Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 29 Settembre 2020 - 12:21

SPECIALE AMMINISTRATIVE - 10/24 giugno 2018 - NOCI (Ba) Speciale

I candidati sindaci e le liste: - Nisi - Conforti - Gentile - Liuzzi | I ProgrammiI PresidentiGli scrutatoriI risultati del 2013Sindaci di Noci dal 1944 ad oggi |  Risultati primo turno: affluenza -  sindaci e liste - consiglieri comunali Risultati ballottaggio: affluenza -  Liuzzi-Nisi

 

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

06 08comiziodichusuranisiNOCI (Bari) – Battute finali anche per il sindaco uscente, questa sera, durante il pubblico comizio andato in scena in Piazza Garibaldi. Domenico Nisi, candidato alla riconferma per la carica di sindaco della città di Noci a capo della coalizione Noci Nisi 2018, ha rivolto, come da programma, il suo ultimo discorso alla cittadinanza nocese. Prima che cali il sipario; prima che la mezzanotte dia il via al dovuto silenzio elettorale.

Cosi Nisi durante il suo comizio: "Stasera non voglio ripetervi i passi fatti in questi anni. Non sono depositario della verità, ma sono uno ostico da affrontare in tal senso. Perché racconto le cose in maniera totale e mai parziale. Stiamo asfaltando le strade, stiamo potando gli alberi: mi è stato detto che lo abbiamo fatto perché eravamo in campagna elettorale. A chi come Claudia Gentile mi ha accusato di questo rispondo che gli altri anni assistevamo alla stesura di asfalti che saltavano e a disboscamenti totali. A Claudia voglio dire questo: le cose ordinarie non si vendono come straordinarie! Non capisco quando non si dice che il MuRa é in fase di completamento grazie a due finanziamenti che siamo stati capaci di intercettare: Patto Polis e GaL. Mi chiedo: chi di voi avrebbe preso in gestione il MuRa nello stato in cui si ritrovava? Dire che abbiamo fatto sperpero di denaro pubblico comunale é falso!

Un confronto pubblico ci avrebbe consentito di dire tutta la verità. Non bisogna parlare solo sulle carte. Il giornaletto di cui tanto si è parlato, veicolo politico, mi riporta in qualità di indagato in merito all'appalto sulla pubblica illuminazione. Il direttore responsabile e coloro che lo firmano prima o poi dovranno dare conto di tutto. Alcuni autorevoli firmatari sono anche candidati. C'è un avvocato che, in quanto uomo di legge, deve dare conto di quello che questo giornale scrive. Questi giochetti non vanno più bene. Qualcuno può avere dal punto di vista politico un sussulto di dignità? Noi non godiamo delle sventure altrui. La società si costruisce sul valore del rispetto. Se non hai quello non puoi governare. La voglia di trasparenza induca il candidato di Noci Officina Civica a dire che non è stato oggetto di visita né a casa né nei propri uffici.

A Liuzzi dico: come può non aver trovato un po' di tempo libero per un confronto pubblico? Perché non ci ha messo la faccia quando alcuni della sua parte politica ne avevano bisogno? Bisognava mettercela subito! Non adesso perché gli fa comodo! Ci dicono che siamo stati mediocri e sciatti. Io non sono mai arrivato tardi alle manifestazioni. Loro hanno buttato migliaia di euro in discarica in un contratto che ci teneva legati fino al 2022! Questa è sciatteria. Questa è visione di futuro? Noi abbiamo esportato il modello comunale di banco alimentare.

Concluso dicendoci che Vi restituisco le chiavi della città con la consapevolezza che non troverete ladri o polvere sotto i tappeti. La bellezza che voglio restituirvi é il senso di giustizia e comunità. Con stile. Rinnovate la fiducia in questa coalizione. Siamo su una strada di giustizia e di rispetto"

 


Appello al voto

 

Cari concittadini,

Vorrei innanzitutto ringraziarvi per avermi concesso, cinque anni fa, l’onore di essere Sindaco di Noci. È stato un grande privilegio che mi ha consentito di essere nella vita di tantissimi di voi, di condividerne i problemi, di cercarne le soluzioni; tutto ciò ha cambiato anche la mia vita ed oggi più di ieri posso affermare che conosco il mio paese. Abbiamo lavorato tanto e tantissime sono le cose realizzate e gli obiettivi raggiunti: l’introduzione della raccolta differenziata, lavori per la messa in sicurezza delle scuole e per migliorare il decoro urbano, importanti azioni nel campo dei servizi sociali, interventi nel centro storico, sostegno alle attività delle associazioni, promozione di Noci e del suo territorio. E non è tutto!!

Abbiamo lavorato tra difficoltà di ogni tipo, che non ci hanno fermato e abbiamo tracciato il cammino dei prossimi cinque anni. Nel programma della squadra NOCI NISI2018 ci sono le idee di tutti, le diverse immagini della nostra città sognate da ciascuno che si accostano, si incastrano e tracciano percorsi possibili. Abbiamo chiaro da dove veniamo, conosciamo le difficoltà, la fatica che occorre, sappiamo che non mancheranno imprevisti e possiamo immaginare dove e perché a tratti il passo dovrà farsi lento e quando, invece, sarà possibile e conveniente accelerare.  Ma ciò che conosciamo, soprattutto, è la direzione.

Vogliamo che i luoghi dell’amministrazione siano sempre più “casa” per tutti intraprendendo azioni per snellire la burocrazia. Vogliamo che la nostra comunità sia interpretata e vivificata dai giovani. Vogliamo Noci non solo conosciuta per l’enogastronomia; Noci deve diventare città dell’arte e della cultura. Vogliamo una Noci sempre più comunità e con forti legami sociali perché nessuno si senta solo. Vogliamo continuare a lavorare per uno sviluppo urbano sostenibile con attenzione sempre maggiore alla cura dell’ambiente ed alla qualità della vita. Tutto questo è nel nostro programma, tutto ciò sono i passi che muoveremo nei prossimi cinque anni. L’esperienza maturata mi porta ad affermare che a volte, nella vita, può sembrarci che una strada può valere quanto un’altra - per le condizioni che offre, la percorribilità, i servizi, la sicurezza - la direzione, invece, fa la differenza

Così sono le strade dell’amministrare. A volte possono offrire condizioni analoghe, equivalenti, ma alcune sono strade che portano nel mondo, altre possono portare fuori dal mondo. Alcune strade portano ad assicurare i beni individuali di una parte, tacitando appena le singole domande dell’altra parte. Ma ci sono strade, a volte meno comode da percorrere, che portano alla creazione di valore condiviso e  bene comune. Le prime sono strade dirette al passato, perché il tempo dell’individualismo radicale è finito.  

Le altre sono le strade del futuro, perché l’epoca che ci sta davanti è l’epoca del legame sociale e i nostri passi sono in questa direzioneSu questa strada vorrei guidare Noci nei prossimi cinque anni. Lo farò insieme a chi sta con me oggi. Lo faremo con passione, senza risparmio di forze ed impegno, lo faremo con amore per Noci. 

Domenico Nisi

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 417 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

Operazione “Prometeo”: truffa aggravata per il conseguimento di incentivi statali al fotovoltaico

13-09-2020

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso...

Scoperto laboratorio di amfetamine: due arresti

25-08-2020

CONVERSANO - I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 45 e...

Toritto - I Carabinieri arrestano un pluripregiudicato 42enne per resistenza a P.U. e sequestrano apparecchiature…

14-08-2020

Toritto - Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto F...

Spinazzola - Operazione anti-caporalato: arrestati 3 imprenditori

14-08-2020

Spinazzola - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, da diversi giorni impegnati sul territorio...

Operazione “#Cheguaio!”: perquisizioni della GDF di Bari

07-08-2020

BARI - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari ha eseguito perquisizioni domiciliari in Puglia, Campania...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...