Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

martellotta anna consigliere 01NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo la risposta della consigliera di maggioranza Anna Martellotta al consigliere Paolo Conforti (Ncd) in merito alla notizia da lui diffusa nel penultimo consiglio comunale e sulla stampa locale circa un esposto anonimo in relazione al bando mensa.


Caro Consigliere di minoranza Conforti Paolo, con riguardo al suo comunicato relativo all’esposto anonimo che l’Amministrazione Nisi ha ricevuto con riguardo alla mensa scolastica, pubblicato su alcune testate giornalistiche on-line e su “FAX” della scorsa settimana, mi spiace dirlo, ma Lei, come al solito, da un lato parla di “opposizione costruttiva” per il bene del paese, ma, dall’altro, nei fatti, faccio veramente fatica a riscontrarla questa “opposizione costruttiva”!

E considerato che, nel summenzionato comunicato, Lei si pone degli interrogativi “inquietanti” circa l’atteggiamento degli “altri Consiglieri Comunali” che su tale vicenda, stanno “in silenzio e non chiedono chiarezza”, dal canto mio, ho il dovere morale, giuridico e politico di risponderLe. Il “dato certo” è la gara di appalto della mensa scolastica a Noci. Il “dato incerto” sarebbe un esposto anonimo che contiene una serie di fatti riguardanti presunte irregolarità nell’affidamento della gara. Bene, ma a cosa corrisponde un esposto anonimo? Da un punto di vista giuridico, il Legislatore, per evitare inutili strumentalizzazioni, non attribuisce alcun valore probatorio agli scritti difensivi anonimi, né tanto meno consente l’iscrizione nel registro degli indagati sulla sola base di tali scritti. L’inutilizzabilità processuale di questa forma di denuncia è disciplinata dall’art. 240 Cpp che testualmente recita: <<I documenti che contengono dichiarazioni anonime non possono essere acquisite, nè in alcun modo utilizzate>> e dall’art. 333 Cpp che afferma: <<Delle denunce anonime non può essere fatto alcun uso>>. Se poi la notizia contenuta in un anonimo venisse pubblicata senza prima effettuare i dovuti controlli, potrebbe, addirittura, portare a delle denunce nei confronti del giornale, proprio perché potrebbe coinvolgere persone o Enti completamente estranei. Per questo va verificata sempre e pubblicata solo quando c’è la certezza che si tratti di una notizia di interesse pubblico, accertata e documentata. Per concludere: escludere l’esposto anonimo non significa solo non utilizzarlo processualmente, ma non utilizzare nulla che provenga da fonte anonima e quindi non effettuare indagini pre-procedimentali. Nonostante queste considerazioni di carattere prettamente giuridico, per dovere di cronaca, non appena ho ricevuto l’esposto anonimo assieme ad altri Consiglieri di maggioranza, nel rispetto del principio di Trasparenza della P.A., abbiamo proceduto a richiedere al Segretario Generale, quale organo di verifica primario, informazioni e chiarimenti sulla gara di appalto, il quale ci ha informato che era già in corso un iter procedurale di natura amministrativa volto ad accertare le presunte irregolarità della gara. Allorquando il procedimento verrà concluso e verremo messi al corrente dell’esito, effettueremo le opportune valutazioni del caso e saremo noi i primi a dire “NO” a fenomeni di corruzione e alla mala gestio della cosa pubblica, indipendentemente se l’affidamento valga 760 mila euro o poche migliaia di euro! Non abbiamo di certo bisogno che il Consigliere Conforti ci ricordi il ruolo di responsabilità che svolgiamo e l’obbligo di vigilare sulla buona amministrazione della cosa pubblica! Oggi il valore di tale esposto privo di paternità, si pone davanti all’opinione pubblica, come un vero e proprio ATTO DI VIGLIACCHERIA, e, mi auguro che, conclusosi positivamente il procedimento amministrativo intrapreso dall’Amministrazione Comunale, a seguito della denuncia che il Sindaco ha anticipato sporgerà contro ignoti, si potrà giungere, grazie all’aiuto delle indagini di P.G., all’identificazione di chi, allo stato attuale, è voluto rimanere nell’anonimato, ricevendo la giusta condanna dalla Magistratura! A mio modesto parere, alla luce di tutto quanto sopra esposto, consiglierei al Cons. Conforti, di procedere con cautela prima di scrivere ai cittadini che <<farò apposita denuncia presso l’autorità Nazionale anticorruzione competente>> e che, soprattutto, eviti di fare considerazione sull’operato degli “altri Consiglieri Comunali” che, hanno anch’essi una dignità politica e un dovere di lealtà e probità verso tutti i cittadini, nessuno escluso! Grazie!

Cons. Com. Anna Martellotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 204 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook