. 24 della legge 164/2014 parla di "baratto amministrativo" o di "morosità incolpevole", semmai vi è l'auspicio che gruppi di cittadini, riuniti in associazioni, possano prendersi cura del bene comune, di parchi, di spazi verdi, ecc, per così dire "adottandoli", in cambio il Comune potrebbe concedere agevolazioni o esenzioni su alcune tasse (con modalità da definire nel regolamento). Dopo Invorio, Milano, Bari, in tantissimi comuni italiani vi è stato un florilegio di proposte di regolamenti che hanno connotato questa azione di tutela del bene comune che dovrebbe nascere dal basso, per sensibilità ed interesse dei cittadini alle tematiche ambientali, come una occasione, visti i tempi di crisi, per ipotizzare "baratti amministrativi" inesistenti nella norma. Come sia successo, questo non lo so. Per di più vedere l'accorata difesa di questa norma da parte di numerosi soggetti politici (M5S, NCD, FI, RC, PD ecc) come occasione per aiutare i cittadini in difficoltà con il pagamento delle tasse rende il quadro generale della politica italiana davvero distante dai cittadini. Ma se li immagina i "morosi incolpevoli nocesi", riuniti in associazione, con tanto di pettorine colorate a svolgere lavori di piccole manutenzioni per azzerare i debiti con le casse comunali? Speriamo di non vedere scene del genere, che come lei dice ledono la dignità delle persone, e speriamo anche che, inquadrata meglio dai nostri consiglieri comunali (a dire il vero un po' impreparati sull'argomento) la proposta che nasce dall'art. 24 della legge 164/2014 si possa giungere ad un regolamento che aiuti le associazioni del volontariato ambientale, sociale e culturale a prendersi cura di alcuni spazi pubblici e a vedersi riconosciuti non contributi, bensì sgravi (qualora ci fossero morosità) di carattere fiscale con l'Ente comunale. Per i cittadini in difficoltà economica l'unica strada efficace sarebbe quella di potenziare il progetto già avviato di Opificio Noci. Perchè solo con il lavoro si restituisce la dignità, che non può essere barattata con nessuno.

Beppe Novembre

 

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 565 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

Operazione “Prometeo”: truffa aggravata per il conseguimento di incentivi statali al fotovoltaico

13-09-2020

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso...

Scoperto laboratorio di amfetamine: due arresti

25-08-2020

CONVERSANO - I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 45 e...

Toritto - I Carabinieri arrestano un pluripregiudicato 42enne per resistenza a P.U. e sequestrano apparecchiature…

14-08-2020

Toritto - Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto F...

Spinazzola - Operazione anti-caporalato: arrestati 3 imprenditori

14-08-2020

Spinazzola - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, da diversi giorni impegnati sul territorio...

Operazione “#Cheguaio!”: perquisizioni della GDF di Bari

07-08-2020

BARI - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari ha eseguito perquisizioni domiciliari in Puglia, Campania...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...