Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

europarlamento  ELEZIONI EUROPEE  26 maggio 2019  NOCI (Bari)

Leggi: 9^ ELEZIONE EUROPEA --|-- I CANDIDATI --|-- LE ELEZIONI PRECEDENTI--|-- 2014--|-- SCRUTATORI

trovo aziende

04 20 emiliano a putignanoPUTIGNANO (Bari) - Il 19 aprile scorso il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha fatto visita all'Ospedale Santa Maria degli Angeli di Putignano per inaugurare il nuovo reparto di Psichiatria. Un'inaugurazione che sembra sgombrare il campo dai dubbi circa la chiusura del nosocomio putignanese: in base a quanto dichiarato pubblicamente da Emiliano l'Ospedale di Putignano non chiuderà e resterà un ospedale di base dotato ben oltre i livelli standard previsti.

Ad accogliere Emiliano il sindaco di Putignano, dott. Domenico Giannandrea, il direttore generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce, il direttore facente funzioni del locale nosocomio, Dott. Saverio Tateo e il dirigente regionale Bernardo Notarangelo. Presente il parlamentare pugliese del PD Ubaldo Pagano.

IL SANTA MARIA DEGLI ANGELI NON CHIUDERA' - «Ho provato in tutte le maniere a trovare un punto di equilibrio che consentisse a questo ospedale di sopravvivere alla costruzione del nuovo ospedale di Monopoli-Fasano - ha ribadito Emiliano - Vuoi per una questione logistica, strutturale e stradale, questa struttura rimarrà aperta per sempre ed è destinata a rimanere centrale in questo scacchiere territoriale. Avrà sempre più personale, sempre più investimenti, sempre più possibilità di lavorare. Sarà il tipico ospedale al sevizio della comunità per il quotidiano – Prosegue Emiliano. – Stiamo facendo 150 assunzioni, investendo milioni di euro per la ristrutturazione e stiamo dotando il S.Maria degli Angeli di dotazioni ben oltre il livello standard previsto per un ospedale di base».

IL PIANO DI RIORDINO DEL 2016 - Il provvedimento di riordino varato nel 2016 prevede:

- cinque ospedali di secondo livello (Ospedali riuniti di Foggia, Policlinico di Bari, Santissima Annunziata di Taranto, Perrino di Brindisi, Vito Fazzi di Lecce);

- undici ospedali di primo livello (ospedale Masselli di San Severo, Tatarella di Cerignola, Bonomo di Andria, Dimiccoli di Barletta, Di Venere e San Paolo di Bari, ospedale della Murgia di Altamura, ospedale civile di Castellaneta, Camberlingo di Francavilla Fontana, Sacro cuore di Gallipoli, Delli Ponti di Scorrano), cui si aggiungono gli ospedali privati e classificati dotati di pronto soccorso;

- dodici ospedali di base (ospedale civile di Manfredonia, Vittorio Emanuele di Bisceglie, Umberto I di Corato, Don Tonino Bello di Molfetta, San Giacomo di Monopoli, Santa Maria degli Angeli di Putignano, Ferrari di Casarano, San Giuseppe di Copertino, Santa Caterina di Galatina, ospedale civile di Ostuni, Giannuzzi di Manduria, Valle d’Itria di Martina Franca).

Buona parte degli ospedali di base rispetto alla configurazione prevista dal ministero (anestesia, pronto soccorso, medicina, chirurgia, ortopedia) conserveranno le ulteriori discipline che storicamente presidiano il fabbisogno epidemiologico locale.

IL MESSAGGIO SU FACEBOOK - Sulla sua pagina Facebook poi Emiliano ha commentato la visita: «Abbiamo inaugurato un nuovo reparto psichiatrico dell'ospedale di Putignano. Questo è un ospedale che abbiamo voluto a tutti i costi salvare dal Piano di riordino, quindi è rimasto un ospedale che verrà potenziato anche oltre il livello previsto per gli ospedali di base. Perché questo nosocomio ha una storia importante per quest'area e soprattutto per la qualità delle cure che il personale medico e sanitario è in grado di assicurare. Il potenziamento avverrà nel tempo e questo di oggi è il primo segno con un reparto di psichiatria completamente nuovo, uno tra i più grandi e organizzati di tutta la provincia di Bari che sarà di grande sollievo per tutte le famiglie. Perché queste sono malattie che dal paziente si riflettono sulle famiglie degli stessi pazienti. Quindi oggi arriva il segno della volontà di salvare questo ospedale che è stato non solo tenuto aperto ma che rimarrà aperto per sempre. A differenza dell'ospedale di Monopoli che verrà "versato" nel nuovo ospedale di Fasano/Monopoli, questo ospedale rimarrà aperto. Questo era l'impegno che avevamo preso e questo abbiamo mantenuto. L’ospedale di Putignano presto sarà potenziato, con il passaggio a unità operative complesse per i reparti di Cardiologia, Chirurgia Generale, Medicina interna e di Psichiatria inaugurata oggi e proveniente dal “Fallacara” di Triggiano. È in programma l’attivazione di 4 posti letto tecnici con monitoraggio post operatorio di terapia intensiva post operatoria. 
Nell’ospedale sono in fase di aggiudicazione l’acquisto di due apparecchi polifunzionali per osteoarticolare (per Radiologia e Pronto Soccorso), un apparecchio radiologico digitale telecomandato polifunzionale e un mammografo. 
Sono programmate – secondo il cronoprogramma fornito dalla Asl - le acquisizioni di un broncoscopio, una colonna con gastroscopi e colonscopi, un amplificatore di brillanza, ecocolordoppler e due ecografi. Entro il prossimo 15 maggio sarà trasferita nella nuova sede il servizio trasfusionale. Nella vecchia sede del Trasfusionale si trasferiranno gli ambulatori di pediatria entro la fine di giugno. Al primo piano andrà la geriatria con 15 posti letto, nell’ex reparto di ostetricia ristrutturato e messo a norma troverà spazio la Lungodegenza con 20 posti letto. Da maggio 2019 infine partirà l’ambulatorio di Chirurgia Vascolare con day service. Inoltre c’è un finanziamento di 3,2 milioni di euro per l’adeguamento antincendio dell’intera struttura».

 

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Giù le mani dal nostro ospedale: La Bassa Murgia Unita per salvare il Santa Maria Degli Angeli

Santa Maria Degli Angeli: respinto il ricorso al Tar, raccolte le firme per consultazione popolare

Giù le mani dal Santa Maria degli Angeli: mobilitazioni popolari per salvaguardare l'ospedale

Giù le mani dal Santa Maria degli Angeli: Ostetricia riaperta fino al 26 Luglio

Santa Maria degli Angeli: 13 associazioni contestano il nuovo piano di riordino ospedaliero

Santa Maria degli Angeli, si susseguono gli incontri a salvaguardia dell’Ospedale di Putignano

Ospedale di Putignano, scatta la mobilitazione dei sindaci del sud-est barese

Santa Maria degli Angeli, al via la raccolta firme d'opposizione alla chiusura

Varato il piano di riordino ospedaliero, il Santa Maria degli Angeli fra gli ospedali di base

PD Putignano, appello ad Emiliano per salvare il "Santa Maria degli Angeli"

Meno cinque reparti al Santa Maria degli Angeli: verso la mobilitazione dei comuni del sud-est barese

Un comitato intercittadino per salvare l’ospedale di Putignano

Rinnovato il pronto soccorso del Santa Maria degli Angeli

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

 

Necrologi

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

Pubblicità ais 2019 tasteofnoci

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 342 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook