Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

01-09-gentile-nisiNOCI (Bari) - Il consiglio comunale ha approvato il 30 novembre, a maggioranza e con l'astensione della minoranza consiliare, il Piano di interventi per il Diritto allo Studio 2012. Un atto dovuto che però ha avuto il suo strascico polemico con il consigliere Domenico Nisi (PD) (In foto a destra) pronto a contestare la relazione dell'assessore Francesco Gentile (In foto a sinistra). E non è la prima volta che accade: le contestazioni si sono ripetute nel 2009 e 2008.

Le ragioni della contestazione, pare di capire, risiedono nella modalità con cui si giunge a definire i bisogni formativi del territorio, senza cioè contattare ed incontrare le istituzioni scolastiche e le famiglie. Anche la maggioranza, in passato, si era espressa a favore di un documento più collegiale e condiviso, Non si è dato seguito a questi propositi e puntuali sono tronate le polemiche.

I numeri del Piano per il Diritto allo studio 2012 sono i seguenti: 19.477 i nocesi alla data del 31/12/2010, di cui 4102 domiciliati in territorio rurale.

Per il servizio mensa sono previste spese per 563.000€ con richiesta di contributi alla Regione Puglia per 350.000€.

Per il servizio di trasporto sono previste spese per 113.000€ con richiesta di contributi alla Regione Puglia per 50.000€.

Per le scuole d'infanzia paritarie private senza fie di lucro  sono previste spese per 7.200€ con richiesta di contributi alla Regione Puglia per 4.000€.

Per altri interventi  sono previste spese per 80.000€ con richiesta di contributi alla Regione Puglia per 50.000€.

Totale spese 718.000€ di cui contributi richiesti alla Repione Puglia per 454.200€


POPOLAZIONE SCOLASTICA NOCESE

 

Scuola dell'Infanzia 

Statale: plessi 6, sezioni 18, alunni 450

Privata religiosa: plessi 1, sezioni 3, alunni 44

TOTALE:  plessi 7, sezioni 21, alunni 494

Scuola Primaria

Statale: plessi 2, classi 39, alunni 859

con 2 rientri/settimana: classi 15, alunni 366

con 5 rientri/settimana: classi 6, alunni 124

Privata religiosa: --

TOTALE:  plessi 2, sezioni 39, alunni 859

Scuola Secondaria di 1°

Statale: plessi 2, classi 25, alunni 585

Privata religiosa: --

TOTALE:  plessi 2, classi 25, alunni 585

Scuola Secondaria di 2°

Statale: plessi 3, classi 50, alunni 1000

Privata religiosa: --

TOTALE:  plessi 3, classi 50, alunni 1000


SERVIZIO MENSA

Gestione diretta del servizio per la scuola dell'Infanzia (col supporto della coop Sociale Il Sorriso) e in appalto a terzi per la scuola Primaria (RR Puglia). Alunni che usufruiscono del servizio mensa ad un costo giornaliero medio pro-capite di € 4,25 a pasto:

Scuola dell'infanzia statale: 380 alunni per 160giorni/anno

Scuola dell'infanzia paritaria privata senza fie di lucro: 44 alunni per 160giorni/anno

Scuola primaria: 400 alunni per 160giorni/anno

SERVIZIO TRASPORTO

Il servizio di trasporto è svolto con 5 automezzi di proprietà del Comune che percorrono mediamente al giorno 180km e trasportano circa 467 alunni dalle periferie. Un autobus è guidato da un dipendente comunale. Gli altri 4 sono affidati in appalto a gestori privati. Le famiglie contribuiscono con un importo di 20€/mese. Il servizio di trasporto dei disabili è a carico del Comune. 

ALTRI INTERVENTI 

Acquisto banchi e tavoli per la scuola d'infanzia. Acquisto lavagne e strumenti per le scuole Primarie  e di 1° per le attività di "Musicando" (ascoltare e fare musica insieme). Supporti informativi, nonchè materiale didattico per: Il piacere della lettura: incontri con gli autori, giornata della memoria, dell'Europa 9 maggio, 150 anni dell'Unità d'Italia. Dotazione alle biblioteche di istituto di libri, giornali, riviste. Progetti con le Primarie "Giovanni XXII" e "Positano" di Sportello Psicologico (SAP) e con l'Agherbino sulla devianza e l'ascolto psicologico.



 

RELAZIONE "PIANO DEL DIRITTO ALLO STUDIO" 2012

 ass. Francesco Gentile

Il Diritto allo Studio è il Diritto all'accesso e al successo nel percorso formativo di  ognuno, a prescindere dalle condizioni socio-economico di partenza.

Investire sul Diritto allo Studio significa garantire a tutti la possibilità di frequentare la scuola e raggiungere le proprie aspirazioni.

La metodologia della progettualità ha inoltre l'indubbio vantaggio di rendere più chiari e trasparenti gli obbiettivi formativi che le diverse scuole intendono proporre e mette l'Amministrazione comunale nella condizione di proporre un proprio progetto complessivo e articolato per favorire il Diritto allo Studio.

A questo scopo infatti, nel limite delle disponibilità e degli equilibri di bilancio, sono state privilegiate le proposte delle scuole orientate in tal senso.

Questa scelta appare coerente con il processo di crescita dell'autonomia scolastica che si esplicita sia sul piano formativo-educativo e sia sul piano gestionale. La finalità del piano è quella di favorire la piena fruizione di servizi scolastici e formativi da parte di alunni e studenti e delle loro famiglie; In tal senso l'impostazione del
seguente piano intende privilegiare una metodologia di progettualità per l'utilizzo

razionale ed efficace delle risorse che l'Amministrazione comunale mette a disposizione dei diversi Istituti scolastici.

Questo piano, frutto del dialogo tra il Comune di Noci e le Istituzioni scolastiche cittadine,rappresenta per il nostro Comune un notevole sforzo finanziario, ma anche di idee, energie operative e di risorse umane.

E' stato predisposto con spirito di collaborazione mettendo in rete le istituzioni scolastiche e le diverse realtà culturali, economiche ed associative operanti sul territorio e avendo come obbiettivo condiviso lo sviluppo della nostra comunità.

Con questo strumento di programmazione non ci si vuole solo limitare a garantire il diritto di accesso ai servizi scolastici - tramite prestazione di servizio quale trasporto scolastico, la mensa, il sostegno agli alunni in difficoltà, il dopo scuola, l'edilizia scolastica, l'adeguamento delle condizioni di sicurezza, etc.etc.- ma ci si propone anche di  garantire tutti al diritto e al successo scolastico.

Questo piano illustra solo una piccola parte di tutte le attività che il settore alle       politiche dell'Offerta Formativa Scolastica svolge in favore della popolazione da 0 anni a 14 anni ed oltre.

E' accompagnato da un fascicolo ricco di dati scolastici e svariati argomenti legati alla popolazione scolastica nocese.

I numeri certamente aiutano a capire l'entità degli interventi posti in essere con continuità e qualità ( la nostra azione si rivolge quotidianamente a oltre 2000 bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado inoltre a 12 plessi scolastici. e alle loro famiglie), ma soprattutto consentono agli organismi di governo locali di comprendere come la scuola sia una realtà importantissima per il nostro territorio, degna della massima considerazione, e di programmare gli interventi futuri. Mi limito qui a ricordare in forma sintetica le principali azioni progettuali :Benessere a scuola,prevenzione del disagio dei fenomeni quali il bullismo scolastico, integrazione scolastica, di sostegno alla cittadinanza consapevole e responsabile (cittadinanza attiva) progetti di educazione ambientali, teatrali, musicali, motoria, alimentare, artistica, di conoscenza del territorio con le sue tradizioni, sostegno agli alunni diversamente abili e a  rischio dispersione scolastica.

E' garantito a tutti i richiedenti il servizio di trasporto scolastico e della mensa scolastica.

Il sostegno alle famiglie passa attraverso le diverse forme di intervento previste dalla regione (dote scuola per l'acquisto di libri e di materiale didattico, per il sostegno per il servizio di trasporto e scolastiche in genere etc.)

Consentitemi anche di citare con soddisfazione numerosi riconoscimenti, riferiti ad esempi di buona amministrazione, al Settore per aver perseguito buone prassi nell'ambito

del servizio mensa per le scuole dell'Infanzia, Sezione Primavera e Primaria il cui controllo e anche assegnato ad una commissione formata dai genitori degli alunni.

Agli interventi sopra descritti andrebbero aggiunte molte altre attività che l'Amministrazione Comunale realizza nell'arco dell' anno scolastico : Maggio d'autore, incontro con autori, giornalisti, scambi culturali con altre scuole europee, fornitura di testi per le biblioteche scolastiche, sostegno per il Coro e l'Orchestra (Gallo-Pascoli ,Cappuccini e Positano) e di intesa con L'Assessorato ai LL.PP.. sono state avviati diversi interventi per l'edilizia scolastica.

Questo  documento costituisce un atto generale di indirizzo; nella fase operativa , le previsioni potrebbero subire modifiche in relazione: alle esigenze scolastiche e didattiche e alle risorse  finanziare di bilancio.

  

Francesco GENTILE

Assessore all'Offerta Formativa Scolastica


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook