SPECIALE AMMINISTRATIVE - 10/24 giugno 2018 - NOCI (Ba) Speciale

I candidati sindaci e le liste: - Nisi - Conforti - Gentile - Liuzzi | I ProgrammiI PresidentiGli scrutatoriI risultati del 2013Sindaci di Noci dal 1944 ad oggi |  Risultati primo turno: affluenza -  sindaci e liste - consiglieri comunali Risultati ballottaggio: affluenza -  Liuzzi-Nisi

AMMINISTRATIVE

10/24 giugno 2018 - NOCI (Ba)

Speciale

I candidati sindaci e le liste: 

-Nisi - Conforti - Gentile - Liuzzi

  I Programmi |  I Presidenti Gli scrutatori 

  I risultati del 2013

Sindaci e Commissari di Noci dal 1944 ad oggi

Risultati primo turno: affluenza -  sindaci e liste - consiglieri comunali 

Risultati ballottaggio: affluenza -  Liuzzi-Nisi

 

ADV

 

Il rammarico del consigliere Angela Lobianco

NOCI (Bari) – Amministrative 2018, il tentativo di costruire un progetto di centro destra e la candidatura di Piero Liuzzi alla carica di primo cittadino. Le motivazioni che hanno portato Angela Lobianco, consigliere comunale uscente di Forza Italia, a prendere le distanze dalla costituenda coalizione dell’ex Senatore già sindaco di Noci, sono molteplici: l’impossibilità di utilizzare il simbolo del partito rientra fra queste, ma sullo sfondo si cela molto altro. 

Consigliere Lobianco, cosa non condivide davvero del progetto di Liuzzi?

Una coalizione di centro destra che si rispetti non può abbracciare solo liste civiche: queste possono rappresentare categorie specifiche o cittadini della società civile, ma non devono essere le sole. Non possiamo tanto meno noi rinunciare alla nostra identità: questa coalizione non ha un progetto di centro destra. Mi è stato chiesto di abbracciare il progetto civico, ma io sono una donna di partito a tale resto. Perché dobbiamo spogliarci della nostra identità “indossando un impermeabile al posto del cappotto”? Lo stesso Liuzzi è un uomo di partito: la verità è che non condivido questo civismo inaspettato.

Quindi sta chiedendo l’utilizzo del simbolo?

Sì. Mi sono interfacciata con gli esponenti provinciali del mio partito ed avevo avuto garanzie che si sarebbe scesi in campo col simbolo. Andare a taroccarlo non avrebbe cambiato nulla: il prossimo anno affronteremo anche una competizione elettorale importante, quella delle Europee. Che facciamo? Diciamo ai nostri elettori che quella delle amministrative era stata una mera parentesi? La gente, ma soprattutto il nostro elettorato, ha bisogno di chiarezza! Ecco perché serve una posizione ferma: dall’altra parte c’è il nostro competitor Nisi che è sceso con la sua bandiera: lui è un uomo di partito e le liste civiche ne sposano il progetto. Perchè per noi questo non è stato possibile? La verità è che non trovo la ratio in questo progetto. E vi dirò di più: l'elettorato non è stupido. A questi tentativi non abboccano! Sono mortificata. Ho sempre invitato Piero a ragionare su questa cosa, ma lui è convinto che si debba competere senza simboli e questo non può che disorientare gli elettori, oggi sempre più convinti che un progetto di centro destra non c’è! Non capisco perché si voglia perdere tutto questo…

Crede che in tutto questo si celino le conseguenze dell’anatra zoppa di questi ultimi cinque anni?

E’ probabile e le rispondo facendo subentrare la mia natura professionale di avvocato: quando si attua una transazione di fatto si stipula un contratto con cui le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine ad una lite o ne prevengono una. Durante l’ultima intervista lei mi ha fatto una domanda specifica (Il centro destra nocese comprende al suo interno uomini che hanno governato con l’amministrazione Nisi; amministrazione che ha più volte bacchettato. Se dovessero partecipare al lavoro di ricostruzione del centro destra li accoglierebbe, sì o no? - ndr) ed io le risposi che sarei stata disposta anche a lavorare, previa strutturazione del progetto. Le dico quindi che sarei stata disposta anche a rinunciare alla mia posizione mantenuta questi cinque anni, ma qualcuno avrebbe dovuto pur fare un passo avanti verso la mia persona. Non mi si può chiedere di spogliarmi completamente: fra l’altro non ho mai partecipato ai tavoli e non ho mai ascoltato il progetto.

Perché non ha mai partecipato ai tavoli?

Mi si diceva che non era conveniente che uno dei nomi da presentare al tavolo partecipasse alle riunioni. Sia chiaro, io non ho mai chiesto di fare il candidato sindaco: il tutto è stato dettato da una scelta di partito. Ma tutto questo maltrattamento non lo concepisco. Avrei potuto seguire strade più semplici pur di continuare la mia carriera politica, ma sono rimasta fedele, al PDL prima e a Forza Italia poi: anche quando ci sono state le elezioni alla città metropolitana mi sono candidata, sapendo che sarebbe stato un fallimento, ma l’ho fatto per rappresentare il partito. Qualcuno si è meravigliato del fatto che in riferimento alla coalizione Liuzzi io abbia utilizzato il termine “accozzaglia”. Il termine simboleggia la mia contrarietà all’idea di una politica che diventa accozzaglia. Non potrei andare a dialogare con persone di sinistra, ad esempio. La verità è che io NON CREDO NELLA FORMULA DENATURATA DEI SIMBOLI DI PARTITO. Sei avessi voluto fare solo ed esclusivamente il candidato sindaco mi sarei costruita un progetto da sola: ma siccome sono una donna di partito ho assecondato le indicazioni dello stesso. Un po' di tempo fa una persona mi disse: “il problema è che Angela Lobianco non è garanzia dei poteri forti”. Questa è la chiave di volta di tutto: io non sono garanzia per questo motivo e coloro che rappresentano questo mondo hanno fatto tutto il possibile affinché il candidato sindaco non fosse Angela Lobianco. Per questo sono orgogliosa di me stessa e non mi rimprovero nulla. Sono per la gente e tra la gente.

Ha qualcos’altro da aggiungere?

Sono molto dispiaciuta per la delusione di chi credeva in questo progetto. Tuttavia resto una donna di centro destra, fedele al mio partito.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...