Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 3 Dicembre 2022 - 20:59

ELEZIONI POLITICHE - 25 settembre 2022 - NOCI (Ba) Speciale

Legge elettoraleI candidati - SENATO: affluenza e risultati - CAMERA: affluenza e risultati

 

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

NOCI - Con 2156 prererenze, pari al 25%, il Partito Democratico si è affermato come primo partito a Noci per numero di voti alle ultime elezioni della Camera dei Deputati, che vedevano candidato il sindaco Domenico Nisi. Secondo posto, invece, per le elezioni del Senato: i 2031 voti collezionati non sono stati sufficienti a superare Fratelli d'Italia, che invece ha raccolto 2192 preferenze. Abbiamo chiesto a Vito Plantone (segretario del PD a Noci) di commentare i risultati elettorali, questa asimmetria nelle elezioni delle due camere e le prospettive del PD nocese in vista delle prossime amministrative. 

Come commenta i risultati nazionali e soprattutto locali del Partito Democratico?
"A livello nazionale sicuramente la sconfitta è chiara, c’è poco da dire: c’è un’affermazione importante del centrodestra e noi non siamo riusciti a creare un’alternativa credibile che la gente potesse votare. A livello locale direi che il risultato del Partito Democratico è molto buono, è uno dei più alti della provincia, e il PD resta il primo partito a Noci come numero di voti alla Camera. Ce la contendiamo al Senato con Fratelli d’Italia, nonostante un vento che spirava verso Fratelli d’Italia molto forte, e questo è dovuto al lavoro importante che si è fatto in questi anni e al contributo di tante persone che ormai vedono nel Partito Democratico un punto di riferimento chiaro per la nostra cittadina. Sicuramente non siamo soddisfatti del risultato del sindaco, di Domenico [Nisi, ndr]: speravamo in una sua elezione ma sapevamo di andare controcorrente e che l’impresa era molto complicata, non era una partita semplice. Ci siamo difesi molto bene ed è stata un’occasione importante, peccato perché si poteva ottenere un risultato migliore, ma questo fa parte della politica".

Dalle amministrative del 2018, il PD a Noci è sempre stato primo partito con la deflessione delle ultime politiche al Senato. Ha, invece, tenuto alla Camera. Merito dell’ “effetto Nisi”?
"Se guardiamo i numeri di Domenico Nisi da solo, cioè i voti alla persona candidata all’uninominale senza voti ai partiti, è riuscito a prendere quasi 500 voti. Poi, Domenico fa parte del Partito Democratico e quindi le persone votano anche il Partito perché lui ne è un membro importante. Credo che il risultato sia dovuto sicuramente al fatto che Domenico era candidato in prima persona e anche grazie al fatto che tante persone del centrosinistra, che magari militano in altri movimenti, si riconoscono a livello nazionale nel Partito Democratico. E' stata la capacità che abbiamo avuto in questi anni di far sentire il PD una cosa a parte, un luogo dove poter far confluire tutte le forze migliori della città e questo è il lavoro che si è fatto in tanti anni, rendendoci sempre più credibili. E’ importante che il partito riesca sempre ad essere primo partito a Noci: questo è un bel risultato ed è un bel segnale anche in questa tornata elettorale così complicata e così difficile. Certo è una magra consolazione rispetto al dato nazionale".

C’è qualcosa che secondo voi non ha funzionato nella campagna elettorale o qualcosa che poteva essere fatta meglio?
"A livello locale credo che sia un buon risultato e non credo che ci fosse da fare molto altro. Sicuramente a livello nazionale c’è una riflessione importante da fare perché il risultato dice che il partito isolato, cioè senza alleanze importanti, non sfonda. Il risultato più grave di questa tornata elettorale sono i collegi uninominali: se tu “regali” 120 parlamentari al centrodestra nei collegi uninominali è perché non sei competitivo, di fronte a un raggruppamento che prende più del 40% tu sei da solo e prendi il 19% dei voti e questa cosa ti fa perdere tutti i collegi uninominali esattamente come è accaduto nel nostro collegio. Questo è sicuramente un problema importante che secondo me non è dipeso solo dal PD e da Letta o dalla nostra strategia, sicuramente è una riflessione che va fatta con serietà perché così non si va molto lontani".

Si sta per aprire una nuova partita, quella delle amministrative. Come arriva il PD nocese alla partenza di questa partita, dopo l’esito delle politiche?
"Io penso che il PD ne esca bene, nel senso che in questa tornata elettorale dove tutto si muoveva verso il centrodestra noi siamo riusciti ad avere un’affermazione come primo partito alla Camera e ad avere quasi gli stessi voti del partito maggioritario in Italia al Senato. E’ evidente che c’è un’area di centrosinistra che si riconosce nel Partito Democratico e che è molto importante nel paese. Veniamo fuori da 10 anni di amministrazione e bisognerà mettere in evidenza il buon lavoro fatto in questi 10 anni, quindi siamo in pole position nella partenza. Questo ovviamente non ci deve fermare: io credo che vada allargato ancora di più il campo, che vada fatta una riflessione a livello locale e che si debba aprire ad alleanze anche diverse che possono riguardare movimenti nuovi o situazioni della società civile che possono venir fuori da qui alle elezioni. Questo è un lavoro che va sicuramente fatto e che parte dalla situazione delle politiche 2022".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 371 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Evaso dal Belgio arrestato dai Carabinieri di Monopoli

17-11-2022

Monopoli - I militari della Stazione di Monopoli hanno dato esecuzione a un Mandato d’arresto Europeo, emesso dalla Corte d’Appello di...

Esecuzione di 9 provvedimenti cautelari nei confronti di agenti della Polizia Penitenziaria

09-11-2022

BARI - Alle prime ore dell’alba personale della Sezione P.G. – Aliquota CC della Procura della Repubblica presso Tribunale di...

Castellana Grotte - Migliaia di articoli per contenere alimenti sequestrati dai Carabinieri del NAS

06-11-2022

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri del N.A.S. di Bari, nell’ambito dei servizi di controllo per la tutela della salute dei consumatori...

Ruvo di Puglia - 5 arresti. Estorsione, danneggiamento e lesioni ai danni di un 47nne…

22-10-2022

Ruvo di Puglia - I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia, hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo, nel...

Guardia di Finanza Bari - Sequestrati 900.000 prodotti e una fabbrica dedita alla illecita produzione…

18-10-2022

BARI - Continua incessante l’azione di contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri per i consumatori posta in essere...

Carabinieri eseguono un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un ventiquattrenne

16-10-2022

BARI - I militari della Compagnia Carabinieri di Bari Centro hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...